Bevande alcoliche

Le bevande alcoliche sono tutte le bevande che contengono alcol. A seconda del modo in cui l'alcol si origina, per fermentazione, distillazione o per semplice aggiunta, si distinguono i vari tipi di bevande alcoliche. Di seguito trovi tutti gli articoli del sito su tali bevande.

Ti consigliamo anche l'articolo su alcol e salute.

I cocktails

Acquaviti e liquori

Acquaviti e liquori sono entrambe bevande dall'elevata gradazione alcolica, prodotte con tecniche molto diverse: le prime sono distillati di prodotti fermentati, le seconde sono ottenute per semplice miscelazione o infusione. Con questo nome si comprendono tutte le bevande alcoliche fermentate e distillate. Il procedimento utilizzato per produrre le ...

 

Alchermes

L'alchermes, spesso scritto anche alkermes, è un liquore molto probabilmente di origine araba. La stessa parola "alchermes" deriva dall'arabo "al qirmiz", che indica il colore rosso cremisi tipico di questo liquore. L'alchermes è conosciuto e diffuso in tutta Italia, dove viene usato principalmente come bagna per dolci...

 

Amaretto liquore

L'Amaretto è un liquore italiano che viene ottenuto tramite l'infusione di mandorle amare e di altre erbe e spezie in alcool, il cui sapore è leggermente amarognolo, da qui il nome. L'Amaretto, quindi, non è propriamente un distillato. L'Amaretto ha un colore bruno con riflessi aranciati, una gradazione alcolica di circa 25%...

 

Angostura

L'angostura, o angostura amaro o ancora angostura bitter in inglese, è un liquore derivato dall'infusione in alcool di varie erbe aromatiche e spezie, tra le quali la scorza di arancia, i chiodi di garofano, la genziana e il cardamomo. L'angostura ha una gradazione alcolica molto elevata, circa 45%, e viene venduta in piccole boccette da 200 ml...

 

Aperol

L'Aperol è una bevanda alcolica di colore aranciato, leggermente alcolica, con una gradazione che si aggira intorno agli 11-14%, ottenuta mediante la macerazione di scorze d'arancia, genziana, rabarbaro ed altre spezie in alcool...

 

Assenzio

L'assenzio è un distillato di erbe e piante tra le quali spicca l'artemisia absinthium, che viene macerata intera in alcool prima della distillazione. In francese l'assenzio viene chiamato absinthe, in tedesco vermut e comunemente viene soprannominato pericolo verde o fata verde per via del colore che tende al verde con varie sfumature...

 

Birra

La birra è attualmente la bibita alcoolica più diffusa del mondo. Le sue origini si fanno risalire all'antico Egitto. Le materie prime con cui si prepara la birra sono l'acqua, l'orzo, il luppolo e i lieviti. Viene trasformato in malto tramite un particolare procedimento di germinazione e tostatura. Il cereale viene selezionato e fatto ...

 

Birra artigianale

Si può definire con il termine "birra artigianale" la birra prodotta dai cosiddetti microbirrifici, stabilimenti con impianti di piccole dimensioni. In Italia il fenomeno dei microbirrifici è nato solo recentemente mentre in altri paesi dove questa bevanda è molto più diffusa la birra artigianale viene prodotta da microbirrifici ...

 

Birra stile Lager

La birra stile Lager è una tipologia di birra prodotta con il metodo della bassa fermentazione (tra i 5°C e i 10°C) diffusa in tutto il mondo e in tutti i continenti. Il termine Lager è molto generico, indica tutte quelle birre molto leggere e beverine (dai 3 ai 5% alcolici), solitamente chiare, anche se ne esistono di ambrate o di scure, e con un sapore decisamente amarognolo e luppolato...

 

Birra stile Ale

Ale è il termine anglosassone con il quale si indica un particolare stile di birra che prevede l'impiego di lieviti che lavorano ad alte temperature (circa 15-20°C), quindi un metodo ad alta fermentazione. Il processo di fermentazione è molto rapido, circa una quindicina di giorni, e produce birre dal gusto fruttato e morbido, più dolce delle Lager prodotte invece con un metodo a bassa fermentazione...

 

Birra Lambic belga

Con il termine Lambic si indica uno stile birraio molto particolare esistente da secoli in Belgio, e attualmente prodotto solo ed esclusivamente nella Valle della Senne, a sud-ovest di Bruxelles, in quanto questa zona è l'unica al mondo ad essere popolata da uno specifico ceppo di lieviti e batteri lattici, i Batteriomyces Lambicus, i quali danno il nome alla birra...

 

Birra Porter e Stout

La birra Stout è la più famosa birra scura del mondo, prodotta con metodo ad alta fermentazione. Il termine stesso, stout, che in inglese originariamente significava "persona orgogliosa e impavida" oggi si riferisce quasi esclusivamente allo stile di birra ed è sinonimo di "forte" e "scura". La Stout si presenta di colore scurissimo, quasi nero, con schiuma di color nocciola...

 

Birre trappiste e d'abbazia

La birra trappista e la birra d'abbazia sono due tipi di birra diversi, ma accomunate da una storia secolare che le lega strettamente ai monaci e alla produzione medievale di birra all'interno dei monasteri, soprattutto del Nord Europa (Belgio, Germania e Olanda). Sia le Abbazia che le Trappiste sono birre ottenute con un processo di alta fermentazione, possono avere varie tonalità di colore...

 

Birra Weisse o Blanche

Le birre bianche, dette familiarmente Weisse anche in Italia, sono tutte quelle birre prodotte con uno stile ad alta fermentazione come le altre Ale, ma si differenziano per venire prodotte a partire da una miscela di due cereali, non solo d'orzo, quindi, ma anche di frumento. Le Weisse vengono dette anche birre di grano, oppure Weizen in tedesco, Blanche in francese o ancora Witbier in fiammingo...

 

Bombardino

Il bombardino è una bevanda alcolica che ha come base un caffè espresso, al quale vengono aggiunti il Vov, il liquore all'uovo, e un altro liquore che, a seconda delle varianti, può essere brandy, grappa, rum o whiskey, e infine decorata con la panna montata. Il bombardino è la bevanda più ordinata e consumata nelle baite di montagna e nelle stazioni sciistiche...

 

Brandy

Il brandy è un liquore ottenuto dalla distillazione del vino d'uva. Il termine brandy deriva dall'abbreviazione della parola inglese "brandywine" che sta per "vino bruciato", ma è conosciuto anche con il nome di arzente. Il brandy viene prodotto prevalentemente in Italia e in Spagna, anche se una produzione simile a quella del brandy esiste anche in Francia...

 

Cachaca - la bevanda nazionale del Brasile

La cachaça è un'acquavite ottenuta dalla distillazione della canna da zucchero originaria del Brasile dove è stata assunta come bevanda nazionale. La cachaça viene ottenuta partendo dal succo della canna da zucchero puro, allo stato grezzo, che non abbia subito raffinazioni e questa è la differenza principale tra la cachaça ed il rum, che invece deriva dalla separazione tra succo e melassa...

 

Il calvados

Il Calvados è un distillato di mele prodotto nella regione omonima, Calvados, a sud della Normandia, in Francia. Secondo gli storici, la prima distillazione di Calvados fu eseguita nel 1554 da Giles de Gouberville e la Corporazione del Calvados fu creata nel 1606. Il Calvados conobbe il  suo momento d'oro nell'Ottocento quando...

 

Campari

Il Campari è un liquore di colore rosso scuro, molto alcolico, con una gradazione di circa 25%, che viene prodotto mediante infusione di erbe amaricanti e frutta in alcool. Il gusto del Campari è molto secco e amaro...

 

Stili della birra

Sono innumerevoli le tipologie di birra esistenti al mondo, più o meno una cinquantina. La principale differenziazione che raggruppa gli stili birrai si basa sul tipo di fermentazione. Tutte le categorie merceologiche della birra possono essere fatte risalire al gruppo di appartenenza in base a 3 tipo di fermentazione messa in atto: bassa, alta o spontanea...

 

Cognac e l'armagnac

Il cognac è una bevanda alcolica ottenuta dalla distillazione del vino. È probabilmente il distillato francese più conosciuto al mondo, insieme al meno noto armagnac, il fratello gemello del cognac, ma prodotto in una regione più a sud, nel dipartimento del Gers, delle Landes e del Lot e Garonne. La zona di produzione del ...

 

Cointreau

Rémy Cointreau è il nome di una nota distilleria francese della città di Airges, nella regione Loira, che produce l'omonimo liquore Cointreau, un triple sec aromatizzato all'arancia. Il nome originale di questo liquore era "Curaçao Blanco Triple Sec"...

 

Cynar

Il Cynar è un amaro ottenuto dall'infusione di varie erbe e piante tra cui la cinarina, estratta dalle foglie di carciofo, ha un colore verde opaco ed è mediamente alcolico, circa 16%. Il Cynar viene di solito bevuto come amaro per le sue proprietà digestive...

 

Elisir di china

L'elisir di china è una bevanda a base di estratti alcolici della corteccia della pianta di china, la china calissaja, ha un colore scuro e una gradazione di circa 30%. A seconda delle stagioni, può essere bevuta calda con limone e zucchero oppure fredda con ghiaccio...

 

Genepi

Genepì o Genepi è il nome di un liquore alle erbe che deriva dall'omonima pianta, l'Artemisia genipi, con la quale viene prodotto. L'Artemisia cresce spontanea nella zona alpina compresa tra la Valle d'Aosta, il Piemonte e la Francia. Il colore del Genepì è giallo oro con riflessi color oliva ed ha una gradazione ...

 

Gin

Il gin è un distillato ottenuto partendo da un fermentato di cereali al quale viene aggiunta una miscela di erbe e spezie chiamata "botanicals" (da un minimo di 7 ad un massimo di 19), la cui scelta viene lasciata arbitrariamente all'azienda, solitamente vengono usati ginepro, cardamomo, liquirizia, limone, arancia, mandarino, pompelmo...

 

Grappa

La grappa è un distillato di vinacce italiane prodotto solo ed esclusivamente in Italia. Un altro tipo di distillato simile alla grappa e che viene prodotto sia in Italia che in altri Paesi Europei è l'acquavite d'uva, che si differenzia dalla grappa per la materia prima impiegata, l'acino d'uva intero. In Francia questo distillato prende il nome...

 

Idromele

L'idromele è una bevanda alcolica ottenuta mediante la fermentazione del miele. L'idromele, nome derivante dal greco e composto da hydor=acqua + méli= miele), è la bevanda alcolica più antica prodotta dall'uomo, poichè per ottenerla non sono necessarie conoscenze agricole, ma è sufficiente che ci siano delle api...

 

Jagertee - Tè del cacciatore

Lo jagertee, in italiano il tè del cacciatore, è una bevanda alcolica, che viene servita calda, a base di tè nero e vino, oppure di un qualche liquore che può essere rum, punch, grappa o obstler, un liquore alla frutta tipico tedesco. Il tè e la bevanda alcolica desiderata vengono riscaldati e aromatizzati con spezie varie, quali cannella e chiodi di garofano, e agrumi, scorze di arancia e/o di limone...

 

Karkadè - Carcadè

Il karkadè, o carcadè, è una bevanda analcolica ottenuta tramite infusione in acqua bollente dei fiori essiccati di una pianta, la Hibiscus Sabdariffa, un arbusto perenne che cresce in Africa e in alcune zone dell'Asia e dell'area tropicale caraibica. Il karkadè viene spesso chiamato tè rosso, ma erroneamente, poiché non viene ottenuto dalla pianta del tè, la Camellia Sinensis...

 

Kirsch

Il kirsch è un'acquavite ottenuta attraverso la distillazione delle ciliegie e delle marasche (un cultivar di ciliegia più asprigna), chiamata per questo anche "acqua di ciliegie", ma non per questo si deve pensare sia dolce, anzi, è molto secco. Dal momento che le ciliegie vengono distillate intere, con il nocciolo...

 

Limoncello o limoncino - Ricetta

Il limoncello è un liquore dolce ottenuto mediante la macerazione delle scorze di limone in alcol, poi diluito con acqua e zucchero. Si presenta come un liquido dal colore giallo più o meno intenso. Si consuma ghiacciato, di solito come digestivo alla fine dei pasti, oppure come aperitivo, ma viene usato anche nella preparazione di dolci, ...

 

Liquore alla genziana

Il liquore alla genziana è conosciuto e diffuso un po' in tutte le zone montane italiane, sia appenniniche che alpine, anche se l'unico ad avere ottenuto la denominazione IG (Indicazione Geografica) è la Genziana Trentina o Genziana del Trentino. Dal 1979 la genziana fa parte delle specie protette...

 

Liquore alla pera Williams

Con l'abbreviazione Williams si intende un liquore ottenuto dalla fermentazione e distillazione delle pere della varietà William. In Italia il liquore Williams è diffuso soprattutto al Nord, nelle regioni alpine e in 2 di esse ha ottenuto la certificazione IG (Indicazione Geografica) nel febbraio 2015, nel Friuli e nel Trentino Alto Adige ...

 

Liquore Strega

Il Liquore Strega è un digestivo di colore giallo intenso trasparente, con una gradazione alcolica di circa 40%, originario di Benevento, in Campania. Il Liquore Strega, detto comunemente lo Strega, ha un gusto dolce e vellutato, una consistenza semi vicosa ed è molto aromatico con sentori di menta e spezie tra le quali spiccano la cannella e lo zafferano, responsabile anche del colore giallo...

 

Maraschino

Il Maraschino è un liquore dolce e di colore chiaro trasparente, ottenuto dalla distillazione di un particolare tipo di ciliegia, la marasca, detta anche visciola o amarena. Il nome scientifico di questa ciliegia è Prunus Cerasus, ed è una varietà che proviene dalla Croazia, più specificatamente dalla Dalmazia...

 

Montenegro (amaro)

Il Montenegro, o Amaro Montenegro, è un liquore digestivo alle erbe che viene prodotto fin dal 1885 e si è affermato in Italia come l'amaro più conosciuto e consumato dopo i pasti, generalmente come "ammazzacaffè". Il Montenegro è diffuso anche all'estero, un po' in tutto il mondo...

 

Nocino

Il nocino è un liquore ottenuto tramite infusione in alcool puro dei malli di noce. I primi documenti che testimoniano l'esistenza di una bevanda scura a base di noci risalgono all'Ottavo Secolo a.C, quando i Celti per primi trasmisero l'usanza di fare il nocino ai Romani. Da quel momento in Italia si diffuse e si consolidò la tradizione...

 

Ouzo

L'Ouzo è una bevanda alcolica proveniente dalla Grecia ottenuta dalla distillazione di vino e lieviti, e successivamente aromatizzata all'anice stellato. Il nome ouzo deriverebbe dalla parola araba uzum (grappolo d'uva) e nacque in Grecia durante l'Impero Ottomano come imitazione del Raki turco...

 

Pastis

Il pastis è un liquore francese tipico della Provenza a base di anice. Il pastis ha una gradazione alcolica molto alta, circa 40%, e un colore giallo scuro trasparente. Tradizionalmente il pastis viene bevuto freddo come aperitivo, durante i mesi caldi per rinfrescarsi, e va diluito con acqua e ghiaccio, per diminuire la sua alcolicità...

 

Punch

La ricetta del punch originale prevedeva l'utilizzo di cinque ingredienti: alcool, zucchero, limone, acqua e tè o spezie. La bevanda è stata fatta conoscere nel Regno Unito dai marinai della British East India Company agli inizi del XVII secolo. Tendenzialmente il punch non raggiunge elevate gradazioni alcoliche...

 

Ratafià

Esistono due modi per produrre il ratafià: o partendo da una base di vino (in Abruzzo per esempio si utilizza il rosso Montepulciano d'Abruzzo), oppure creando un infuso di frutta, erbe e spezie in alcool puro. Di solito il ratafià più conosciuto è a base di amarene o ciliegie, ma esistono tantissimi tipi di ratafià anche con agrumi, pesche o mandorle... 

 

Retsina

La retsina o vino resinato è un vino aromatizzato che viene prodotto in Grecia ed ha una storia secolare; molto probabilmente, infatti, fu il medico Ippocrate ad inventare una prima bevanda aromatizzata simile all'attuale retsina, a base di vino ed erbe come il rosmarino e il timo. Da intruglio purificante e curativo...

 

Il rum o rhum

Il Rum è un distillato prodotto in tutta la fascia equatoriale e cioè in quei Paesi dove si coltiva la canna da zucchero (saccharum officinarum) ed è sicuramente uno dei distillati più alla moda. Il Rum viene chiamato anche Ron nei Paesi di lingua spagnola o Rhum in quelli di lingua francese. L'area di produzione più vocata e rinomata...

 

Il Sakè

Il Sakè è la bevanda alcolica tradizionale giapponese. Il Sakè nasce intorno al III secolo a.C., quando veniva prodotto nei santuari e nei templi e veniva offerto come bevanda propiziatoria durante i riti religiosi. La produzione vera e propria, al di fuori di un contesto religioso e con fini commerciali, inizia solo nel XII Secolo e attualmente...

 

Sangria

La sangria è una bevanda a base di vino e frutta originaria della penisola iberica. Sono molte le storie riguardo le origini della sangria, una delle più accreditate la fa risalire al Settecento come bevanda dei marinai ai quali era proibito bere bevande alcoliche e che, quindi, avrebbero trovato l'escamotage di mascherare il vino con la frutta...

 

Sambuca

La sambuca è un liquore digestivo, generalmente incolore, ottenuto dalla distillazione a vapore dei semi di anice stellato e di finocchio. Originariamente la ricetta della sambuca prevedeva anche la distillazione dei fiori di sambuco, da cui il nome...

 

Select

Il Select è un liquore dal colore rosso intenso, più tendente al violaceo rispetto al Campari, e moderatamente alcolico, circa 20%. Il gusto del Select è decisamente secco e amaro, lievemente addolcito da una nota d'arancia. Il Select nasce a Venezia...

 

Il sidro di mele

Il sidro è una bevanda alcolica prodotta dalla fermentazione delle mele. Conosciuto fin dall'antichità, fin dal 600 a.C., il sidro ha avuto il suo maggior sviluppo nelle aree di influenza celtica, quelle stesse aree che tutt'oggi sono i suoi maggior produttori e consumatori, l'Irlanda, l'Inghilterra e il Nord-Ovest della Francia, Normandia e Bretagna...

 

Sliwovitz

Lo Slivovitz o Sliwovitz è un'acquavite ottenuta dalla fermentazione delle prugne ed è conosciuta con tanti altri nomi a seconda della zona di provenienza. In Italia lo slivovitz può vantare 4 certificazioni IG (Indicazione Geografica): Sliwovitz del Friulia-Venezia-Giulia, Sliwovitz del Trentino-Alto-Adige, Sliwovitz del Trentino e Sliwovitz del Veneto...

 

La tequila

La Tequila è un distillato ottenuto da una pianta zuccherina, l'agave, e prodotto in Messico. Furono i conquistadores spagnoli a capire per primi che il succo dell'agave, una pianta grassa dalle foglie molto carnose, era adatto alla fermentazione e alla distillazione e nacque così la Tequila, che prese il nome dalla città omonima dove...

 

Vin brulè

Il vin brulè è una bevanda calda a base di vino rosso (ma a volte viene usato anche il bianco), zucchero e spezie varie quali la cannella, la scorza di arancia, l'anice stellato, i chiodi di garofano, il pepe nero così via. La preparazione del vin brulè è semplicissima: tutti gli ingredienti vengono messi in un pentolone, riscaldati a fuoo lento fino a che non iniziano a bollire...

 

Vino: produzione, trattamenti, classificazione

Il vino (dall'ebraico yine, che significa bollire, fare effervescenza) è il prodotto che si ottiene (secondo il DPR 162/65 e successive modifiche) dalla fermentazione alcolica totale o parziale dell'uva fresca, ammostata o del mosto d'uva. I maggiori produttori di vino sono, oltre all'Italia, la Francia e la Spagna, e negli ultimi anni anche ...

 

La Vodka

La Vodka è nata nei Paesi dell'Est intorno al Quattrocento, di solito si associa la Vodka alla Russia, ma anche la Polonia rivendica la paternità di questo distillato. Nella loro lingua il termine "vodka" indica un diminutivo della parola "acqua", che si scrive rispettivamente "voda" in russo e "woda" in polacco, ecco perchè ogni tanto...

 

Vov - Liquore all'uovo

Il Vov è un liquore all'uovo italiano, originario di Padova, denso, di colore giallo, con una gradazione alcolica di circa 17%. Vov è una marca commerciale che ha guadagnato talmente tanta fama da essere comunemente usata per indicare un qualsiasi liquore fatto con le uova, anche quelli casalinghi...

 

Whisky o whiskey

Il whisky (o whiskey) è una bevanda alcolica ottenuta dalla distillazione di cereali, in primo luogo l'orzo, ma a seconda della zona di produzione vengono usati anche segale, mais, avena e frumento. Il Whisky nacque in Scozia, probabilmente ad opera dei monaci, già durante il Medioevo, tra il 1100 e il 1200 d.C. Il suo nome deriva dalla ...

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Quanto zucchero al giorno?

Quanto zucchero possiamo assumere al giorno? Facciamo chiarezza analizzando il documento ufficiale dell'OMS.


Lo zucchero fa male?

Lo zucchero fa male? Analizzando il documento ufficiale dell'OMS scopriamo che non è così 'tossico' come molti vorrebbero farci credere...


Fruttosio

Il fruttosio: lo zucchero a basso indice glicemico e con potere dolcificante (teorico) superiore al saccarosio.


Antiossidanti

Gli antiossidanti sono additivi utilizzati per evitare l'irrancidimento ossidativo, gli imbrunimenti e altre alterazioni causate dall'ossigeno. Alcuni di essi sono innocui, altri potenzialmente a rischio.

 


Burro a ridotto contenuto di colesterolo: un prodotto inutile!

Il burro a ridotto contenuto di colesterolo ne contiene l'80% in meno, tuttavia non essendo il burro una fonte importante di colesterolo, non ha molto senso utilizzarlo.


Burro light o a ridotto contenuto calorico: lasciamo perdere!

Il burro light (o leggeto, o a ridotto contenuto calorico) contiene la metà dei grassi e delle calorie rispetto al burro, ma ciò nonostante rimane un prodotto che non comporta vantaggi particolari.


Cioccolato rosa o ruby

Il cioccolato rosa o ruby (rubino): la novità del 2017, assolutamente naturale, senza coloranti, prodotto dalla casa cioccolatiera Callebaut.


Margarina

La margarina è un grasso alimentare solido, prodotto industrialmente, utilizzato come surrogato del burro, da evitare nella stragrande maggioranza dei casi.