Marmite (crema spalmabile inglese)

Marmite è un il nome del marchio di una crema spalmabile a base di lievito molto diffusa e consumata nella cucina inglese. L'azienda Marmite ha sede in Inghilterra ed è di proprietà del marchio Unilever dal 2000. In realtà esiste anche un'altra crema Marmite oltre a quella originale inglese, la Marmite neozelandese diffusa e consumata nell'area del Sud Pacifico e dell'Australia e prodotta dalla Sanitarium Health Food Company.
Sono diffuse, poi, altre creme simili, sempre a base di lievito anche in Europa, come la Cenovis svizzera o la Vitam-R tedesca.

Gli inglesi vanno pazzi per la Marmite, che spesso viene paragonata alla Nutella per gli italiani, la mettono ovunque, la usano come se fosse burro nei toast, la usano per insaporire il pollo prima della cottura, la mettono all'interno degli hamburger, nelle omelette e anche nelle zuppe!

In fondo la Marmite potrebbe essere considerata un'insaporitore, dato che ha un gusto salatissimo, ma è davvero intensa e potente tanto che in Inghilterra si è diffuso il detto "O la ami o la odi" (spesso usato anche come slogan "Love it or hate it") e il termine "marmite" viene usato nel linguaggio comune per indicare situazioni estreme, in cui bisogna prendere una decisione drastica.

Ma le origini della parola "marmite" sono francesi, la marmite, infatti, in francese indica una pentola di terracotta dalla forma caratteristica dentro la quale venivano vendute le prime creme spalmabili. Dal 1920 in poi, però, la Marmite viene commercializzata in barattoli di vetro e la pentola marmite rimane solo disegnata in etichetta (vedi foto in basso). 

 

 

Origini e storia della crema Marmite

Crema Marmite

L'invenzione della crema di lievito viene fatta risalire alla fine dell'Ottocento per parte dello scienziato tedesco Justus von Liebig, il primo che scoprì che il lievito di birra poteva essere concentrato, ridotto a poltiglia e imbottigliato. L'azienda che per prima commercializzò la crema di lievito con il nome di Marmite lo fece nel 1902 a Burton, in Inghilterra. Il successo fu subito immediato, tanto che la Sanitarium Health Food Company neozelandese comprò i diritti nel 1908 per produrre una crema simile nel Sud Pacifico. Le due Marmite, però, quella inglese e qualla neozelandese, dividono il pubblico di appassionati in due correnti di pensiero: quella inglese, infatti, sembra avere un gusto più piccante e più deciso rispetto a quella neozelandese.

Il metodo di lavorazione per ottenere la Marmite si basa sull'autolisi del lievito, sulla sua autodistruzione quando viene a contatto con il sale in una soluzione ipertonica. Le cellule del lievito vengono poi riscaldate e le loro pareti cellulari vengono poi eliminate rendendo il prodotto finale più morbido.

Altre curiosità sulla crema Marmite

Durante la prima guerra mondiale l'uso della Marmite era caldamente consigliato e faceva parte della dieta giornaliera dei soldati perchè un prodotto molto ricco di vitamine del gruppo B.

Nel 2007 è uscita un'edizione limitata della Marmite chiamata Guinness poiché usava nella ricetta gli stessi lieviti usati per produrre la birra Guinness.

Nel 2012 è stato rilasciato un vasetto di Marmite speciale in occasione del Giubileo di Diamante della Regina Elisabetta.

Marmite è anche utilizzata come insaporitore per patatine fritte confezionate in busta, crackers oppure per alcuni tipi di formaggi.

In Inghilterra si ha l'usanza di preparare una bevanda calda a base di Marmite.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Additivi miglioratori della farina

Gli additivi o miglioratori della farina sono sostanze in grado di accelerare la maturazione della farina al fine di renderla maggiormente adatta alla panificazione.


Polifosfati

I polifosfati sono additivi utilizzati in svariati alimenti, spesso a sproposito, e hanno una certa criticità dal punto di vista degli effetti sulla salute.


Addensanti (additivi alimentari)

Gli addensanti sono additivi alimentari utilizzati per assicurare agli alimenti determinate caratteristiche fisiche, come aspetto, consistenza, stabilità nel tempo.


Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA)

Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) sono sostanze cancerogene che si sviluppano a causa delle alte temperature e quindi anche nella preparazione di svariati alimenti.

 


Valeriana o songino

Valeriana: un tipo di lattuga da non confondersi con la valeriana officinalis. Scopriamo le sue proprietà e come utilizzarla in cucina.


Diossine e PCB: cosa sono e come difendersi dai rischi alimentari

Le Diossone e i PCB sono tra i contaminanti ambientali e alimentari più pericolosi: ecco come arrivano nel cibo e come evitarli.


Vini Supertuscan

Supertuscans: i grandi vini rossi toscani che hanno deciso di fare a meno delle denominazioni Doc e Docg.


Vino rosé Pamplemousse

Vin de Pamplemousse, la bevanda a base di vino e succo di pompelmo che viene dalla Francia.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.