Budino

Il budino è un dolce al cucchiaio tradizionale italiano, una preparazione di base semplice e veloce di pasticceria. Il budino viene consumato come merenda oppure alla fine di un pasto come dessert e può essere di vari gusti (cioccolato, vaniglia, caramello, fragola, nocciola, pistacchio...). Spesso viene guarnito con panna montata e frutta fresca.

La ricetta del budino sta alla base di molte altre preparazioni di pasticceria come il creme caramel, il flan, il bavarese, la crema catalana, il bonet piemontese, la panna cotta.

Il budino si prepara in due fasi: si parte da un componente liquido, solitamente il latte, che viene zuccherato e aromatizzato con l'ingrediente che si preferisce (frutta, cioccolato, vaniglia, liquore etc..), successivamente si aggiunge un legante, qualche cosa che riesca ad addensare il composto liquido.

Gli addensanti possono essere diversi: fecola di patate per esempio, oppure farina di grano, di riso, semolino, gelatina alimentare come la colla di pesce o la carragenina (una gelatina derivante da alcune alghe irlandesi). 

La parte liquida e quella solida vengono amalgamate e cotte insieme, poi il budino viene fatto raffreddare in frigorifero per qualche ora prima di essere servito.

Esistono stampi appositi per versare il composto e creare dei budini a forma di fiore, di cuore, di albero di natale e così via, oppure si può utilizzare un bicchiere. 

Una volta pronto il budino ha una consistenza semimolle, cremosa e gelatinosa.

 

 

 

Ricetta del budino al cioccolato 

Budino

Preparare il budino in casa è semplice e non richiede troppo tempo. Faccio questa premessa poiché in commercio esistono molti preparati in busta per budini, pronti per essere sciolti nel latte caldo, ma il più delle volte queste bustine contengono anche tanti coloranti, conservanti e altri additivi alimentari che possono essere nocivi per la salute. In realtà basta fare un piccolissimo sforzo per prepararne uno casalingo!

Ingredienti per 6 persone:

  • 1/2 l di latte fresco intero
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 1 uovo 
  • 35 g di maizena
  • 100 g di cioccolato fondente

Per decorare:

  • 4 amaretti (o biscotti secchi)
  • 10 g di granella di nocciola 

 

 

Procedimento:

Tagliare il burro a tocchetti e lasciarlo vicino ad una fonte di calore per farlo ammorbidire. Tritare la barretta di cioccolata. Mettere in una casseruola sul fuoco il latte e portarlo a pre-ebollizione, quindi spegnere il fuoco.

In un altro tegame amalgamare con la frusta il burro con la cioccolata a pezzetti, quindi aggiungere lo zucchero, l'uovo e la maizena, cuocere a fiamma bassa continuando a mescolare con la frusta.

Unire poco alla volta il latte caldo, far addensare continuando a mescolare con la frusta, si dovrà ottenere una crema densa ed omogenea.

Versare il budino in 6 bicchieri (o 6 stampi), lasciarlo raffreddare prima a temperatura ambiente e poi metterlo in frigorifero per almeno 4 ore prima di servirlo.

Servire con un amaretto sbriciolato e la granella di nocciola sopra (il contrasto tra la croccantezza dei biscotti e delle nocciole e la morbidezza del budino è delizioso). Oppure a piacere con fragole, panna montata, gelato.

Densità calorica: 215 kcal/hg.

Calorie per porzione: 260 kcal.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Crostacei

I crostacei: dall'astice ai percebes, tutto quello che c'è da sapere sui crostacei.


Molluschi cefalopodi

I molluschi cefalopodi, i Supermolluschi, di cui fanno parte 5 specie molto importanti per l'alimentazione umana.


Maionese

La maionese: storia, preparazione, ricetta casalinga.


Acido fitico e fitati in crusca, legumi e cereali: sono pericolosi?

L'acido fitico e i fitati sono sostanze contenute nella crusca, nei semi oleosi, nei legumi e nei cereali, che possono comportare carenze di ferro e zinco. C'è da preoccuparsi?

 


Molluschi bivalvi

I molluschi bivalvi: caratteristiche, varietà e curiosità di questo affascinante mondo animale.


Istamina negli alimenti: cos'è e quali sono i danni dell'intossicazione da ammine biogene

L'istamina è una delle ammine biogene che possono contaminare gli alimenti e dare origine a malattie a comparsa improvvisa: ecco come evitare di ingerirla.


Patate

Le patate: arrivate nel Cinquecento in Europa sono uno degli ingredienti di base della cucina italiana e di tutto il mondo.


Insalata

L'insalata: un mix di alimenti, non solo ortaggi, che vengono conditi con olio, sale e aceto e consumato freddo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.