Cedrina

La cedrina o limoncina è un arbusto originario del Sud America, in particolare Cile e Perù, importato in Europa durante il periodo della colonizzazione spagnola del Seicento-Settecento.

La cedrina è una pianta che sopravvive solo in ambienti soleggiati e non sopporta temperature che scendono sotto gli zero gradi. È alta circa un metro, ha un fusto legnoso, foglie lanceolate verdi e fiori piccoli bianchi.

Il nome le deriva dal suo tipico e gradevole odore di agrumi.

Proprietà e uso della cedrina

Cedrina

Le proprietà terapeutiche riconosciute alla cedrina sono quella di essere digestiva, stimolante e antinevralgica.
La cedrina è utilizzata prevalentemente dall'industria profumiera per produrre fragranze agrumate.

Spesso è usata anche nella produzione di dentifrici. Con le sue foglie fresche si possono massaggiare i denti perchè, oltre ad avere un effetto sbiancante, ha anche un'effetto antinfiammatorio contro il mal di denti.

In cucina vengono usate le sue foglie fresche o essiccate per produrre infusi e tisane, per aromatizzare oli, marmellate, macedonie o gelati.

Alcuni la utilizzano anche come ingrediente nella ricetta del limoncello.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Meringa (italiana, francese, svizzera)

La meringa (italiana, francese, svizzera), una preparazione di pasticceria a base di albume d'uovo e zucchero.


Meringa (italiana, francese, svizzera)

La meringa (italiana, francese, svizzera), una preparazione di pasticceria a base di albume d'uovo e zucchero.


Crostacei

I crostacei: dall'astice ai percebes, tutto quello che c'è da sapere sui crostacei.


Molluschi cefalopodi

I molluschi cefalopodi, i Supermolluschi, di cui fanno parte 5 specie molto importanti per l'alimentazione umana.

 


Maionese

La maionese: storia, preparazione, ricetta casalinga.


Acido fitico e fitati in crusca, legumi e cereali: sono pericolosi?

L'acido fitico e i fitati sono sostanze contenute nella crusca, nei semi oleosi, nei legumi e nei cereali, che possono comportare carenze di ferro e zinco. C'è da preoccuparsi?


Molluschi bivalvi

I molluschi bivalvi: caratteristiche, varietà e curiosità di questo affascinante mondo animale.


Istamina negli alimenti: cos'è e quali sono i danni dell'intossicazione da ammine biogene

L'istamina è una delle ammine biogene che possono contaminare gli alimenti e dare origine a malattie a comparsa improvvisa: ecco come evitare di ingerirla.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.