Cerfoglio

Il cerfoglio è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Apiaceae molto simile al prezzemolo, sia per aspetto della foglia frastagliata che per odore, infatti si combina bene con quest'ultimo in quanto si esaltano a vicenda.

Il cerfoglio è originario del bacino Mediterraneo, la sua coltivazione è stata diffusa in tutta Europa grazie ai Romani.

La pianta è alta circa 50-70 cm, ha foglie piccole e di colore verde chiaro, fiori bianchi e frutti ovali lunghi circa 1 cm.

In cucina si usano solo le foglie del cerfoglio, che hanno un colore più spento di quelle del prezzemolo e un sapore  leggermente più delicato.

Cerfoglio

Il cerfoglio viene di solito usato a crudo, come il prezzemolo, per insaporire moltissime preparazioni: salse, minestre, insalate, zuppe e carni bianche. Viene anche commercializzato essiccato in vasetti.

Date le sue proprietà benifiche per la digestione e la circolazione, è usato come ingrediente anche di tisane e infusi.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Meringa (italiana, francese, svizzera)

La meringa (italiana, francese, svizzera), una preparazione di pasticceria a base di albume d'uovo e zucchero.


Meringa (italiana, francese, svizzera)

La meringa (italiana, francese, svizzera), una preparazione di pasticceria a base di albume d'uovo e zucchero.


Crostacei

I crostacei: dall'astice ai percebes, tutto quello che c'è da sapere sui crostacei.


Molluschi cefalopodi

I molluschi cefalopodi, i Supermolluschi, di cui fanno parte 5 specie molto importanti per l'alimentazione umana.

 


Maionese

La maionese: storia, preparazione, ricetta casalinga.


Acido fitico e fitati in crusca, legumi e cereali: sono pericolosi?

L'acido fitico e i fitati sono sostanze contenute nella crusca, nei semi oleosi, nei legumi e nei cereali, che possono comportare carenze di ferro e zinco. C'è da preoccuparsi?


Molluschi bivalvi

I molluschi bivalvi: caratteristiche, varietà e curiosità di questo affascinante mondo animale.


Istamina negli alimenti: cos'è e quali sono i danni dell'intossicazione da ammine biogene

L'istamina è una delle ammine biogene che possono contaminare gli alimenti e dare origine a malattie a comparsa improvvisa: ecco come evitare di ingerirla.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.