Ananas

L'ananas è il frutto dell'omonima pianta (pianta dell'ananas) appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae, originaria dell'America del Sud. La pianta dell'ananas è di piccole dimensioni, circa 30 cm di altezza. Ha foglie lunghe fino ad un metro, che ricadono come un ciuffo dalla sommità del frutto.

L'ananas è un falso frutto, costituito dall'insieme di un centinaio di frutti (le placchette di colore giallo o verde) saldati insieme. L'ananas ha numerose varietà, le più coltivate sono la Queen, del peso di circa 1 Kg, di polpa gialla, molto profumata e soda; la Cayenne, ideale per essere conservata in scatola; la Red Spanish, di media grandezza, con scorza aranciata; la Abacaxi e la Perola. Il mercato attualmente è dominato dalle nuove varietà super sweet, come la 'Del Monte Gold Extra Sweet', 'Hawaian Gold', 'Super Sweet' e 'Ultra Sweet', che si caratterizzano per la notevole dolcezza della polpa.

L'ananas in scatola è un prodotto interessante e molto appetito dai consumatori. Può essere al naturale oppure sciroppato (conservato in uno sciroppo di zucchero): la differenza in termini di calorie spesso è inferiore a quello che si può credere, quindi consiglio di leggere le etichette nutrizionali e non disdegnare ananas sciroppati dal gusto migliore, se hanno solo 10 kcal per 100 g in più di quelli al naturale, peraltro non facilissimi da trovare.

Valori nutrizionali dell'ananas

Valori nutrizionali dell'ananas sciroppato

Ricette Sì con ananas

 

Come acquistare l'ananas

L'ananas è un frutto che difficilmente viene commercializzato al giusto grado di maturazione, come del resto la banana. Quindi, andrebbe acquistato qualche giorno prima del consumo. La scorza deve essere di colore acceso, brillante, e deve avere una intensa profumazione. Deve essere uniforme e soda, priva di tagli e macchie. Se la colorazione è verde l'ananas è troppo acerbo, se al contrario è marrone, è troppo maturo, anche se la colorazione è "spenta" è meglio evitare l'acquisto. Ma in ogni caso è il profumo l'indicatore migliore per valutare la qualità dell'ananas.

L'ananas quasi pronto può essere conservato in frigorifero, dove la maturazione è molto lenta, altrimenti va conservato a temperatura ambiente per un periodo di tempo variabile, a seconda del grado di maturazione. Quando la parte inferiore, la più matura, inizia ad ammorbidirsi e ad assumere una colorazione scura, è tempo di consumare l'ananas. In ogni caso, l'ananas è un frutto che può essere conservato per giorni, fino a 2-3 settimane, in frigorifero o a temperatura ambiente a seconda del grado di maturazione.

Ananas

Come preparare e consumare l'ananas

Esistono diversi modi per tagliare l'ananas: quella tradizionale prevede di afferrarlo per e foglie, tagliare la base in modo tale da ricavare una superficie di appoggio piana e, dopo averlo appoggiato in piedi su tale base, tagliare dall'alto verso il basso per eliminare la scorza. A questo punto si può eliminare anche la sommità e ricavare delle fette rotonde o degli spicchi, eliminando la parte centrale, legnosa. I residui della scorza possono essere rimossi con la punta di un coltello o tagliando una parte della zona esterna delle fette.

 

Il taglio dell'ananas alla tailandese è leggermente più impegnativo e artistico. Prevede di tagliare la scorza dell'ananas allo stesso modo descritto in precedenza, ma rimuovendo una parte più sottile, in modo tale da lasciare tutti gli "occhi", i residui di scorza, che sono disposti a spirale lungo la polpa dell'ananas. A questo punto si eseguono due tagli per ognuna di queste spirali, in modo tale da ricavare delle V che contengono gli occhi, i quali in questo modo vengono rimossi. La polpa rimane così con dei solchi a spirale molto belli se eseguiti in modo preciso. In Tailandia, se ordinate un ananas lungo la spiaggia, vi verrà servito tagliato in questo modo.

L'ananas fa dimagrire?

È piuttosto diffusa la credenza che l'ananas faccia dimagrire, o aiuti a smaltire i grassi dopo un lauto pasto. Un fondo di verità esiste, in quanto l'ananas, se associato ad altri principi fitoterapici (come l'iperico o il fucus), ha un'azione antidepressiva e un effetto anoressante e per questo viene utilizzato in alcuni prodotti dimagranti. Questa proprità, tuttavia, non ha alcun significato nel prodotto consumato da solo alle quantità normalmente assunte con l'alimentazione.

L'unica proprietà interessante dell'ananas è il contenuto di bromelina, presente soprattutto nel gambo dell'ananas, sostanza costituita da un insieme di enzimi.

La bromelina svolge numerose proprietà curative, quali: azione antinfiammatoria e antiedematosa (è capace di controllare gli edemi sia di tipo post-traumatico che di origine infiammatoria); azione digestiva delle proteine e capacità di potenziare gli antibiotici e i farmaci, caratteristica che in alcuni casi può essere negativa. Dunque possiamo dire che l'ananas aiuta a digerire un pasto a base di proteine, ma di certo non aiuta a smaltirne uno ricco di grassi e tantomeno a ridurre l'apporto calorico di questi ultimi! Anzi, visto l'apporto notevole di zuccheri e di calorie dell'ananas, è vero semmai il contrario, cioè che l'ananas aggrava l'apporto calorico di un pasto ricco di grassi!

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Frattaglie

Le frattaglie sono le interiora degli animali macellati usate nelle ricette tradizionali popolari.


Salsa parigina o alemanna

La salsa parigina, detta anche alemanna o bionda, è una vellutata delicata e ideale per condire piatti a base di carni o pesci bolliti.


Salsa demi-glace

La salsa demi-glace, derivata dal fondo bruno addensato con farina e burro, è ideale per le carni rosse.


Agrumi

Tutti gli agrumi coltivati e diffusi in Italia: dall'arancia al pomelo, dal limone al bergamotto.

 


Interferenti endocrini: cosa sono, perché sono pericolosi e come evitarli

Scopriamo che cosa sono gli interferenti endocrini e perché costituiscono un pericolo per la salute, specialmente per i bambini.


Contaminanti chimici negli alimenti

Contaminanti chimici negli alimenti e nei mangimi: cosa sono, quali sono quelli pericolosi per la salute dell'uomo e quali strategie adottare per difendersi.


I sistemi di filtraggio dell'acqua: quali sono e quando sono utili

Scopriamo quali sono i principali metodi di filtraggio dell'acqua e quando sono utili per migliorare la qualità dell'acqua che beviamo.


Caraffe filtranti: come funzionano e a cosa servono davvero?

Le caraffe filtranti sono davvero utili per la nostra salute o servono solo a migliorare il sapore dell'acqua?

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.