Lime o limetta

Il lime (Citrus aurantifolia) è un albero da frutto appartenente agli agrumi, probabilmente discendente dal cedro, e originario dell'Asia meridionale, in particolare dell'India, da dove durante il periodo delle colonie, gli inglesi lo hanno esportato anche in Europa e nel resto del mondo.

Nel corso dei secoli, il lime è rimasto indissolubilmente collegato agli inglesi, tanto che ancora oggi in Italia si usa chiamarlo con il suo nome inglesizzato, pronunciandolo "laim", anche se il suo nome corretto sarebbe limetta.

Il lime, però, è una pianta che riesce a sopravvivere solo nei climi tropicali, per questo è rarissimo da incontrare nel bacino mediterraneo tranne che per alcune specie come la limetta dolce e la pursha, ovvero la limetta dolce di Roma coltivata in Italia. 

Lime

Esistono poi altre varietà di lime o limetta coltivate in zone alquanto umide del mondo, come il Brasile, il Messico o la Malesia: la limetta messicana, la valletta, la limetta di Tahiti, la limetta di Palestina, il limequat (ibrido tra il lime e la fortunella).

Il lime è un albero di piccole dimensioni, alto all'incirca 4 metri, con foglie ovali appuntite di colore verde chiaro, i suoi frutti sono dei piccoli agrumi, più piccoli di un limone, di forma sferica e di colore verde. Se lasciati maturare sull'albero diventerebbero gialli, ma i lime vengono raccolti ancora acerbi, quando sono ancora verdi perchè è quello il momento ideale per assaporarli. La buccia del lime è sottile e la sua polpa è succosa e acidula, a volte agrodolce.

 

 

Usi e proprietà del lime

Il lime viene usato per svariati scopi alimentari, difficilmente viene mangiato fresco, perchè il suo sapore è molto astringente in bocca, di solito viene spremuto ed il suo succo viene usato per preparare condimenti per la carne e per il pesce o per la loro marinatura (come nel ceviche), per aromatizzare gelati o macedonie, per realizzare bibite analcoliche e vari cocktails famosi a livello internazionale, come per esempio la caipirinha ed il mojito. Dalla buccia del lime si estrae, inoltre, un olio essenziale molto apprezzato dall'industria cosmetica ed erboristica.
Il lime, infatti, ha proprietà digestive, diuretiche, rinfrescanti, antisettiche e antibatteriche.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Lo zucchero fa male?

Lo zucchero fa male? Analizzando il documento ufficiale dell'OMS scopriamo che non è così 'tossico' come molti vorrebbero farci credere...


Quanto zucchero al giorno?

Quanto zucchero possiamo assumere al giorno? Facciamo chiarezza analizzando il documento ufficiale dell'OMS.


Fruttosio

Il fruttosio: lo zucchero a basso indice glicemico e con potere dolcificante (teorico) superiore al saccarosio.


Antiossidanti

Gli antiossidanti sono additivi utilizzati per evitare l'irrancidimento ossidativo, gli imbrunimenti e altre alterazioni causate dall'ossigeno. Alcuni di essi sono innocui, altri potenzialmente a rischio.

 


Burro a ridotto contenuto di colesterolo: un prodotto inutile!

Il burro a ridotto contenuto di colesterolo ne contiene l'80% in meno, tuttavia non essendo il burro una fonte importante di colesterolo, non ha molto senso utilizzarlo.


Burro light o a ridotto contenuto calorico: lasciamo perdere!

Il burro light (o leggeto, o a ridotto contenuto calorico) contiene la metà dei grassi e delle calorie rispetto al burro, ma ciò nonostante rimane un prodotto che non comporta vantaggi particolari.


Cioccolato rosa o ruby

Il cioccolato rosa o ruby (rubino): la novità del 2017, assolutamente naturale, senza coloranti, prodotto dalla casa cioccolatiera Callebaut.


Margarina

La margarina è un grasso alimentare solido, prodotto industrialmente, utilizzato come surrogato del burro, da evitare nella stragrande maggioranza dei casi.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.