Lime o limetta

Il lime (citrus aurantifolia) è un albero da frutto appartenente agli agrumi, probabilmente discendente dal cedro, e originario dell'Asia meridionale, in particolare dell'India, da dove durante il periodo delle colonie, gli inglesi lo hanno esportato anche in Europa e nel resto del mondo.

Nel corso dei secoli, il lime è rimasto indissolubilmente collegato agli inglesi, tanto che ancora oggi in Italia si usa chiamarlo con il suo nome inglesizzato, pronunciandolo "laim", anche se il suo nome corretto sarebbe limetta.

Il lime, però, è una pianta che riesce a sopravvivere solo nei climi tropicali, per questo è rarissimo da incontrare nel bacino mediterraneo tranne che per alcune specie come la limetta dolce e la pursha, ovvero la limetta dolce di Roma coltivata in Italia. 

Lime

Esistono poi altre varietà di lime o limetta coltivate in zone alquanto umide del mondo, come il Brasile, il Messico o la Malesia: la limetta messicana, la valletta, la limetta di Tahiti, la limetta di Palestina, il limequat (ibrido tra il lime e la fortunella).

Il lime è un albero di piccole dimensioni, alto all'incirca 4 metri, con foglie ovali appuntite di colore verde chiaro, i suoi frutti sono dei piccoli agrumi, più piccoli di un limone, di forma sferica e di colore verde. Se lasciati maturare sull'albero diventerebbero gialli, ma i lime vengono raccolti ancora acerbi, quando sono ancora verdi perchè è quello il momento ideale per assaporarli. La buccia del lime è sottile e la sua polpa è succosa e acidula, a volte agrodolce.

 

 

Usi e proprietà del lime

Il lime viene usato per svariati scopi alimentari, difficilmente viene mangiato fresco, perchè il suo sapore è molto astringente in bocca, di solito viene spremuto ed il suo succo viene usato per preparare condimenti per la carne e per il pesce, per aromatizzare gelati o macedonie, per realizzare bibite analcoliche e vari cocktails famosi a livello internazionale, come per esempio la caipirinha ed il mojito. Dalla buccia del lime si estrae, inoltre, un olio essenziale molto apprezzato dall'industria cosmetica ed erboristica. Il lime, infatti, ha proprietà digestive, diuretiche, rinfrescanti, antisettiche e antibatteriche.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA)

Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) sono sostanze cancerogene che si sviluppano a causa delle alte temperature e quindi anche nella preparazione di svariati alimenti.


Valeriana o songino

Valeriana: un tipo di lattuga da non confondersi con la valeriana officinalis. Scopriamo le sue proprietà e come utilizzarla in cucina.


Diossine e PCB: cosa sono e come difendersi dai rischi alimentari

Le Diossone e i PCB sono tra i contaminanti ambientali e alimentari più pericolosi: ecco come arrivano nel cibo e come evitarli.


Vini Supertuscan

Supertuscans: i grandi vini rossi toscani che hanno deciso di fare a meno delle denominazioni Doc e Docg.

 


Vino rosé Pamplemousse

Vin de Pamplemousse, la bevanda a base di vino e succo di pompelmo che viene dalla Francia.


Vino blu (Gik)

Il primo vino blu del mondo (prodotto dalla compagnia Gik), realizzato a tavolino da un'azienda spagnola, ha destato scalpore e curiosità.


Burrolì: no grazie!

Burrolì: il surrogato del burro fatto con olio di riso, burro di cacao e olio extravergine, che pretende (a torto) di essere un ottimo sostituto del burro.


Furano negli alimenti: cos'è, dove si trova e come evitarlo

Il furano è una molecola potenzialmente cancerogena per l'uomo: scopriamo dove si trova e come evitarlo negli alimenti..

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.