Tofu

Il tofu è un prodotto a base di soia, detto anche formaggio di soia o caglio di soia, poiché viene prodotto cagliando il latte di soia a 75 gradi con il caglio giapponese nigari e poi pressando il composto. Il nigari è un caglio vegetale, ottenuto dopo l'estrazione del sale marino (quindi è basicamente acqua di mare).

Il tofu si presenta sottoforma di panetti più o meno compatti di colore bianco crema e dalla consistenza morbida.

Il tofu è un alimento tipico della cucina asiatica, soprattutto giapponese, dove è presente in tantissime varietà e in tantissimi piatti. In Oriente è conosciuto come doufo o dofu che letteralmente significa "fagiolo fermentato".

Da noi il tofu viene consumato soprattutto nelle diete vegetariane e vegane, poiché ricco di proteine vegetali che vanno a sostituire quelle casearie e animali.

Varianti del tofu

Tofu

Il più semplice e consumato è il tofu fresco, che può essere mangiato crudo oppure cotto, per esempio dentro la zuppa di miso o assieme alle verdure saltate wok.

Si trovano poi in commercio gli hamburger di tofu precotti alla piastra, il tofu affettato sottilmente come carpaccio, il ragù di tofu, il tofu da bere, il tofu in filetti aromatizzato alle erbe aromatiche o alle spezie e così via.

 

 

Ci sono poi versioni più elaborate del tofu: il tofu alla gelatina di mandorle, il tofu al sesamo (Gomma-Dofu), il tofu alle arachidi (Jimami-Dofu) o alle uova (Tamago-Dofu)...ma questi sono prodotti tipicamente orientali e più difficili da reperire da noi.

E versioni di tofu trasformato:

  • tofu marinato o fermentato: cubetti di tofu fatti asciugare sotto il fieno e fermentare con dei batteri, poi marinati in una soluzione di acqua, vino, aceto e peperoncino;
  • tofu stinky: tofu fresco e morbido fermentato con pesce e verdure dal sapore molto forte ma apprezzato dagli estimatori;
  • tofu essiccato: disidratato e poi messo in acqua prima del consumo;
  • tofu fritto: tranne quello fresco, tutti i tipi di tofu possono essere fritti e assumo una forma sferica che li porta ad essere chiamati "bolle fagiolo";
  • okara: letteralmente "fiocco di neve vegetale", viene utilizzato soprattutto per produrre gli hamburger vegetali;
  • tofu in fogli: viene prodotto facendo bollire il latte di soia e prelevando lo strato sottile di film in superficie poi essiccato fino a formare fogli di latte di soia.

Infine, per gli amanti del fai da te, si può comprare direttamente il caglio di tofu per poi farselo a casa.

Caratteristiche nutritive del tofu

 

Il tofu è un alimento ipocalorico (circa 70 calorie ogni 100 grammi di prodotto), con un alto contenuto di proteine e caratterizzato dall'assenza di colesterolo (come tutti gli alimenti vegetali). Tra i sali minerali presenti spiccano il ferro, il calcio e il magnesio, mentre tra le vitamine si trovano la B12 e D.

Il tofu contiene, inoltre, piccole quantità di grassi essenziali (omega 3 e omega 6), essendo composto da soia.

Il gusto del tofu è molto delicato e in cucina si presta a svariate preparazioni sia salate (insalate, torte salate, zuppe, snack, spezzatino) che dolci (budini, mousse, creme).

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Additivi miglioratori della farina

Gli additivi o miglioratori della farina sono sostanze in grado di accelerare la maturazione della farina al fine di renderla maggiormente adatta alla panificazione.


Polifosfati

I polifosfati sono additivi utilizzati in svariati alimenti, spesso a sproposito, e hanno una certa criticità dal punto di vista degli effetti sulla salute.


Addensanti (additivi alimentari)

Gli addensanti sono additivi alimentari utilizzati per assicurare agli alimenti determinate caratteristiche fisiche, come aspetto, consistenza, stabilità nel tempo.


Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA)

Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) sono sostanze cancerogene che si sviluppano a causa delle alte temperature e quindi anche nella preparazione di svariati alimenti.

 


Valeriana o songino

Valeriana: un tipo di lattuga da non confondersi con la valeriana officinalis. Scopriamo le sue proprietà e come utilizzarla in cucina.


Diossine e PCB: cosa sono e come difendersi dai rischi alimentari

Le Diossone e i PCB sono tra i contaminanti ambientali e alimentari più pericolosi: ecco come arrivano nel cibo e come evitarli.


Vini Supertuscan

Supertuscans: i grandi vini rossi toscani che hanno deciso di fare a meno delle denominazioni Doc e Docg.


Vino rosé Pamplemousse

Vin de Pamplemousse, la bevanda a base di vino e succo di pompelmo che viene dalla Francia.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.