Paganello o ghiozzo

Il paganello o ghiozzo, nome scientifico Gobius paganellus, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia delle Gobiidae, considerato uno dei pesci poveri per eccellenza per via della sua abbondanza e della facilità con cui lo si può pescare.

Il paganello vive vicino alle coste ed è comunemente diffuso in tutto il Mar Mediterraneo, nell'Oceano Atlantico, nel Mar Nero e nel Mar Rosso. Predilige fondali rocciosi (in inglese viene infatti chiamato per questo "rock goby") fino a profondità di 15 metri.

Essendo una specie eurialina, che sopporta cioè grandi sbalzi di salinità, lo si può trovare facilmente anche nelle acque dolci di pozze, fiumi o lagune, in particolare in quella veneta. 

Il paganello ha una particolarità più unica che rara: appartiene a quelle pochissime specie che si sono diffuse dal Mar Rosso al Mar Mediterraneo passando attraverso il canale artificiale di Suez (aperto nel 1869) e adattandosi al clima temperato dei nostri mari. Generalmente la maggior parte delle specie acquatiche hanno fatto la migrazione inversa.

Caratteristiche e pesca del paganello o ghiozzo

Paganello

Il paganello ha una livrea scura, dal marrone al nero, con puntini bianchi disseminati in tutto il corpo. Ha pinne molto pronunciate, che somigliano a delle ali, due dorsali raggiate come creste, due pettorali, una anale e una caudale di tipo arrondato, senza distinzione tra lobo superiore e lobo inferiore.

La riproduzione avviene in primavera. Il suo stile alimentare è quello caratteristico dei predatori carnivori.

Viene pescato tutto l'anno, con reti a strascico ma anche come pesca sportiva.

Il paganello in cucina

Il paganello viene consumato soprattutto in Veneto, in Lombardia, in Romagna e in alcune altre regioni del Nord Italia.

 

 

Viene utilizzato prevalentemente per fare delle zuppe di pesce, oppure impanato e fritto per andare a comporre la classica frittura di paranza.

Il paganello tende a spappolarsi durante le lunghe cotture, regalando un buon sapore ai brodetti e ai sughi di pesce, occorre però fare attenzione alle lische, quindi consiglio sempre di filtrare il composto prima di servirlo.

Una curiosità: a Rimini ogni anno viene organizzato il Paganello Festival, una manifestazione in spiaggia che prende il nome dal pesce ma che si dedica a tornei di frisbee.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Lo zucchero fa male?

Lo zucchero fa male? Analizzando il documento ufficiale dell'OMS scopriamo che non è così 'tossico' come molti vorrebbero farci credere...


Quanto zucchero al giorno?

Quanto zucchero possiamo assumere al giorno? Facciamo chiarezza analizzando il documento ufficiale dell'OMS.


Fruttosio

Il fruttosio: lo zucchero a basso indice glicemico e con potere dolcificante (teorico) superiore al saccarosio.


Antiossidanti

Gli antiossidanti sono additivi utilizzati per evitare l'irrancidimento ossidativo, gli imbrunimenti e altre alterazioni causate dall'ossigeno. Alcuni di essi sono innocui, altri potenzialmente a rischio.

 


Burro a ridotto contenuto di colesterolo: un prodotto inutile!

Il burro a ridotto contenuto di colesterolo ne contiene l'80% in meno, tuttavia non essendo il burro una fonte importante di colesterolo, non ha molto senso utilizzarlo.


Burro light o a ridotto contenuto calorico: lasciamo perdere!

Il burro light (o leggeto, o a ridotto contenuto calorico) contiene la metà dei grassi e delle calorie rispetto al burro, ma ciò nonostante rimane un prodotto che non comporta vantaggi particolari.


Cioccolato rosa o ruby

Il cioccolato rosa o ruby (rubino): la novità del 2017, assolutamente naturale, senza coloranti, prodotto dalla casa cioccolatiera Callebaut.


Margarina

La margarina è un grasso alimentare solido, prodotto industrialmente, utilizzato come surrogato del burro, da evitare nella stragrande maggioranza dei casi.