Pesce castagna

Il pesce castagna, nome scientifico Brama brama, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia dei Bramidi. Deve il suo nome alla forma del corpo che assomiglia ad una castagna, ovale, alta e compressa, che lo fa somigliare ad una grossa orata tanto che in alcune regioni d'Italia è conosciuto come "orata bastarda".

Altri nomi con cui è identificato sono: occhione, rondanino, pesce luna.

Il pesce castagna ha la pinna pettorale in posizione toracica, situata allo stesso livello rispetto alla pinna ventrale, possiede un'unica pinna anale, allungata e simmetrica rispetto alla pinna dorsale, e ha una pinna caudale caratteristica, sottile e molto biforcuta.

Il colore della livrea è grigio argenteo, con una zona più scura sul dorso e una macchiolina gialla sulla fronte molto ampia.

La bocca è quella tipica dei pesci predatori, con una fila di denti acuminati e uncinati e una mandibola sporgente.

Arriva a dimensioni massime di 70 cm.

Zone di diffusione del pesce castagna

Pesce Castagna

Il pesce castagna ha abitudini pelagiche (nuota in mare aperto) e vive a grandi profondità comprese tra i 500 e i 700 metri. Si trova un po' in tutti gli Oceani, sia in acque fredde come quelle della Norvegia, sia in acque più calde come quelle del Mar Mediterraneo, tranne che nell'Alto Adriatico dove raramente viene avvistato. 

Tecniche di pesca 

Il perido migliore per la pesca del pesce castagna sono quelli che vanno da aprile ad ottobre. Viene pescato principalmente con palamiti da fondo o a mezz'acqua, e occasionalmente con il bolentino, tenendo presente che va comunque pescato a grande profondità. Le esche usate sono le sardine e il calamaro.

 

 

Il pesce castagna in cucina

Il pesce castagna non gode di una grande fama a livello gastronomico, ed è anche abbastanza raro da trovare sui banchi di pesce, eppure le sue carni sono buone, ma con un sapore forte e deciso. Ha una pelle molto coriacea con squame spesse e molto difficili da rimuovere, per contro le sue carni sono bianche e molto morbide, per niente stoppose.

La ricetta classica con cui viene preparato è quella al forno con patate, oppure al sale, così come si trattano le orate o i dentici, ma a volte viene abbinato anche ai funghi porcini. In Sicilia il pesce castagna viene usato per fare un sugo per gli spaghetti, con pomodorini, aglio, prezzemolo e peperoncino.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA)

Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) sono sostanze cancerogene che si sviluppano a causa delle alte temperature e quindi anche nella preparazione di svariati alimenti.


Valeriana o songino

Valeriana: un tipo di lattuga da non confondersi con la valeriana officinalis. Scopriamo le sue proprietà e come utilizzarla in cucina.


Diossine e PCB: cosa sono e come difendersi dai rischi alimentari

Le Diossone e i PCB sono tra i contaminanti ambientali e alimentari più pericolosi: ecco come arrivano nel cibo e come evitarli.


Vini Supertuscan

Supertuscans: i grandi vini rossi toscani che hanno deciso di fare a meno delle denominazioni Doc e Docg.

 


Vino rosé Pamplemousse

Vin de Pamplemousse, la bevanda a base di vino e succo di pompelmo che viene dalla Francia.


Vino blu (Gik)

Il primo vino blu del mondo (prodotto dalla compagnia Gik), realizzato a tavolino da un'azienda spagnola, ha destato scalpore e curiosità.


Burrolì: no grazie!

Burrolì: il surrogato del burro fatto con olio di riso, burro di cacao e olio extravergine, che pretende (a torto) di essere un ottimo sostituto del burro.


Furano negli alimenti: cos'è, dove si trova e come evitarlo

Il furano è una molecola potenzialmente cancerogena per l'uomo: scopriamo dove si trova e come evitarlo negli alimenti..

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.