Lattuga romana

Calorie e valori nutrizionali

La lattuga romana è una delle lattughe della famiglia delle Compositae, appartenente alla varietà longifolia, infatti presenta foglie dritte e cespo allungato e compatto, la sua colorazione varia dal bianco della parte centrale al verde chiaro fino al verde scuro delle foglie più esterne e della parte più alta.
La lattuga romana può raggiungere una lunghezza di 40 cm e un peso di 300 grammi.

È una pianta presente in tutte le zone del Mediterraneo ed in tutta Italia, dove si adatta ad essere coltivata nei vari mesi dell'anno e nei differenti ambienti climatici. D'inverno viene anche esportata nel Nord Europa.

Romana

Uso della lattuga romana in cucina

La lattuga romana si presta a svariate preparazione. Le sue foglie sono spesse e croccanti, e possono essere consumate tutte crude in insalata se è fresca.

Una delle ricette che vede la lattuga romana protagonista è la Caesar salad, un'insalata di fama internazionale e che erroneamente si crede messicana, venne infatti ideata da un cuoco italiano che gestiva il suo ristorante in Messico. La Caesar salad è composta dalle foglie centrali della lattuga, dal parmigiano reggiano, da quadratini di pane bruschettato e da pezzi di pollo arrostito.

Alcune volte può capitare che le foglie esterne della romana risultino un po' troppo dure, non occorre buttarle via ma si possono cucinare per renderle più tenere: lessate, stufate in padella con aglio e pomodoro, o utilizzate nella preparazione di paste o risotti.
Una volta cucinate il sapore delle foglie della lattuga romana ricorda un po' quello degli asparagi.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Crostacei

I crostacei: dall'astice ai percebes, tutto quello che c'è da sapere sui crostacei.


Molluschi cefalopodi

I molluschi cefalopodi, i Supermolluschi, di cui fanno parte 5 specie molto importanti per l'alimentazione umana.


Maionese

La maionese: storia, preparazione, ricetta casalinga.


Acido fitico e fitati in crusca, legumi e cereali: sono pericolosi?

L'acido fitico e i fitati sono sostanze contenute nella crusca, nei semi oleosi, nei legumi e nei cereali, che possono comportare carenze di ferro e zinco. C'è da preoccuparsi?

 


Molluschi bivalvi

I molluschi bivalvi: caratteristiche, varietà e curiosità di questo affascinante mondo animale.


Istamina negli alimenti: cos'è e quali sono i danni dell'intossicazione da ammine biogene

L'istamina è una delle ammine biogene che possono contaminare gli alimenti e dare origine a malattie a comparsa improvvisa: ecco come evitare di ingerirla.


Patate

Le patate: arrivate nel Cinquecento in Europa sono uno degli ingredienti di base della cucina italiana e di tutto il mondo.


Insalata

L'insalata: un mix di alimenti, non solo ortaggi, che vengono conditi con olio, sale e aceto e consumato freddo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.