Prostata

La prostata è una ghiandola che fa parte dell'apparato genitale maschile, posta subito al di sotto della vescica e attraversata da una porzione dell'uretra. La prostata è costituita da tessuto muscolare e fibroso, ha forma piramidale, simile ad una castagna o a mezzaluna, in assenza di patologie, in caso di ipertrofia assume la forma di una ciambella. La grandezza normale della prostata è di 4 cm di diametro alla base, 3 cm verticalmente e antero-posteriormente è lunga circa 2 cm. Nei soggetti normali la prostata pesa dai 10 ai 20 g ma può aumentare di diverse volte in caso ipertrofia prostatica benigna.

Anatomicamente la prostata è formata da una zona centrale, da una di transizione (quella più coinvolta in caso di ipertrofia prostatica) e da una periferica (solitamente interessata invece da fenomeni neoplastici).

Infatti, l'ipertrofia prostatica dà sintomi urinari di ostruzione perché cresce attorno all'uretra, mentre il carcinoma, crescendo nella porzione esterna, non dà sintomi ed è quindi una patologia più insidiosa.

Prostata

La prostata, dopo l'evoluzione durante la pubertà, mantiene un volume costante fino all'incirca a 40 anni quando può iniziare a dare qualche segno di ipertrofia.

La prostata è una ghiandola altamente androgeno-dipendente, cioè influenzata dai livelli di androgeni (gli ormoni sessuali maschili) nel sangue. Infatti è stato visto che i soggetti castrati prima della pubertà non vanno incontro né a iperplasia, né a tumore della prostata, dimostrando quindi il grande ruolo che ha il testosterone in queste patologie.

Prostatite

 

Ipertrofia prostatica benigna

Intervento alla prostata

PSA

Esami per la prostata

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Fimosi

Per fimosi si intende l'incapacità di ritrarre la porzione di pelle (prepuzio) che copre la testa del pene (glande).


Fibrosi polmonare

La fibrosi polmonare è una malattia a carico dell’apparato respiratorio, causata dalla formazione di tessuto cicatriziale all’interno del polmone.


Calcoli tonsillari

I calcoli tonsillari, conosciuti anche come tonsilloliti, sono delle formazioni di piccoli detriti, simili a pietre, posti in vicinanza delle tonsille.


Duodenite

La duodenite e' l'infiammazione del duodeno, la prima parte dell'intestino tenue ed e' causata da una presenza eccessiva di succhi gastrici acidi.

 


Disprassia

La disprassia è caratterizzata da una mancanza di coordinamento tra le intenzioni mentali e la capacità di coordinare il corpo e le azioni.


Shock ipovolemico

Per shock ipovolemico si indica una condizione nella quale si perde più di un quinto del sangue presente nel corpo, cioè più di un litro di sangue.


Shock anafilattico

Lo shock anafilattico, chiamato anche anafilassi, è una grave reazione allergica, potenzialmente pericolosa per la vita di una persona.


Botulino

il botulino: un batterio molto pericoloso che si sviluppa in ambienti poco acidi e anaerobici.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.