Olio di enotera

L'olio di enotera (o enagra, o evening primrose - "primula della sera" - in inglese) è l'olio  ricavato dal seme della pianta Oenothera biennis. Viene utilizzato tradizionalmente come rimedio per i disturbi della pelle come l'eczema, la psoriasi e l'acne.

Oggi l'olio di enotera viene anche promosso come integratore per molte patologie autoimmuni, come l'artrite reumatoide, la sindrome di Raynaud, la sclerosi multipla, la sindrome di Sjogren; e anche per prevenire il cancro e le malattie cardiovascolari, combattere il colesterolo alto, la disprassia (un disturbo del movimento nei bambini), la claudicatio intermittentis, l'alcolismo, la malattia di Alzheimer e la schizofrenia.

Gli integratori di olio di enotera vengono anche venduti come rimedio per alcuni disturbi delle gravidanza, come l'ipertensione, e per altri problemi che affliggono le donne, come la sindrome premestruale, il dolore al seno, l'endometriosi e i sintomi della menopausa.

I principi attivi dell'olio di enotera sono gli acidi grassi polinsaturi, in particolar modo il GLA (acido gamma linolenico), un acido grasso che interviene nella produzione di eicosanoidi. Gli altri grassi contenuti nell'olio di enotera sono comuni anche ad altri cibi (acido oleico e linoleico).

 

 

 

Viene anche utilizzato dall'industria dei cosmetici, che lo utilizza per produrre saponi e altri tipi di preparati.

Attualmente, le ricerche hanno dimostrato una potenziale efficacia per quanto riguarda l'osteoporosi, alcune complicanze del diabete, l'eczema. Tuttavia, mancano ancora prove certe.

Controindicazioni

L'olio di enotera non presenta particolari controindicazioni quando assunto per un periodo massimo di un anno, se si escludono alcuni lievi problemi intestinali in alcuni soggetti.

È sconsigliato nei soggetti affetti da schizofrenia, da chi presenta rischi di emorralgie e nelle donne in gravidanza.

Olio di enotera

Benefici dell'integrazione di olio di enotera

Effetti possibili (prove ancora insufficienti)

Riduce i danni ai nervi causati dal diabete, quando assunto per 6-12 mesi

Riduce la progressione dell'osteoporosi quando assunto insieme all'olio di pesce e al calcio

Può alleviare i sintomi dell'eczema

Dosaggio consigliato

Il dosaggio consigliato è di 3-4 g al giorno, per un periodo di alcuni mesi, fino ad un anno.

Conclusioni

L'olio di enotera è una buona fonte di GLA (acido gamma linolenico), un acido grasso che può essere utile in alcune patologie specifiche. Non sembra essere un integratore interessante per i soggetti sani che seguono una dieta equilibrata.

Bibliografia

 

 

Lack of effect of supplementation with essential fatty acids on bone mineral density in healthy pre- and postmenopausal women: two randomized controlled trials

Natural management of napkin rash. European Journal of Pediatric Dermatology

The effects of gamma-linolenic acid on human diabetic peripheral neuropathy: a double-blind placebo-controlled trial

Treatment of diabetic neuropathy with gamma-linolenic acid. The gamma-Linolenic Acid Multicenter Trial Group

Calcium, gamma-linolenic acid and eicosapentaenoic acid supplementation in senile osteoporosis

Prevention of nerve conduction deficit in diabetic rats by polyunsaturated fatty acids

Herbs of special interest to women

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Infarto intestinale

L’infarto intestinale, o ischemia intestinale, è una grave condizione caratterizzata da una necrosi che colpisce una parte dell’intestino.


Corpo luteo emorragico

Il corpo luteo emorragico si presenta quando si formano delle cisti contenenti del materiale liquido sieroso o del sangue, che vanno incontro ad una rottura improvvisa.


Gastroenterite

La gastroenterite è un'infezione intestinale caratterizzata da diarrea acquosa, crampi addominali, nausea o vomito, e talvolta febbre.


Trapianto di cartilagine del ginocchio

Il trapianto di cartilagine del ginocchio è una procedura indicata in pazienti che presentano un difetto a livello della cartilagine articolare del ginocchio.

 


Cisti sinoviali

I gangli, o cisti sinoviali, sono grumi non cancerogeni che si sviluppano tipicamente lungo i tendini o le articolazioni.


Fistole anali

Con il termine fistola anale si intende la formazione di un piccolo canale vicino all’uscita dell’ano.


Granuloma anulare

Il granuloma anulare è un’infiammazione della pelle che comunemente si presenta con piccole lesioni sulla cute.


Herpes genitale

L'herpes genitale è una comune infezione sessualmente trasmissibile causata dal virus herpes simplex (HSV).

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.