Americano Cocktail

L'Americano, a dispetto del nome, è un cocktail tutto italiano, ideato in Italia e composto da ingredienti italiani. Sulle origini dell'Americano esistono diverse versioni.

La più quotata e attendibile è quella che vede nascere l'Americano nel nord Italia negli anni venti, forse è stato chiamato Americano per la risaputa moda di americanizzare tutto, ma tra gli ingredienti non c’è nulla di americano: il Vermouth rosso è torinese, il Bitter Campari è milanese e la soda anch’essa è stata inventata a Milano. A Milano e a Torino, oggi,  questo cocktail è noto anche con il nome di Milano-Torino (MI-TO) proprio per queste ragioni.
Un'altra versione narra, invece, che il primo Americano sia stato servito nel 1860 al Gaspare Campari's bar a Milano. Altri ancora fanno risalire questo cocktail al periodo del fascismo e collegano il suo nome a quello del pugile friulano Primo Carnera che, dopo una vittoria conseguita a New York, venne soprannominato l’Americano. È un cocktail tipicamente da aperitivo, dato il carattere secco e amarognolo di questo drink e la sua alcolicità limitata pari a quella di un prosecco.

Americano

L'Americano rappresenta una buona base anche per altri cocktail, è considerato il padre del Negroni, una versione decisamente più alcolica con l’aggiunta di gin, e dello Sbagliato, che vede l’utilizzo del prosecco al posto della soda.

Va ricordato che l'Americano è uno dei cocktails preferiti da James Bond, che lo ordina nel film 007-Casino Royale.

Caratteristiche dell'Americano

Tipo di cocktail: pre dinner, medium drink

Grado alcolico: 11,4°alcolici

Categoria alcolica: mediamente alcolico

Ricetta IBA dell'Americano

  • 3 cl Bitter Campari
  • 3 cl Vermouth rosso
  • Soda water a riempire il bicchiere
  • Decorazione: mezza fetta di arancia e scorza di limone

 

L'Americano si prepara con la tecnica definita Build, cioè di costruzione del cocktail direttamente nel bicchiere. Si usa un bicchiere Old Fashioned, o un Tumbler basso, o un bicchiere Juice, o un Highball.
Si versano alcuni cubetti di ghiaccio (sempre in numero dispari) nel bicchiere, si uniscono prima il Bitter e poi il Vermouth, si colma con la soda water e si decora con la scorza di limone e una mezza fetta di arancia. Infine, si mescola il tutto con il bar spoon, si aggiungono un paio di cannucce e si serve.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Baccalà alla portoghese (ricette)

Il baccalà alla portoghese: alcune ricette tipiche tra cui quella del bacalhau a bras.


Uovo poché

L'uovo poché: la versione francese dell'uovo in camicia, identico in tutto e per tutto.


Pane con il lievito madre

Fare il pane in casa con il lievito madre non è difficile, basta avere tanta pazienza e un buon lievito madre.


Agnello al forno con patate

Agnello al forno con patate (o senza patate): la ricetta e i segreti per prepararlo, dalla scelta della carne alla temperatura al cuore.

 


Cottura del riso basmati

Come cuocere il riso basmati in modo corretto, senza che diventi troppo appiccicoso.


Friggere: la temperatura ideale

Per capire come scegliere la temperatura di frittura, bisogna innanzitutto capire cosa avviene durante la frittura di un alimento.


Salsa rossa o Bagnetto rosso

La salsa rossa, sorella della salsa verde, è un condimento a base di pomodoro tradizionalmente abbinato al bollito misto.


La cioccolata calda (o cioccolata in tazza)

La cioccolata calda, o cioccolata in tazza, è una preparazione molto consumata nei mesi invernali, ritenuta a torto una bomba calorica.

Accedi ai servizi gratuiti

Per utilizzare i servizi gratuiti della sezione alimentazione devi registrarti gratuitamente.