Old fashioned

Il primo riferimento al cocktail Old fashioned risale al 1880, quando il barman del Pendennis Club di Louisville, nel Kentucky, ne inventò la ricetta.

A renderlo famoso fu poi uno dei membri del club, il Colonnello James E. Pepper, che, essendo distillatore di whiskey, lo fece conoscere al bar del Waldorf-Astoria Hotel di New York e in altri bar e club degli Stati Uniti, dove ottenne un gran successo, vendendo così molte più casse del suo Bourbon.

Fino agli anni Sessanta fu uno dei cocktail più richiesti in America, oggi è tornato di moda grazie al fatto di essere il cocktail preferito da Don Draper, il protagonista della serie Mad Men che, giunta alla quinta stagione, sta spopolando a livello mondiale.

Old fashioned

Dal nome del cocktail derivò poi anche il nome del bicchiere in cui si serve, basso e senza stelo, il tipico bicchiere da whiskey, che contiene dai 18 ai 30 cl.

Caratteristiche dell'Old Fashioned

Tipo di cocktail: after dinner, medium drink.

Grado alcolico: 19,7° alcolici.

Categoria alcolica: molto alcolico (cosa significa?)

Ricetta IBA dell'Old Fashioned

  • 5 cl Bourbon Whiskey o Rye Whiskey
  • una bottiglietta di soda water 
  • una spruzzata di Angostura
  • una zolletta di zucchero
  • mezza fetta d'arancia, mezza fetta di limone e due ciliegine al maraschino per decorare

Porre la zolletta di zucchero in un bicchiere di tipo Old Fashioned, impregnarla con l'angostura, far sciogliere lo zucchero, riempire il bicchiere con ghiaccio ed aggiungere il whiskey. Guarnire con una scorza di limone tagliata a spirale e due ciliegine al maraschino. A parte servire la bottiglietta di soda.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Cioccolatini al cocco

Cioccolatini al cocco: irresistibili e facilissimi da preparare.


Il risotto alla milanese

Il risotto alla milanese: il re dei piatti della cucina lombarda affonda le sue origini nel Cinquecento.


Panzerotti baresi

I panzerotti o calzoni fritti: una ricetta pugliese fatta con l'impasto della pizza.


Roner (per cottura sottovuoto)

Il roner o bagno termostatato: lo strumento per la cucina sottovuoto o sous vide.

 


Cottura sottovuoto o sous vide

La cottura sottovuoto a basse temperature o sous vide: gli inventori, gli chef pionieri e cosa significa cucinare oggi sottovuoto.


Dorayaki (dolcetti giapponesi)

I dorayaki: i dolcetti giapponesi composti da due strati di pancake e una crema di fagioli azuki.


Torta paradiso senza lievito

La torta paradiso senza lievito: così era nella versione originale e così la si può preparare facilmente.


Pasta e fagioli

Pasta e fagioli: un primo piatto povero della tradizione italiana sempre molto apprezzato, e dalle caratteristiche nutrizionali molto interessanti.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.