Budino Margot

Il budino Margot o torta Margot è un dolce al cucchiaio dall'aspetto simile a quello di un creme caramel o di una crema catalana, ma che ha la particolarità di essere composto da panna fresca e amaretti.

Non sono chiare le origini del budino Margot, non è tra i dolci più diffusi in Italia ma vanta un alto numero di estimatori, soprattutto tra chi ama gli amaretti. Probabilmente è solo una variazione sul tema del classico budino.

La torta Margot si presenta solitamente di due forme: a ciambella con il buco al centro oppure rettangolare a forma di parallelepipedo (nella foto qui sotto si può vedere una fetta tagliata).

La base è composta da amaretti sbriciolati (e qualcuno aggiunge anche il cioccolato a scaglie), mentre il corpo del budino è composto da uova, in prevalenza tuorli, panna fresca e zucchero. Altri ingredienti che possono essere aggiunti al budino Margot sono estratto di vaniglia, un bicchierino di rhum o di un altro liquore (...perchè no di un Amaretto?), scorze di agrumi, insomma dipende un po' dai gusti.

Come il creme caramel, anche il budino Margot va cotto in un forno con la tecnica del bagnomaria.

 

La ricetta del budino Margot

Budino Margot

Ingredienti:

  • 100 g di amaretti (più qualcuno per la decorazione)
  • 100 g di cioccolato fondente 
  • 8 tuorli d'uovo
  • 2 uova intere
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di zucchero di canna (per caramellare lo stampo)
  • 2 l di panna fresca
  • 1 bicchierino di liquore Amaretto

Preparazione: tritare gli amaretti e il cioccolato in un frullatore o al coltello. Preparare un caramello leggero con lo zucchero di canna, e cospargerlo sul fondo dello stampo. Aggiungere gli amaretti e il cioccolato tritati. In un pentolino far ridurre la panna della metà, sbattere le uova con lo zucchero, unire la panna, il liquore e versare nello stampo. 

Cuocere in forno a bagnomaria a 140°C per 40 minuti.

Una volta tolto dal forno, farlo raffreddare a temperatura ambiente e metterlo in frigorifero affinchè si solidifichi bene (almeno 4 ore).

Prima di servirlo terminare la decorazione con gli amaretti sbriciolati sopra.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


René Redzepi

René Redzepi, il manifesto della New Nordic Couisine e la nuova fattoria urbana.


Enrico Crippa

Enrico Crippa: il giovane chef di Piazza Duomo ad Alba, tre stelle Michelin dal 2012.


Alex Atala

Alex Atala, classe 1968, chef brasiliano alias lo chef umanitario che fa la spesa in Amazzonia.


Jiro Ono

Jiro Ono: lo chef stellato più anziano del mondo, a cui è stato dedicato il film "L'arte del sushi".

 


Nino Bergese

Nino Bergese: uno chef storico italiano, soprannominato "il cuoco dei re, il re dei cuochi".


Tartellette alla crema di fagioli e rosmarino con tartare di tonno al limone

Un'idea sfiziosa per un antipasto: tartellette alla crema di fagioli e rosmarino con tartare di tonno al limone.


Risotto porcini, zafferano e gamberi rossi

La versione gourmet del risotto mare e monti: risotto con porcini, zafferano e gamberi rossi.


Riso all'inglese

Il riso all'inglese, praticamente riso lessato e condito con burro, semplicissimo da preparare.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.