Gubana

La gubana è un dolce tradizionale friulano. Viene detta anche gubane o gubanca in sloveno. Il nome stesso, gubana, deriva dal termine sloveno "guba" che significa "piega" per via della forma circolare e ripiegata su se stessa come a formare il guscio di una chiocciola di questo dolce.

La gubana appartiene all'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali del Friuli Venezia Giulia, anche se gli storici concordano nel trovare una forte parentela con altri dolci tipici del Mitteleuropa, come lo strudel di mele.
La gubana è, infatti, composta da un rotolo di pasta che racchiude al suo interno un ripieno di frutta, frutta secca, spezie e altri ingredienti variabili come il liquore alle prugne (detto slivovitz in sloveno), la scorza di limone o di arancia, il cacao o la vaniglia. Si mangia tagliata a fette e l'aspetto di ogni fetta ricorda quello dello strudel, anche se il ripieno della gubana è più scuro e più compatto.

La gubana è il dolce tipico delle feste e delle grandi occasione, quali il Natale, la Pasqua, i matrimoni ed è prodotta ancora oggi ad un livello artigianale, quando non proprio casalingo.

Il cuore della produzione è situato nella Valle del Natisone, poco più a nord di Gorizia, proprio al confine con la Slovenia. 

Ricetta della gubana friulana

Gubana

La gubana è un dolce di difficile esecuzione, soprattutto per riuscire a rendere la pasta morbida e soffice, comunque dopo qualche prova il risultato sarà ottimale!

Ingredienti

Per la pasta:

  • 200 g di farina forte
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 20 g di miele
  • 2 uova
  • 10 g di lievito di birra
  • 1 bicchiere di latte
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 50 g di zucchero
  • 20 g di burro
  • 1 bicchierino di grappa di prugne (o rum)
  • 150 g di frutta secca (noci, pinoli...)
  • 60 g di uva sultanina
  • 60 g di biscotti secchi
  • 1 bustina di vanillina (facoltativo)
  • una spolverata di cannella (facoltativo)

 

Procedimento

Fare una fontana con la farina, mettere al centro le uova, il lievito di birra diluito nel latte tiepido e cominciare a mescolare. Aggiungere lo zucchero e il pizzico di sale e impastare il tutto fino a che il composto non sarà morbido ed omogeneo.
Lasciarlo lievitare per circa un'ora, poi aggiungere il burro ammorbidito ed impastare di nuovo, quindi lasciarlo lievitare per un'altra ora.

Nel frattempo preparare il ripieno: mettere l'uvetta in ammollo nel rum, in un pentolino far caramellare lo zucchero con un dito d'acqua, aggiungere la frutta secca e versare il composto su un tagliere spennellato d'olio per farlo rapprendere. Tritare la frutta secca caramellata insieme ai biscotti, unire l'uvetta, il burro e gli altri ingredienti e mescolare bene il tutto. L'impasto deve essere umido, quindi se necessario si può aggiungere del liquore.

Stendere la pasta formando un rettangolo di 20x30 cm, farcirlo con il ripieno e con qualche fiocco di burro, arrotolarla su se stessa, chiudendo bene le estremità. Quindi formare una chiocciola ripiegando uno dei due lembi in senso circolare verso l'interno.

Sistemare la gubana su una teglia circolare di circa 20 cm di diametro e cuocerla in forno a 160°C per circa un'ora. Volendo, prima di cuocerla, si può spennellare la gubana con l'albume oppure con dello zucchero semolato. Sarà cotta quando la superficie sarà completamente dorata.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Fritto misto all'italiana

Si fa presto a dire fritto misto all'italiana ma le varianti regionali sono tantissime.


Fritto misto di pesce

Il fritto misto di pesce: il secondo piatto di mare per eccellenza, a base di gamberi, calamari e alici.


Fritto di paranza

La paranza o il fritto di paranza: un piatto di mare che prevede una grande varietà di pesci con le lische fritti.


Crocchette di patate

Le crocchette di patate o crocchè sono un classico cibo da strada diffuso soprattutto nel Meridione e in Spagna.

 


Crema fritta - cremini fritti

La crema fritta: uno dei protagonisti del fritto misto all'italiana mangiato sia come contorno che come dessert.


Olive all'ascolana

Le olive all'ascolana, ripiene di carne e fritte: un piatto che dalle Marche ha fatto il giro del mondo.


Quique Dacosta

Enrique detto Quique Dacosta: lo chef spagnolo tre stelle Michelin e presente nell'elenco dei 50 Best Restaurants.


Fonduta di taleggio con pere al caramello salato

Per gli amanti dei gusti forti e agrodolci: fonduta di taleggio con pere al caramello salato.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.