Insalata di pasta

L'insalata di pasta o pasta fredda è un ottimo piatto estivo consumato in tutta Italia e basato sull'ingrediente italiano per eccellenza, la pasta, condita a freddo con verdura, formaggio, legumi, pesce, uova, etc... A seconda della fantasia di ogni persona.

L'insalata di pasta nella cucina Sì

Come tutte le insalate estive, anche quella di pasta è una ricetta ideale per la Cucina Sì, basta saper scegliere bene gli ingredienti in base al loro apporto calorico e quindi abbondare con le verdure a scapito di salumi, scegliere prodotti di qualità e non eccedere nei condimenti. L'insalata di pasta è un prezioso alleato d'estate: un piatto leggero e colorato, giustamente saziante, da servire durante le cene con gli amici, o da portarsi al mare o in ufficio, o anche per sì quando non si ha voglia né tempo di cucinare dato che in frigorifero si mantiene per qualche giorno.

I segreti per una pasta fredda sempre al dente

Prima di preparare l'insalata di pasta occorre scegliere bene il formato, la pasta lunga, infatti, non si abbina bene a questa ricetta, sono più indicati i formati corti quali rigatoni, penne, farfalle, fusilli, conchiglie o ruote, e sempre di ottima qualità, meglio se trafilate al bronzo ed essiccate a bassa temperatura (come Gragnano, Felicetti, De Cecco, Cocco, ecc).

Per ottenere un'insalata di pasta che anche dopo qualche ora, o qualche giorno, sia ancora al dente basta seguire alcune procedure chiave durante la preparazione.

 

 

Per prima cosa cuocere la pasta in abbondante acqua salata, salandola leggermente di più del solito, senza esagerare, per evitare che poi la pasta risulti insipida. Scolarla al dente, un minuto prima rispetto al tempo indicato sulla confezione, condirla con poco olio, disporla su una teglia da forno abbastanza grande in modo tale che non si ammucchi ma si disponga su un unico strato, e farla raffreddare a temperatura ambiente.

Una volta raffreddata mettere la pasta in un recipiente capiente ed aspettare qualche minuto prima di condirla, la cosa migliore sarebbe condirla un quarto d'ora prima di mangiarla, se ciò non è possibile, scegliere ingredienti sodi e compatti che non perdano liquido, per esempio si può sostituire la mozzarella con la feta, e si possono utilizzare i pomodori pachino maturi al punto giusto e di media grandezza privati dei semi e dell'acqua che contengono.

Non bisogna esagerare negli ingredienti, per una buona riuscita del piatto ne bastano 3 o 4, senza dover svuotare il frigo o unire i gusti alla rinfusa.

Evitare i Condipasta

In commercio è facile trovare molti condimenti già pronti per la pasta fredda, i cosiddetti "condipasta", che se da un lato sono una soluzione molto pratica e veloce, dall'altro rappresentano un rischio a livello qualitativo e salutare. Le grandi aziende produttrici di condimenti per l'insalata di pasta, infatti, non usano olio extra vergine di oliva, ma oli di semi di inferiore qualità ed eccedono in conservanti nocivi come l'anidride solforosa (E220), nonché in glutammato monosodico (E621), un esaltatore di sapidità utilizzato per "sostituire" il sapore degli ingredienti di qualità. Meglio, quindi, prepararsi una buona insalata di pasta fatta in casa, con ingredienti freschi e genuini.

Insalata di pasta

Insalata di pasta tricolore

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di pasta corta (penne o rigatoni o fusilli...)
  • 250 g di pomodorini pachino 1 peperone rosso
  • 200 g di formaggio feta greco
  • 20 g di olive verdi denocciolate
  • 20 g di pinoli sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • qualche foglia di basilico fresco

Preparazione: procedere alla cottura della pasta, alla sua scolatura e al raffreddamento come indicato nel paragrafo precedente.

Lavare e mondare i pomodorini ed il peperone rosso privandoli dei semi, e poi tagliarli a cubetti. Tagliare anche la feta e cubetti. In una zuppiera unire tutti gli ingredienti: la pasta, le verdure, la feta, le olive ed i pinoli, poi aggiustare di sale, olio e pepe e guarnire il tutto con il basilico fresco.

Insalata di pasta con zucchine e menta

Insalata di pasta II

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di pasta corta (penne o rigatoni o fusilli...)
  • 4 zucchine
  • 5 o 6 foglie di menta
  • un cucchiaio di aceto di mele
  • uno spicchio d'aglio
  • una bustina di zafferano
  • 20 g di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Preparazione: lavare e mondare le zucchine e tagliarle a fettine oblique sottili, poi grigliarle su una piastra calda. Quando tutte le zucchine saranno grigliate farle raffreddare e poi metterle in un piatto piano e condirle con le foglie di menta fresca tagliate a filini, un cucchiaio di aceto di mele, uno spicchio d'aglio tagliato a metà, metà bustina di zafferano, un pizzico di sale e un cucchiaio d'olio. Lasciarle marinare per mezz'ora in frigorifero. Nel frattempo far bollire l'acqua insieme al sale e all'altra metà della bustina di zafferano, buttare la pasta, scolarla al dente e seguire la procedura di raffreddamento sopra indicata. In una zuppiera condire la pasta con le zucchine preparate e il parmigiano grattugiato.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pan di Spagna - Ricette

Il pan di Spagna è una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzato per preparare un gran numero di ricette, dalla torta mimosa alla zuppa inglese.


La torta margherita

La torta margherita: un dolce dalle umili origini, oggi non molto diffuso, che assomigliava molto ad un pan di spagna.


Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie: scelta della frutta, quantità di zucchero, uso della pectina, cottura e invasettamento.


Pasta frolla

La pasta frolla: una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzata soprattutto per preparare crostate e biscotti.

 


La torta della nonna

La torta della nonna: un dolce semplice, dalle origini incerte, ma molto calorico.


I cantucci o biscotti di Prato

I cantucci o cantuccini o biscotti di Prato: dalle origini alla ricetta casalinga.


Pasta gamberi e zucchine

Pasta gamberi e zucchine: la ricetta di uno dei piatti più conosciuti della cucina di mare.


Pasta cresciuta

La pasta cresciuta, un classico della cucina napoletana, sono frittelle di un impasto di acqua, farina e lievito.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.