Nachos

I nachos sono uno dei piatti messicani e della cucina tex-mex più conosciuti e diffusi al mondo. La base è composta da triangolini di tortilla di mais fritti e poi sormontati da varie salse e da vari ingredienti a seconda dei gusti (formaggio, fagioli, chili, carne, peperoni, olive, cipolle etc...).

I nachos vengono mangiati come snack, come street food, con le mani.

Origine dei nachos

I nachos sono stati ideati per la prima volta nel 1943 da Ignacio Anaya detto "Nacho", il quale lavorava come maitre in un ristorante messicano a Piedras Negras, al confine con il Texas. Quando un giorno si fermarono a pranzo dieci donne, mogli di soldati americani, Ignacio si inventò questa ricetta tagliando delle tortillas di mais in triangoli e servendole con formaggio fuso e peperoncini jalapenos tagliati a rondelle. Le donne rimasero piacevolmente stupite e gli chiesero come si chiamava quel piatto, al che Ignacio rispose "Special Nachos", nome che tuttora è rimasto in voga.

Nel 1950 la ricetta dei nachos entrò di diritto nel libro di cucina tradizionale messicana e il 21 ottobre, giorno della nascita di Nacho Anaya, fu dichiarato l'International Day of Nachos, un festival molto sentito in Messico con tanto di preparazione del nachos più grande del mondo e competizioni tra vari ristoratori.

Tipologie di nachos

Nachos

Dalla prima ricetta dei nachos, solo con formaggio fuso (generalmente cheddar) e jalapenos, sono sorte tantissime altre varianti: dei nachos più sostanziosi sono quelli cosparsi di chili con carne, oppure di pollo o manzo cotti in umido o alla griglia. Non mancano i nachos con salumi, chorizo o bacon.

Le versioni vegetariane dei nachos prevedono l'uso di fagioli, spinaci, cipolle, lattuga, crema di melanzane, guacamole, peperoni, olive, pomodori.

Alcuni ristoranti servono anche la versione dolce con ananas e formaggio.

 

Sono, inoltre, molto speziati, con peperoncino e coriandolo soprattutto, e spesso anche con buccia di lime grattugiata.

Ricetta dei nachos

Un modo semplicissimo per preparare i nachos è quello di comprare un pacchetto di tortilla chips e poi di riscaldarle in forno sormontate da formaggio semistagionato, che fonda facilmente (fontina, stracchino, asiago, ecc.), assieme agli altri ingredienti (olive, cipolle, peperoni e così via). Oppure si possono preparare in anticipo le tortillas messicane seguendo questa ricetta.

Infine i nachos possono diventare una ricetta di riciclo se si ha a disposizione della polenta di mais avanzata.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di farina di mais
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale
  • olio di semi di arachidi per friggere

Per il condimento:

  • 200 g di formaggio (cheddar o emmental)
  • 4 peperoncini jalapenos
  • 1 pomodoro
  • 1/2 peperone giallo
  • 10 olive nere

Procedimento: mescolare la farina di mais con l'acqua tiepida e il pizzico di sale. Formare un composto omogeneo e dividere l'impasto in 10 palline, quindi stenderne ognuna con il mattarello tra due fogli di carta da forno formando una sfoglia molto sottile. Con l'aiuto di una rotellina formare da ogni cerchio di impasto 8 triangoli di pasta.

Friggere in abbondante olio bollente i triangolini di nachos, quindi metterli in una teglia da forno, aggiungere il formaggio tagliato a julienne, i peperoncini e le olive tagliati a rondelle, il peperone e il pomodoro tagliati a cubetti.

Cuocere a 160°C per qualche minuto, fino a che il formaggio non si fonde e servire in tavola.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Heston Blumenthal

Heston Blumenthal: un famoso chef britannico gestore del ristorante The Fat Duck, tre stelle Michelin.


Calamari fritti

I calamari fritti: street food, piatto da pub o da ristorante? Perché non provare a farli in casa?


Spaghetti con la colatura di alici

Spaghetti con la colatura di alici: la ricetta tipica della Vigilia di Natale nella cucina campana.


Insetti commestibili

Gli insetti commestibili: da esclusivo appannaggio di alcuni popoli etnici a cibo che salverà il futuro mondiale.

 


Fritto misto all'italiana

Si fa presto a dire fritto misto all'italiana ma le varianti regionali sono tantissime.


Fritto misto di pesce

Il fritto misto di pesce: il secondo piatto di mare per eccellenza, a base di gamberi, calamari e alici.


Fritto di paranza

La paranza o il fritto di paranza: un piatto di mare che prevede una grande varietà di pesci con le lische fritti.


Crocchette di patate

Le crocchette di patate o crocchè sono un classico cibo da strada diffuso soprattutto nel Meridione e in Spagna.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.