Pasta con il salmone

La pasta con il salmone è un piatto sempre più richiesto grazie al fatto che il salmone è un pesce sempre più apprezzato, sia fresco, sia affumicato.

Con il salmone si possono preparare svariate ricette a base di pasta, in questo articolo vedremo con quali ingredienti si può abbinare per preparare un primo piatto.

Il salmone fresco ha caratteristiche molto diverse da quello affumicato, dunque per preparare un piatto di pasta con l'uno o l'altro ingrediente si devono utilizzare criteri diversi.

Pasta con il salmone affumicato

Il salmone affumicato è un prodotto con un gusto intenso, un sapore spiccatamente salato e con un intenso aroma di affumicato. Dunque, un tipico prodotto molto interessante perché in grado di insaporire molto qualunque piatto, ma il cui gusto va in qualche modo "addomesticato" altrimenti può risultare stucchevole.

Sicuramente non bisogna abbinarlo ad altri ingredienti salati e bisogna essere parchi con l'aggiunta di sale, oppure non aggiungerne proprio.

Il salmone affumicato è un prodotto che non va cotto, per evitare che diventi secco e ancor più salato: si può aggiungere in cottura al sugo immediatamente prima di spegnere la fiamma o addirittura insieme alla pasta, cuocendolo solo per il tempo necessario a saltare la pasta insieme al sugo.

Gli ingredienti acidi (vino bianco, limone) e le erbe aromatiche fresche (soprattutto aneto e timo) si sposano particolarmente bene con il salmone affumicato, così come i latticini come la panna, il formaggio spalmabile, il burro, il mascarpone.

 

 

Pasta con il salmone fresco

Pasta con il salmone

Il salmone è sicuramente un pesce piuttosto saporito, con un sapore dolciastro un po' stucchevole. Dunque si sposa bene con ingredienti acidi come limone, vino, aceto, ma al contrario del salmone affumicato manca la componente salata e aromatica, che va aggiunta opportunamente, per esempio capperi, olive, acciughe, ecc. Con il salmone si possono preparare ragù con o senza pomodoro, utilizzando come base un soffritto solo di cipolla o di aglio, oppure con un trito di verdure miste (sedano, carota, cipolla). Si può utilizzare poco olio (o per nulla) visto che il salmone è già piuttosto grasso, conviene cuocerlo un po' a lungo, diciamo 15-20 minuti, per amalgamare il gusto del ragù senza violentare troppo gli omega 3 contenuti nel salmone. Personalmente amo molto l'abbinamento con la salsa worcester e il tabasco.

Sì o No?

La pasta col salmone si può declinare in versione Sì a patto di utilizzare verdure favorevoli nella giusta quantità e limitando al minimo i grassi aggiunti visto che il salmone ne contiene già parecchi. Sicuramente il salmone affumicato è favorito rispetto a quello fresco perché il suo gusto così intenso consente di utilizzarne una piccola quantità per insaporire il piatto. Vediamo per esempio i fusilli con zucca e salmone affumicato.

La ricetta della pasta con il salmone fresco

La versione con il salmone affumicato l'abbiamo appena vista nella sua variante "Sì", ora vediamo un possibile ragù di salmone con piselli.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di spaghetti;
  • 20 g di olio extravergine di oliva;
  • 100 g di sedano, carota, cipolla;
  • 300 g di filetto di salmone fresco
  • 3 cucchiai di salsa worcester;
  • 30 g di triplo concentrato di pomodoro;
  • 30 g di capperi sotto sale;
  • 2 cucchiaini di tabasco;
  • 200 g di vino bianco secco;
  • 200 g di piselli freschi o surgelati;
  • sale, pepe.

Preparazione della pasta al ragù di salmone: soffriggere nell'olio sedano, carota e cipolla tritati per 5 minuti, aggiungere il salmone spellato e tagliato a pezzetti, sfumare col vino, aggiungere la salsa worcester e il tabasco, il pomodoro, i capperi precedentemente dissalati, i piselli, un bicchiere di acqua, portare ad ebollizione, salare e cuocere 20 minuti coperto, a fuoco basso. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolare al dente, farla insaporire un minuto nel sugo mentre si restringe a sufficienza, regolare di pepe e servire.

Calorie per porzione della pasta al salmone: 450

Densità calorica: 160 kcal/hg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pan di Spagna - Ricette

Il pan di Spagna è una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzato per preparare un gran numero di ricette, dalla torta mimosa alla zuppa inglese.


La torta margherita

La torta margherita: un dolce dalle umili origini, oggi non molto diffuso, che assomigliava molto ad un pan di spagna.


Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie: scelta della frutta, quantità di zucchero, uso della pectina, cottura e invasettamento.


Pasta frolla

La pasta frolla: una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzata soprattutto per preparare crostate e biscotti.

 


La torta della nonna

La torta della nonna: un dolce semplice, dalle origini incerte, ma molto calorico.


I cantucci o biscotti di Prato

I cantucci o cantuccini o biscotti di Prato: dalle origini alla ricetta casalinga.


Pasta gamberi e zucchine

Pasta gamberi e zucchine: la ricetta di uno dei piatti più conosciuti della cucina di mare.


Pasta cresciuta

La pasta cresciuta, un classico della cucina napoletana, sono frittelle di un impasto di acqua, farina e lievito.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.