Torta paradiso senza lievito

La torta paradiso è un dolce molto semplice e delicato, originario di Pavia, di cui abbiamo già parlato in un articolo specifico. In questo articolo, invece, descriveremo la ricetta della torta paradiso senza lievito, che non è una moda del momento (sempre più spesso sentiamo parlare di vere o presunte intolleranze al lievito...), bensì la ricetta originale vera e propria che non prevedeva l'uso di lievito.

Ma come si può ovviare eliminando il lievito e riuscire ad ottenere ugualmente una torta soffice come quella paradiso? 

I trucchi ci sono e basta seguirli con attenzione per ottenere un'ottima torta paradiso:

  • lavorare inizialmente il burro fino a renderlo una crema, va specificato che la torta paradiso contiene un'enorme quantità di burro e non è certamente una torta ipocalorica come si potrebbe essere portati a pensare,
  • usare nelle stesse proporzioni oltre alla classica farina per dolci anche la fecola di patate che garantirà la sofficità, ma soprattutto
  • montare a neve ferma gli albumi d'uovo che andranno poi incorporati delicatamente al composto.

La ricetta della torta paradiso senza lievito

Torta paradiso senza lievito

Per questa ricetta ci siamo ispirati al pasticcere Maurizio Santin, presenza fissa nel canale televisivo del Gambero Rosso e vincitore per ben due volte del titolo di Miglior Pasticcere dell'anno (1998 e 2008).

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

 

 

 

Tempo totale:

Ingredienti per una tortiera di 22 cm di diametro (12 porzioni)

  • 300 g di burro
  • 300 g di zucchero semolato
  • 200 g di tuorli
  • 120 g di albumi
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di fecola di patate
  • 1 limone non trattato
  • zucchero a velo per la decorazione

Preparazione

Cominciare lavorando il burro a temperatura ambiente (deve essere morbido, il cosiddetto burro "pomata"), in una planetaria con la frusta, o in una ciotola con le fruste elettriche fino a che non avrà una consistenza morbida e montata simile ad una crema (2-3 minuti).

Aggiungere i tuorli uno alla volta, facendoli incorporare bene al burro di volta in volta. Unire lo zucchero (250 g), sempre poco alla volta, continuando a montare a media velocità. Infine aggiungere la farina e la fecola di patate setacciate insieme, sempre con le fruste in azione abbassando la velocità. A questo punto unire anche la scorza del limone grattugiata.

 

 

In una ciotola a parte montare gli albumi a neve ben ferma, quando stanno raggiungendo il massimo volume aggiungere il restante zucchero (50 g). Incorporare gli albumi al composto delicatamente mescolando con una spatola dal basso verso l'alto.

Imburrare lo stampo della tortiera e infarinarlo (Santin consiglia di usare lo zucchero di canna invece della farina che darà croccantezza ai bordi e alla base della torta). Versare l’impasto e infornare a 170° per 40 minuti circa (fare sempre la prova dello stuzzicadenti per verificare l'effettiva cottura a core). Una volta pronta, lasciar raffreddare la torta paradiso e spolverizzarla con zucchero a velo.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

433 kcal - 2182 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

4 g

Proteine

6 g - 5%

Carboidrati

50 g - 43%

Grassi

28 g - 52%

di cui

 

saturi

15.6 g

monoinsaturi

7.7 g

polinsaturi

1.4 g

Fibre

0 g

Colesterolo

300 mg

Sodio

33 mg

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pasta e fagioli

Pasta e fagioli: un primo piatto povero della tradizione italiana sempre molto apprezzato, e dalle caratteristiche nutrizionali molto interessanti.


Cioccolatini al cocco

Cioccolatini al cocco: irresistibili e facilissimi da preparare.


Il risotto alla milanese

Il risotto alla milanese: il re dei piatti della cucina lombarda affonda le sue origini nel Cinquecento.


Panzerotti baresi

I panzerotti o calzoni fritti: una ricetta pugliese fatta con l'impasto della pizza.

 


Roner (per cottura sottovuoto)

Il roner o bagno termostatato: lo strumento per la cucina sottovuoto o sous vide.


Cottura sottovuoto o sous vide

La cottura sottovuoto a basse temperature o sous vide: gli inventori, gli chef pionieri e cosa significa cucinare oggi sottovuoto.


Dorayaki (dolcetti giapponesi)

I dorayaki: i dolcetti giapponesi composti da due strati di pancake e una crema di fagioli azuki.


Torta paradiso senza lievito

La torta paradiso senza lievito: così era nella versione originale e così la si può preparare facilmente.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.