Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki è una salsa greca a base di yogurt, cetrioli e aglio che viene usata comunemente nella cucina greca come abbinamento di piatti a base di carne come i souvlaki o il giros pita).

La parola tzatziki deriva dal termine turco "cacik" che in tutta la cucina araba sta ad indicare lo stesso tipo di salsa a base di yogurt.

Oltre ai 3 ingredienti principali al tzatziki possono essere aggiunti anche olio, succo di limone, menta, aneto, prezzemolo, olive...e va sempre servito freddo.

Può essere consumato come antipasto, spalmato sul pane, ma anche per condire insalate di verdura o di riso a mo' di dressing

Alcune varianti del tzatziki nella cucina araba e mediorientale sono:

  • Tarataor: nella cucina bulgara viene diluito con acqua e e mangiato come zuppa fredda;
  • Mast-o-Khiar: in Iran vengono aggiunti anche noci e uvetta;
  • Raita: diffusa in tutto il Sud asiatico, non contiene cetrioli, ma altre spezie locali come il cumino;
  • Ovdukh: preparato nella zona del Caucaso con kefir al posto dello yogurt, viene abbinato in special modo alle uova e al prosciutto.

Ricetta del tzatziki

Tzatziki

Per un'ottima realizzazione del tzatziki occorre acquistare uno yogurt bianco intero molto denso, magari scegliendo proprio uno yogurt greco.

L'aglio deve essere freschissimo, lo si riconosce dall'odore e dal colore, lo spicchio deve essere perfettamente bianco, sodo e brillante, non deve presentare rughe nè macchie gialle, né odore di rancido.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di yogurt bianco greco
  • 1-2 spicchi d'aglio
  • 1 cetriolo
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • un mix di erbe aromatiche (prezzemolo, aneto, erba cipollina...a piacere)
  • sale e pepe q.b.

 

 

 

Procedimento: togliere la buccia al cetriolo, sciacquarlo e grattugiarlo in una ciotola, quindi scolarlo dell'acqua in eccesso, aggiungere l'aglio tritato, lo yogurt, l'olio, l'aceto e le erbe aromatiche tritate. Sistemare di sale e pepe, mescolare bene tutti gli ingredienti e riporre in frigorifero per qualche minuto prima di servire.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Riso pilaf

Il riso pilaf, cotto in forno con il brodo: ricetta, preparazione e utilizzi.


Halva

Halva o helva: un dolce tipico delle cucine mediorientali e asiatiche simile al nostro torrone.


Galantina di pollo

La galantina di pollo: un secondo piatto bolognese molto laborioso da preparare, ormai caduto in disuso.


Torta di mele e ricotta

La torta di mele e ricotta: una variante della torta di mele classica, che può essere declinata in versione dietetica... A patto di non usare il burro!

 


Bomboloni o krapfen

I bomboloni o krapfen (o kraffen) sono un dolci di origine austriaca e bavarese, divenuti molto famosi in tutto il mondo.


Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze. La ricetta e le possibili varianti in bianco e in rosso.


Uova alla Benedict

Le uova alla Benedict: uno dei piatti principi del tipico brunch newyorchese.


Lo spezzatino

Lo spezzatino: un metodo di preparazione della carne ottimale nella Cucina Sì.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.