Valigia reggiana (valigini reggiani)

Una classica ricetta della cucina emiliana e soprattutto della provincia di Reggio Emilia è quella della valigia reggiana, una sorta di arrosto di vitello ripieno che è diffusa anche nella variante più piccola, ossia sotto forma di involtini di carne di vitello ripieni, i valigini reggiani, chiamati in dialetto valisèin arzàn.

I valigini reggiani sono conosciuti anche come "uccellini scappati" e fanno parte dell'elenco dei PAT emiliani (Prodotti Agroalimentari Tradizionali della regione Emilia).

Esistono numerose varianti della valigia reggiana (e dei valigini) che si chiama così proprio perchè, come una valigia, al suo interno contiene di tutto; la differenza fondamentale sta nel fatto che alcuni mettono la mortadella, altro prodotto IGP tipicamente emiliano, mentre altre ricette prevedono un ripieno vegetariano a base di uova e Parmigiano Reggiano DOP.

I valigini reggiani, così come la valigia, vengono spesso serviti in bianco, ma possono essere anche cotti e accompagnati da una salsa di pomodoro. 

Ricetta della valigia reggiana

Valigia reggiana

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di fesa di vitello (o vitellone adulto, che preferiamo)
  • 60 g di burro
  • 60 g di pangrattato
  • 40 ml di latte
  • 6 cucchiai di Parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche fogliolina di prezzemolo
  • una spolverata di noce moscata
  • 80 ml di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Procedimento: in una terrina preparare il ripieno mescolando le uova con il pangrattato, il parmigiano, il burro fuso, l'aglio e il prezzemolo tritati, il latte, la noce moscata, il sale e il pepe, amalgamando bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

 

Stendere la fesa di vitello su un ripiano e batterla con il batticarne, quindi spalmarvi sopra il ripieno e arrotolarla su se stessa legandola con lo spago da cucina.

In un tegame far soffriggere la cipolla affettata finemente nell'olio, far rosolare la valigia reggiana da tutti i lati e aggiungere la salsa di pomodoro con mezzo bicchiere d'acqua, sistemare di sale e cuocere per circa 40 minuti a fuoco basso.

Una volta cotta, togliere lo spago da cucina e servire la valigia reggiana a fette accompagnata dal suo sughetto.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pan di Spagna - Ricette

Il pan di Spagna è una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzato per preparare un gran numero di ricette, dalla torta mimosa alla zuppa inglese.


La torta margherita

La torta margherita: un dolce dalle umili origini, oggi non molto diffuso, che assomigliava molto ad un pan di spagna.


Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie: scelta della frutta, quantità di zucchero, uso della pectina, cottura e invasettamento.


Pasta frolla

La pasta frolla: una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzata soprattutto per preparare crostate e biscotti.

 


La torta della nonna

La torta della nonna: un dolce semplice, dalle origini incerte, ma molto calorico.


I cantucci o biscotti di Prato

I cantucci o cantuccini o biscotti di Prato: dalle origini alla ricetta casalinga.


Pasta gamberi e zucchine

Pasta gamberi e zucchine: la ricetta di uno dei piatti più conosciuti della cucina di mare.


Pasta cresciuta

La pasta cresciuta, un classico della cucina napoletana, sono frittelle di un impasto di acqua, farina e lievito.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.