Tiroler Graukäse DOP

Il Tiroler Graukäse, letteralmente formaggio grigio tirolese per via del colore della crosta, è uno di quei formaggi che appartengono alla categoria dei sauerkase (formaggi acidi), prodotti cioè con latte acidificato senza l'aggiunta di caglio.

Così come il Graukäse sudtirolese (presidio slow food), ottenuto nelle valli alpine dell'Alto Adige, anche il Graukäse tirolese, ovvero austriaco, è uno dei prodotti gastronomici simbolici delle Alpi, nato in un'epoca in cui la povertà e le scarse risorse imponevano una politica senza sprechi: il Graukäse, infatti, veniva prodotto con il latte scremato avanzato dalla produzione del burro, in passato considerato un ingrediente di maggior pregio. Ancora oggi, il Tiroler Graukäse viene realizzato con latte quasi completamente scremato, questo lo rende uno dei formaggi più magri tra quelli tradizionali: il contenuto di grasso sul prodotto finito è inferiore al 5%, che per un formaggio è pochissimo visto che quelli più magri (stagionati, cioè con ridotto contenuto di acqua) difficilmente scendono sotto al 25%.

Uno scrittore tirolese, Helmuth Schönauer, ha sintetizzato con questa frase l'importanza del Graukase per i tirolesi: "Ogni regione ha bisogno di una bandiera, un inno e un cibo preferito. Il cibo preferito dei tirolesi è il Graukas".

La certificazione DOP è stata ottenuta nel 1997.

Produzione e caratteristiche del Tiroler Graukäse DOP

 

 

 

Tiroler Graukase

Il Tiroler Graukäse viene ottenuto con latte vaccino scremato (con un 2% di materia grassa) che viene fatto coagulare mediante acidificazione, ossia con l'aggiunta di fermenti lattici anziché di caglio.

La maturazione dura circa 4 settimane ed è centripeta, dall'esterno verso l'interno.

Il Tiroler Graukäse viene mangiato fresco, nei primi giorni la consistenza è friabile a mo' di ricotta, ma dopo qualche tempo diventa più liscio e compatto, più morbido e cremoso.

La forma è cilindrica, oppure parallelepipeda (simile a panetti) e il peso varia tra 1 e 4 kg.

La crosta è sottile, un po' rugosa e screpolata, di colore grigio-verde o grigio-azzurro. 

La pasta è untuosa, non perfettamente compatta ma con grumi e screpolature.

Il sapore è intenso, lievemente piccante e aromatico ma mantiene una nota fresca e agrumata.

In Tirolo sono tantissimi gli usi che si fanno del Graukäse: viene consumato a colazione con pane e burro, oppure viene marinato con aceto e cipolle, grattugiato nelle zuppe e nelle insalate, o ancora utilizzato per fare i canederli o, infine, abbinato a miele e frutta sciroppata.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Qualità


Piacentinu ennese DOP

Il Piacentinu Ennese è un formaggio pecorino aromatizzato allo zafferano e al pepe nero che viene prodotto nella povincia di Enna, in Sicilia.


Le uova: guida a una scelta di qualità

Le uova di gallina: guida a una scelta di qualità.


Come scegliere il burro

Come scegliere il burro: i criteri di scelta per un burro di qualità, da panna di centrifuga.


Le differenze tra Grana Padano e Parmigiano Reggiano

Le differenze tra Grana Padano e Parmigiano Reggiano: materia prima, lavorazione, stagionatura.

 


Formaggi DOP italiani

I formaggi DOP italiani: elenco di tutti i formaggi a Denominazione di Origine Protetta e loro descrizione dettagliata.


Solfiti nel vino

I solfiti nel vino: qual è la funzione dell'anidride solforosa ed è poi così nociva?


Ricotta: guida a una scelta di qualità

Ricotta: guida a una scelta di qualità in base alle qualità nutrizionali e organolettiche.


La frutta secca: guida a una scelta di qualità

La frutta secca: guida ad una scelta di qualità in base alla caratteristiche nutrizionali e organolettiche.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.