Il consumo di calorie in palestra

Moltissime persone praticano attività fisica in palestra, finalizzata al consumo di calorie e quindi al dimagrimento. Ma quante calorie si consumano veramente in palestra?

Poche volte ho fatto cardiofitness in palestra, sulla ciclette. Quando l'ho fatto, alla fine dell'allenamento (40 minuti) sotto di me c'era una enorme pozza di sudore e ho passato 5 minuti ad asciugare la macchina e il pavimento. Calorie totali consumate: 400. Scene così, ne vedo molto poche in palestra.

È più probabile vedere donne che chiacchierano tra di loro mentre fanno step o ellittica, oppure mentre leggono il giornale (lo fanno anche gli uomini). Questo accade perché in pochi si allenano con le macchine da cardiofitness con una intensità adeguata, si rimane sempre ben al di sotto dell'intensità allenante. Così facendo si bruciano i grassi, si dice. Vero, ma si bruciano anche pochissime calorie, quelle veramente importanti per dimagrire, e di conseguenza, non si dimagrisce! E, cosa ancor più importante, non ci si allena cioè non aumenta la capacità di bruciare più calorie nel tempo a disposizione.

Se escludiamo il tappeto, per il quale le calorie consumate possono essere calcolate con la solita formula della corsa (distanza in km x peso corporeo in kg), per le altre macchine (ellittica, ciclette, vogatore) ci si può affidare al dato fornito dal software della macchina, ad esclusione dello step: la maggior parte degli step, infatti, forniscono consumi calorici molto più alti del normale, probabilmente a causa del fatto che la macchina considera l'intera steppata per tutto il range di movimento, quando tutti eseguono solo una minima parte di questo range di movimento.

In linea di massima, è molto difficile superare le 600 kcal/h con le macchine da cardiofitness, e comunque, per conoscere il proprio dispendio calorico, ci si può riferire al fit-test: superare il test significa essere in grado di consumare almeno 700 kcal/h per gli uomini e 500 kcal/h per le donne. Se superate il test, e vi allenate sulle macchine da cardiofiness con la stessa intensità, state consumando circa 700 kcal/h se siete uomini, 500 kcal/h se siete donne. Il consumo calorico sarà tanto inferiore quanto minore è l'intensità dello sforzo. Verosimilmente, la maggior parte delle persone che si allenano in palestra non consuma più di 500 kcal/h (gli uomini) e 300 kcal/h (le donne).

 

L'allenamento con i pesi

Dimagrire in palestra

L'allenamento con i pesi, sebbene possa essere molto faticoso, produce un consumo calorico bassissimo. Gli uomini possono consumare 200-250 kcal l'ora, mentre le donne si fermano a 100-150 al massimo, l'equivalente di una tranquilla passeggiata.

Il fatto che il metabolismo aumenti nelle ore successive è un'affermazione qualitativamente vera, ma quantitativamente? Si parla di aumenti del 5% per alcune ore, cioè di 3,5 kcal/h per un soggetto di 70 kg, una quantità ridicola.

Alcuni affermano che i microtraumi causati dallo sforzo anaerobico submassimale producano un consumo calorico notevole per essere riparati: questo è vero ma solo all'inizio, una volta che i muscoli si sono adattati allo sforzo il fenomeno cessa (e comunque, alla lunga sarebbe dannoso per il tessuto muscolare).

Morale della favola: se volete aumentare la forza o la massa muscolare, allenatevi con i pesi, ma se il vostro obbiettivo primario è dimagrire, non perdete tempo con i pesi, a cui potrete dedicarvi una volta raggiunto il peso forma.

I corsi collettivi

Nei corsi collettivi la durata è in genere di 50 minuti, di cui almeno 15 sono dedicati al riscaldamento e al defaticamento. Rimangono 35 minuti di attività "vera" in cui si brucia una quantità di calorie proporzionale allo sforzo e che dipende anche dalla quantità di pause. Il consumo calorico è bassissimo in quelle attività ricche di pause, come i vari tipi di balli ad alto contenuto tecnico, mentre nelle attività ripetitive e continue è più alto. A seconda dell'impegno del singolo, il consumo varia, ma non ci si può di certo basare sulla fatica individuale, poiché bisogna sempre considerare il grado di allenamento. Al solito, provate a passare il fit-test, e confrontate la fatica del test con quella che fate durante il corso. Nella maggior parte dei casi si scopre che il consumo calorico totale non supera le 300 kcal.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Sport


Usare i piedi nello sci: il Tipping

Molti avranno sentito qualche esperto parlare dell'importanza dell'uso dei piedi nello sci. Ma cosa significa realmente?


Freddo alle mani nello sci

Il freddo alle mani è la bestia nera di molti sciatori: vediamo come sconfiggerlo, con metodi più o meno drastici a seconda della gravità del problema.


Freddo ai piedi nello sci: cosa fare?

Cosa fare contro al freddo ai piedi nello sci? Dalla scelta dello scarpone, alle strategie più soft, fino alle soluzioni drastiche.


Scarponi da sci riscaldati

Scarponi da sci riscaldati: i sistemi di riscaldamento per gli scarponi da sci. Solette e calze riscaldati, sistemi elettrici e non.

 


Scarponi da sci: una scelta critica

In pochi sanno quanto gli scarponi da sci siano in grado di influenzare la prestazione. La scelta dello scarpone è altrettanto importante, rispetto a quella degli sci.


Tecnica dello sci: gli errori più comuni e come risolverli

Gli errori più comuni degli sciatori: sciare arretrati, e col peso sull'interno. Come risolverli?


Sci: la tecnica del carving

L'avvento degli sci carving ha reso più facile la vita di molti sciatori e ha cambiato la vita ad altri.


Equilibrio e centralità nello sci

La centralità e l'equilibrio sono due cose differenti: la centralità è necessaria se vogliamo fare curve sugli spigoli con la tecnica del carving.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.