Imparare a sciare: i livelli di abilità - Oro, argento, bronzo

Lo sci è uno sport tecnicamente molto complesso. Per imparare a scendere su ogni pendio bastano poche ore di pratica, ma per imparare veramente a sciare occorrono diverse decine di ore di sci, e soprattutto occorre avere una guida tecnica che consenta di correggere gli errori e guidarci nei miglioramenti.

La maggior parte degli sciatori si accontenta di qualche lezione con il maestro di sci, che gli consenta di scendere su ogni pendio.

Acquisita la padronanza del mezzo, che si ottiene semplicemente con un minimo di base tecnica e un certo numero di km percorsi, la tecnica di sciata si stabilizza e si fissano nella mente alcuni errori (più o meno gravi a seconda del talento del soggetto) sempre più difficili da correggere con il passare del tempo. Tutto questo è evitabile semplicemente con un approccio da sciatore "sportivo", che non scia con il pilota automatico o semplicemente per godersi il paesaggio, ma cerca (anche) il miglioramento della tecnica consapevole del fatto che saper sciare bene è molto più emozionante.

I livelli di abilità nello sci: oro, argento e bronzo

Livelli abilità sci

L'associazione italiana maestri di sci (AMSI) utilizza tre livelli per determinare l'abilità dello sciatore. Conoscere questi livelli è importante per comprendere a che punto si è arrivati con l'apprendimento e quale sia lo step successivo da affrontare.

I livelli sono tre: bronzo, argento e oro, a loro volta suddivisi in due livelli ciascuno, il livello base e l'avanzato.

Il livello bronzo è quello base, che va da zero alle curve a spazzaneve (bronzo base) fino alle curve con sci paralleli (bronzo avanzato).

 

 

Nel livello argento si va dalle curve a sci paralleli su piste facili (argento base), a curve ritmate con differenti archi di curva su pendii sempre più difficili (argento avanzato).

Il livello oro introduce e affina la tecnica della conduzione di curva e le tecniche dello sci agonistico (oro base) e le applica su ogni condizione di pista e su ogni raggio di curva (oro avanzato).

La fase successiva è la sciata tra i pali, cioè la tecnica di gara.

Per capire di cosa stiamo parlando, consiglio la visione di questi video (scegliete la versione flash, quella "Media player" non sembra funzionare).

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Sport


Sci: consigli per principianti

Sci: consigli per i principianti che vogliono iniziare a sciare. Scelta del comprensorio, del maestro, dell'attrezzatura e della preparazione fisica.


Sciare a gambe larghe o strette? Sci uniti o larghi?

Sciare a gambe larghe o strette? Sci uniti o larghi? Spesso si tende a consigliare di tenere gli sci più larghi, ma è davvero un consiglio utile?


Camminare - Nordic walking, power walking, fit walking

I tipi di camminata diventati sport potenzialmente allenanti: walking, power walking, fit walking. Quante calorie si consumano?


Consumo di calorie nella corsa in salita

Quante calorie si consumano nella corsa in salita? Calcoliamolo in modo approssimativo utilizzando i dati presenti in letteratura.

 


Endless pool (nuoto controcorrente)

La endless pool (nuoto controcorrente) è il tapis roulant del nuoto. Scopriamo se è efficace come metodo di allenamento per il nuoto o il triathlon, o semplicemente per mantenersi in forma.


Allenamento misto corsa e camminata

Allenamento misto corsa e camminata: abbinare ai benefici della corsa la minor traumaticità della camminata.


HIIT (High Intensity Interval Training)

Con l'acronimo HIIT s'intendono tutti i metodi di allenamento basati su durate molto brevi e intensità molto elevate. Dura solo 5-10 minuti, ma non è tutt'oro quel che luccica...


Tabata (metodo di allenamento): funziona?

Il metoto Tabata è un protocollo ad alta intensità sviluppato dall'omonimo scienziato giapponese negli anni '90. Scopriamo che non è tutto oro quel che luccica...