Pasta di riso e olio di riso: prodotti dietetici?

Nell'articolo sui prodotti dietetici abbiamo visto come questi alimenti, nella maggior parte dei casi, non siano ipocalorici. In questo articolo risporteremo alcuni casi eclatanti di come questo termine equivoco sia sfruttato da alcune industrie alimentari in modo scorretto.

Olio dietetico

Un olio può essere chiamato dietetico se è addizionato con vitamine, di solito vengono addizionate agli oli le vitamine liposolubili come la A, la E e la D. Di solito gli oli raffinati vengono addizionati con vitamina E come antiossidante poiché il processo di estrazione distrugge la maggior parte di questa vitamina naturalmente presente in tutti gli oli, soprattutto in quelli di semi in quanto più bisognosi di protezione contro l'ossigeno rispetto all'olio di oliva.

Alcune industrie produttrici di olio di semi (e ultimamente anche di olio di riso) sfruttano il fatto che il loro prodotto può essere definito "dietetico" per convincere il consumatore che l'olio possiede caratteristiche salutari (senza nemmeno indicare quali). L'unica caratteristica di questi oli (verificatelo di persona) è che sono quasi insapori. Alcuni potrebbero pensare che siano per questo motivo più leggeri, in realtà sono insapori grazie al (o meglio, a causa del) processo di estrazione.

Pasta, riso e olio dietetici?

Paradossalmente, gli oli di semi sono sì più benefici di quello di oliva, ma solo quelli spremuti meccanicamente, un processo piuttosto costoso non utilizzato dalle grandi industrie. Ecco un classico esempio di come la legge può essere sfruttata per spacciare come migliore (è detetico!) un prodotto che in realtà è peggiore.

Pasta di riso "dietetica"

Da qualche tempo una nota industria alimentare commercializza e pubblicizza la pasta di riso.

Per convincere gli italiani a sostituire l'amata pasta di frumento con quella di riso bisogna avere delle argomentazioni convincenti. E cosa meglio di una prodotto dietetico, in un paese dove una persona su due è sovrappeso o obesa?

 

 

 

In realtà la pasta di riso ha circa le stesse calorie della pasta di frumento. Ma il consumatore può essere ingannato in mille modi: ecco che su alcune confezioni troverete le informazioni nutrizionali per 60 grammi invece che per 100 grammi: il consumatore che si limita a leggere il valore delle calorie scoprirà che la pasta di riso ha veramente meno calorie della pasta normale!

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Crostacei

I crostacei: dall'astice ai percebes, tutto quello che c'è da sapere sui crostacei.


Molluschi cefalopodi

I molluschi cefalopodi, i Supermolluschi, di cui fanno parte 5 specie molto importanti per l'alimentazione umana.


Maionese

La maionese: storia, preparazione, ricetta casalinga.


Acido fitico e fitati in crusca, legumi e cereali: sono pericolosi?

L'acido fitico e i fitati sono sostanze contenute nella crusca, nei semi oleosi, nei legumi e nei cereali, che possono comportare carenze di ferro e zinco. C'è da preoccuparsi?

 


Molluschi bivalvi

I molluschi bivalvi: caratteristiche, varietà e curiosità di questo affascinante mondo animale.


Istamina negli alimenti: cos'è e quali sono i danni dell'intossicazione da ammine biogene

L'istamina è una delle ammine biogene che possono contaminare gli alimenti e dare origine a malattie a comparsa improvvisa: ecco come evitare di ingerirla.


Patate

Le patate: arrivate nel Cinquecento in Europa sono uno degli ingredienti di base della cucina italiana e di tutto il mondo.


Insalata

L'insalata: un mix di alimenti, non solo ortaggi, che vengono conditi con olio, sale e aceto e consumato freddo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.