Nuoto in piscina e in acque libere

In questa pagina trovi tutti gli articoli del sito che trattano l'argomento nuoto, in piscina e acque libere, nuoto per il triathlon e l'innovativo metodo Total Immersion per migliorare la tecnica di nuotata nei quattro stili.

Allenamenti nuoto: le andature A1, A2, B1...

Quando si passa dal nuoto libero al nuoto master si inizia a sentir parlare di allenamenti espressi sottoforma di codici composti da una lettera dell'alfabeto (da A a D) e da un numero (da 1 a 3), per esempio A2, B2, C1, ecc. Questi codici sono stati proposti dalla Federazione Italiana Nuoto (FIN), ognuno di essi fa riferimento ad una...

 

Nuoto: modello estetico

Il nuoto è lo sport dove il sovrappeso influisce di meno sulla prestazione. Non è raro trovare forti atleti master in sovrappeso di 10 kg che arrivano tra i primi nelle gare regionali e nazionali. Nel nuoto, quindi, non c'è la motivazione a rimanere magri per mantenere la prestazione. Come abbiamo detto parlando di fisiologia, ...

 

Nuoto: PRO e CONTRO

Il nuoto è lo sport più completo e meno traumatico, inoltre è quello che ha una componente tecnica più elevata. Questo può essere un vantaggio perché lo rende divertenete, ma può rappresentare anche un grande ostacolo per chi non riesce a raggiungere un'abilità tecnica minima. Nel nuoto il corpo ...

 

Tecnica del nuoto

Il nuoto è uno sport in cui la tecnica è di gran lunga più importante rispetto a caratteristiche come la resistenza aerobica o il massimo consumo di ossigeno. Capire questo concetto è fondamentale se si vuole imparare a nuotare in modo efficiente, fluido, come chi "ha imparato da bambino"...

 

Capire il nuoto con la fisica

Il nuoto è uno sport relativamente giovane e ancora in evoluzione. Le tecniche di nuotata moderne si sono evolute in anni tutto sommato recenti e stanno ancora cambiando. Sebbene molti ricercatori si siano occupati dello studio del movimento del corpo umano nell'acqua, molto resta ancora da scoprire e diversi fenomeni devono...

 

Tecnica dello stile libero

Lo stile libero è lo stile più veloce, efficiente e praticato in assoluto, sebbene non sia quello più facile da imparare, anzi direi che dopo il delfino, è senz'altro il più difficile. Il fatto di nuotare con la testa immersa nell'acqua, e di dover respirare ruotando la testa, senza interrompere il ritmo della nuotata, rende la respirazione...

 

Tecnica dello stile delfino

Lo stile delfino, o farfalla, è la bestia nera di quasi tutti i nuotatori. Si tratta di certo dello stile più dispendioso in assoluto, e infatti lo scoglio maggiore che incontrano i delfinisti è quello di riuscire a nuotare per grandi distanze. Molti pensano che per nuotare a delfino occorra una forza particolare, ma in realtà il problema è squisitamente...

 

Tecnica dello stile dorso

Lo stile dorso è spesso il primo che si apprende, grazie al fatto che non presenta alcun tipo di problema per quanto riguarda la respirazione, visto che la bocca è sempre fuori dall'acqua, in tutte le fasi della nuotata. Tuttavia, il dorso rimane uno stile poco nuotato, vuoi per la difficoltà di orientamento, che lo rende potenzialmente...

 

Tecnica dello stile rana

La rana è lo stile in assoluto più diffuso, grazie al fatto che durante la nuotata la testa può essere mantenuta fuori dall'acqua senza particolare sforzo. La respirazione risulta quindi estremamente facilitata, e questo consente a persone non dotate di particolare tecnica o doti atletiche di percorrere discrete distanze, senza andare in crisi...

 

Allenamento nuoto: dal principiante allo swim-test

Il nuoto è uno sport molto particolare poiché è l'unico della triade in cui la tecnica ha una importanza strategica, pari se non superiore alle doti atletiche. Lo swim-test misura soprattutto le doti aerobiche (necessarie per ottenere reali benefici salutistici) ed è quindi rivolto soprattutto ai nuotatori abituali più ...

 

Allenamento nuoto master

Abbiamo già parlato del nuoto master dal punto di vista della definizione, dei regolamenti, e della valenza salutistica assoluta di questo sport nell'articolo nuoto master: lo sport perfetto. In questo articolo prendiamo in considerazione il tipo di allenamento che viene in genere proposto dagli allenatori delle squadre master. Ovviamente non tutti...

 

L'allenamento con intervalli nel nuoto

Nel nuoto l'allenamento con gli intervalli viene utilizzato molto più che in altri sport. Nella corsa o nel ciclismo gli allenamenti aerobici vengono effettuati nella maggior parte dei casi con lo sforzo continuo, a ritmo più o meno costante, mentre le ripetute vengono utilizzate solo negli allenamenti anaerobici, dove sono necessarie. Ne...

 

Esercizi per diminuire le bracciate per vasca

Abbiamo dimostrato nel precedente articolo su come migliorare la tecnica nel nuoto che la progressione tecnica passa necessariamente dal miglioramento dell'efficienza della bracciata, che tradotta in un parametro misurabile significa abbassare il numero di bracciate per vasca (BPV). Aumentare lo...

 

Imparare a nuotare a stile libero

Nell'articolo sulla tecnica dello stile libero abbiamo visto quali siano le caratteristiche fondamentali di questo stile, dalla posizione del corpo alla coordinazione dei movimenti. Abbiamo poi visto come migliorare la tecnica nello stile libero come in qualunque altro stile significa riuscire a fare più strada con una bracciata e quindi ridurre il numero di...

 

Test del differenziale nel nuoto

Il test del differenziale nel nuoto è un metodo empirico per stimare l'andatura da tenere nella varie esercitazioni. Questo test è utilizzato in particolare per valutare le andature negli allenamenti identificati con il codice B2 (o VO2Max, massimo consumo di ossigeno), B1 (soglia anaerobica) e A2 (soglia aerobica)...

 

Palette nel nuoto: utili o dannose?

Le palette sono attrezzi utilizzati nell'allenamento del nuoto per allenare le braccia e la parte superiore del corpo. Sono fatte di materiale plastico, e sono dotate di sistemi (lacci o stringhe in cui si infilano le dita) per essere fissati alle mani. Le palette aumentano la superficie delle mani, determinando così un aumento...

 

Pull buoy: un attrezzo inutile?

Il pull buoy (letteralmente, "boa da tiro") è un attrezzo utilizzato nell'allenamento del nuoto, presenta una tipica forma a otto ed è fatto di materiale galleggiante. Si tiene in mezzo alle gambe, all'altezza delle ginocchia, e ha la funzione di bloccare l'uso delle gambe, consentendo al nuotatore di concentrarsi esclusivamente sulla bracciata...

 

Nuoto di fondo - Gare e tecnica

Il nuoto di fondo riguarda tutte le competizioni che si svolgono in acque libere. Secondo il regolamento della FIN (Federazione Italiana Nuoto) il nuoto in acque libere è quello praticato "in acque aperte come laghi, mari, fiumi e canali balenabili". Il nuoto di fondo è diviso in discipline, differenziate in base alla distanza delle competizioni...

 

Nuoto in mare o acque libere

Il nuoto in mare o in lago, o nuoto in acque libere (open water swimming in inglese), è uno sport poco praticato, sia da chi semplicemente si diverte a farlo, sia da chi lo fa con l'obiettivo di partecipare alle gare di nuoto di fondo. Se consideriamo il numero di persone che frequenta regolarmente le piscine, e il numero di atleti...

 

Nuoto master: lo sport perfetto

Il mondo del nuoto master è veramente bello e rappresenta, a mio parere, uno dei modi più efficaci per fare sport... Tuttavia il nuoto master non è per tutti. Vediamo perché. Molti riconoscono al nuoto il fatto di essere lo sport ideale: completo, poco traumatico, praticabile tutto l'anno, sono tutte caratteristiche molto ...

 

Periodizzazione dell'allenamento nel nuoto

La periodizzazione dell'allenamento consiste nella programmazione degli allenamenti da svolgere nella stagione agonistica. Si tratta di una pratica utilizzata da tutti gli atleti ad alto livello, come dagli atleti a livello agonistico giovanile; viene utilizzata molto meno dagli atleti master e nello sport agonistico amatoriale...

 

Allenamento della forza nel nuoto

Il nuoto è uno degli sport "completi", che coinvolgono anche la parte alta del corpo. Tra gli sport aerobici, è sicuramente l'unico molto popolare con questa caratteristica. Forse anche per questo motivo, molti credono che con il nuoto si possa aumentare la massa muscolare, come in palestra. Cioè pensano che il nuoto possa essere...

 

Frequenza di respirazione nel nuoto: ogni due o tre bracciate?

La respirazione nel nuoto è una "brutta bestia", perché è un elemento tecnico abbastanza difficile da imparare, e che condiziona moltissimo l'efficienza della nuotata se fatta non correttamente. Ancor più difficile la navigazione (cioè la respirazione con la testa rivolta in avanti), necessaria nelle gare in acque libere e quindi anche nelle gare di...

 

Migliorare la tecnica nel nuoto

Molti nuotatori, ma soprattutto molti triatleti, si rendono conto che nel nuoto la tecnica ha una importanza molto superiore rispetto ad altri sport. I triatleti se ne accorgono più facilmente, perché notano che nel nuoto non riescono ad ottenere gli stessi miglioramenti che ottengono nella corsa o nel ciclismo, pur adottando le stesse...

 

Nuoto: fisiologia e calorie consumate

Il nuoto è uno sport apprezzato fin dall'antichità, anche se la sua dimensione competitiva è nata solo recentemente. I primi trattati di nuoto risalgono al 1500 mentre le prima gare degne di questo nome si svolsero in Francia nella prima metà del 1800. Il nuoto è uno sport completo, dove si utilizzano tutti i muscoli ...

 

Total Immersion: una testimonianza

Di Andrea Tibaldi In questo articolo riporto la mia personale esperienza con il metodo Total Immersion, che ho conosciuto a Settembre del 2007, iniziato a praticare a Dicembre, e dopo averne colto le enormi potenzialità, ho deciso di proporre a tutti i nuotatori importando i libri e i DVD dagli USA e mettendoli a disposizione su questo sito. ...

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Sport


Tecnica dello sci: gli errori più comuni e come risolverli

Gli errori più comuni degli sciatori: sciare arretrati, e col peso sull'interno. Come risolverli?


Sci: la tecnica del carving

L'avvento degli sci carving ha reso più facile la vita di molti sciatori e ha cambiato la vita ad altri.


Equilibrio e centralità nello sci

La centralità e l'equilibrio sono due cose differenti: la centralità è necessaria se vogliamo fare curve sugli spigoli con la tecnica del carving.


Scarponi da sci: una scelta critica

In pochi sanno quanto gli scarponi da sci siano in grado di influenzare la prestazione. La scelta dello scarpone è altrettanto importante, rispetto a quella degli sci.

 


Sci e scarponi da donna

Sci e scarponi da donna: guida ad una scelta ideale.


Allenatore di sci alpino

Allenatore di sci alpino: la figura professionale deputata alla preparazione degli atleti, anche se questo mestiere viene svolto dalla minoranza degli allenatori.


Istruttore nazionale di sci

L'istruttore nazionale di sci rappresenta la massima espressione dello sci italiano, ed è la figura deputata alla formazione e all'aggiornamento dei maestri di sci.


Come scegliere gli sci

Come scegliere gli sci da discesa: caratteristiche diverse in base alle prestazioni.

Accedi ai servizi gratuiti

Per utilizzare i servizi gratuiti della sezione alimentazione devi registrarti gratuitamente.