Fattori antinutrizionali dei cereali

Questo articolo non vuole terrorizzare nessuno, ne sconsigliare l'assunzione di questo o quell'alimento, ma vuole solamente mettere in guardia nei confronti di coloro che pensano che tutto ciò che è naturale è sano. Questo articolo e quello analogo sulle sostanze tossiche delle verdure dimostrano una volta di più che una dieta variata è utile non solo per assumere tutti i nutrienti necessari all'organismo, ma anche per evitare intossicazioni dai veleni naturalmente presenti nei cibi.

I cereali, come la verdura, contengono alcune sostanze antinutrizionali o tossiche.

Di seguito elenchiamo i più importanti.

Tannini

Tossiche

Contenuti anche nel caffè, nel vino, nel the e nel cacao, sono sostanze aromatiche di natura fenolica che formano con le proteine dei composti indigesti. Si legano inoltre agli enzimi digestivi, limitando l'assorbimento di tutti i nutrienti. Ad alte concentrazioni sono stato riconosciuti cancerogeni negli animali da esperimento.

Inibitori enzimatici di enzimi digestivi

Si trovano nell'endosperma della cariosside del frumento, della segale e dell'orzo. Ostacolano la digestione delle proteine e degli amidi dei cereali.

Lectine e resorcinoli

Determinano una riduzione di crescita e un calo dell'appetito negli animali da esperimento. Le lectine delle leguminose interferiscono con l'assorbimento di nutrienti interagendo con la mucosa gastrica.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Al ristorante si mangia sano?

Ristorante e alimentazione sana: quanto la cucina degli chef rispetta i parametri salutari?


Cioccolato e grassi vegetali

La CE ha concesso l'utilizzo di al massimo un 5% di grassi vegetali nella produzione del cioccolato: vediamone gli effetti reali.


La dieta per il diabete

La dieta fondamentale nella terapia del diabete di tipo I e di tipo II.


Calcolare le calorie di un alimento conoscendo gli ingredienti

Come calcolare le calorie di un alimento conoscendo gli ingredienti.

 


Miele di manuka

Il miele non è una medicina, come sosteniamo da anni, tanto meno lo è il miele di manuka, l'ultima trovata commerciale venduta come panacea per tutti i mali.


Acqua di cocco

L'acqua di cocco non va confusa con il latte di cocco e si ricava dai frutti piu' acerbi.


Tè verde

Il tè verde: la varietà di tè che non subisce ossidazione, delicata e con poca caffeina.


Barbabietola cotta al forno

La barbabietola cotta al forno, ricette e utilizzo in cucina.