La cucina australiana

L'Australia è un'isola grande 25 volte l'Italia e con soli 27 milioni di abitanti, di cui 50000 aborigeni, gli abitanti autoctoni. Presenta ad ovest un grande altipiano prevalentemente desertico, una vasta depressione nell'area centrale e una grande catena montuosa che circonda la zona orientale. Il clima è umido e caldo a nord, temperato a sud, caldo e arido altrove.

L'Australia fu inizialmente utilizzata dagli inglesi come colonia penale, ma dalla metà dell'Ottocento ha vissuto un forte flusso immigratorio dai paesi anglosassoni che ha cambiato in modo drastico la vita e l'economia dell'isola.

L'allevamento australiano è basato soprattutto sulla pastorizia, in secondo piano troviamo bovini e conigli. L'agricoltura è basata invece sulla coltivazione del grano, della vite, della frutta e della canna da zucchero.

La cucina australiana e i prodotti tipici

La cucina australiana nasce dall'unione delle tradizioni culinarie dei coloni, prevalentemente di origine inglese, riadattate per sfruttare al meglio i prodotti del territorio.

In Australia si coltivano sia i frutti mediterranei che quelli tropicali. Tra le particolarità ricordiamo l'anones, una mela con un aroma di cannella.

Le carni preferite dagli australiani sono quelle dei bovini e degli ovini, ma vengono apprezzate anche le carni dei canguri, degli emù e dei bisonti, delicate e povere di grassi.

I mari sono molto pescosi e offrono alcuni pesci e crostacei sconosciuti nel mediterraneo, come i bug, piccoli granchi molto saporiti; e il barramundi, un grosso e pregiato pesce a metà strada tra l al tonno il pesce spada, dal sapore delicato.

 

 

Cucina australiana

Fino a qualche anno fa non si producevano altri formaggi se non il cheddar, mentre oggi il panorama caseario australiano si sta ampliando con la produzione di formaggi di mucca, pecora e capra in stile francese e italiano.

Le bevande più consumate dagli australiani sono la birra e il latte aromatizzato, il vino sta prendendo sempre più piede e i vini australiani stanno ottenendo sempre più riconoscimenti a livello internazionale.

Altri prodotti tipici sono l'olio di macadamia, un frutto secco poco diffuso dalle nostre parti, e la vegemite, una crema a base di estratto di lievito e soia molto saporita e acida, consumata a colazione e per insaporire alcuni piatti.

I piatti tipici della cucina australiana

Kangaroo pie: pasta sfoglia ripiena di merluzzo, arrotolata a mo' di strudel, con cipolle e cetriolini, servita con una salsa al cheddar. Deve il suo nome al marsupio del canguro.

Oysters soup: zuppa di ostriche bollite e servite con una vellutata di pesce, condite con succo di limone e una purea di acciughe.

Pumpkin and macadamia soup: zuppa di zucca preparata con un fondo di cipolla e olio di macadamia, zucca e mele, condita con yogurt e noci di macadamia.

Shrimps and mango salad: insalata di gamberetti e mango conditi con lime e maionese e serviti insieme a una citronette fatta con frutti della passione, limone e olio.

Braised oxtail: coda di manzo in umido cotta con pomodoro e birra.

Kangaroo with mushrooms:carne di canguro alla griglia servita con funghi cotti in padella.

Surprise papaya: papaia tagliata a metà, riempita di una macedonia di papaia e frutta mista e gelatina di Porto.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tortilla spagnola

La tortilla spagnola: un piatto tradizionale simile ad una frittata a base di uova e patate.


Tortilla messicana

La tortilla messicana: una sorta di piadina di mais che è alla base i tanti piatti tipici messicani.


Marzapane

Il marzapane, un composto dolce e zuccherino di origine araba e conosciuto in tutto il mondo.


Crema al burro

La crema al burro è stata per anni una delle creme più utilizzate in pasticceria, oggi viene usata soprattutto nel cake design e come topping per i cupcakes.

 


Pastiera napoletana

La pastiera napoletana: il dolce pasquale napoletano per eccellenza a base di grano cotto nel latte.


Pollo alla cacciatora

Il pollo alla cacciatora con le olive: una delle ricette tradizionali del Centro Italia, soprattutto della cucina toscana, marchigiana e umbra, di umili origini.


Il ragù napoletano

Il ragù napoletano: meno famoso del bolognese, è senza dubbio un grande condimento anche se molto laborioso.


Prussiane (ventagli o girelle)

Le prussiane: biscotti di pasta sfoglia caramellati e disposti a forma di ventaglio.