Cartilagine di squalo

La cartilagine di squalo è un particolare tipo di cartilagine gommosa che costituisce lo scheletro dello squalo e in generale dei pesci ad esso affini, i Condritti, come la razza e la chimera.

La cartilagine di squalo essiccata e ridotta in polvere è venduta come integratore per svariati utilizzi, tra cui anche la prevenzione e la cura del cancro, soprattutto del sarcoma di Kaposi, che colpisce spesso le persone colpite dal virus HIV. La cartilagine di squalo è utilizzata anche per l'artrite, la psoriasi, la cicatrizzazione delle ferite, la retinopatia diabetica e l'enterite (infiammazione dell'intestino).

La cartilagine di squalo viene anche venduta sottoforma di crema, da applicare sulla pelle, per combattere l'artrite e la psoriasi.

Controindicazioni

La cartilagine di squalo è probabilmente sicura per maggior parte delle persone quando assunta nelle quantità consigliate per via orale, per un massimo di 40 mesi; e se applicata sulla pelle per un massimo di 8 settimane.

Gli effetti collaterali comprendono sapore sgradevole, nausea, vomito, mal di stomaco, costipazione, ipotensione, vertigini, glicemia alta, livelli elevati di calcio (è sconsigliabile a chi è affetto da ipercalcemia), stanchezza.

Cartilagine di squalo

Benefici dell'integrazione di cartilagine di squalo

Effetti possibili (prove ancora insufficienti)

Nessuno

Dosaggio consigliato

Non esistono ancora informazioni sufficientemente documentate per consigliare una dose ottimale.

Conclusioni

La cartilagine di squalo viene promosso soprattutto come integratore anticancro, ma le ricerche effettuate non hanno dimostrato la capacità di questo integratore di combattere qualunque tipo di tumore.

Su altre condizioni, come la psoriasi, esistono alcune ricerche che hanno sperimentato una qualche utilità, ma ne occorrono altre a conferma.

 

 

Allo stato attuale della ricerca, si può affermare che la cartilagine di squalo non è un integratore interessante, per nessun tipo di condizione.

Bibliografia

Effect of shark cartilage derived protein on the NK cells activity

Evaluation of shark cartilage in patients with advanced cancer: a North Central Cancer Treatment Group trial

Neovastat (AE-941) in refractory renal cell carcinoma patients: report of a phase II trial with two dose levels

Neovastat (AE-941), an inhibitor of angiogenesis: Randomized phase I/II clinical trial results in patients with plaque psoriasis

A randomized, double blind, placebo controlled trial of a topical cream containing glucosamine sulfate, chondroitin sulfate, and camphor for osteoarthritis of the knee

Anti-inflammatory and analgesic activity of a water-soluble fraction from shark cartilage

Shark cartilage for cancer treatment

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Aminoacidi ramificati

Aminoacidi ramificati: sono davvero utili per gli sportivi? A chi servono, quando assumerli e in quale quantità.


Claudicatio intermittens

La condizione chiamata “claudicatio intermittens” si riferisce ad un dolore, che interessa nella maggior parte dei casi gli arti inferiori.


Ipoparatiroidismo

L'ipoparatiroidismo è una condizione clinica causata da carenza del paratormone (PTH), caratterizzata da bassi livelli di calcio (ipocalcemia) e alti livelli di fosfati (iperfosfatemia).


Intossicazione da monossido di carbonio

Il monossido di carbonio (CO) è un gas inodore, incolore, non irritante e si annovera tra le sostanze che mietono più vittime per intossicazione acuta.

 


Norovirus negli alimenti

I norovirus sono i virus che causano una delle poche malattie virali umane che si trasmettono con gli alimenti.


Duodenite

La duodenite e' l'infiammazione del duodeno, la prima parte dell'intestino tenue ed e' causata da una presenza eccessiva di succhi gastrici acidi.


Carcinoma squamo cellulare

Il carcinoma squamo cellulare è una forma di cancro che colpisce la pelle, e si sviluppa, a patire dalle cellule squamose.


Tumore della vescica

Il tumore vescica è una tipologia di cancro che interessa l'organo deputato all'immagazzinamento dell'urina nella zona pelvica maschile, la vescica.