Colostro

Il colostro è il liquido prodotto nelle ghiandole mammarie dei mammiferi, prima di produrre latte. I neonati hanno un sistema digerente e un sistema immunitario immaturo: il colostro contiene gli enzimi, gli anticorpi e i fattori di crescita che compensano queste carenze e consentono al neonato di superare i primi momenti dopo la nascita. Il colostro è prodotto da tutti i mammiferi, tuttavia gli integratori di colostro sono di solito derivati dai bovini (più raramente dalle capre). Il colostro è diventato un integratore abbastanza popolare: viene utilizzato soprattutto per migliorare l'efficienza dell'apparato digerente, e anche come ergogenico nello sport.

Il tratto intestinale non sviluppato di un neonato permette alle sostanze contenute nel colostro di passare liberamente attraverso la parete intestinale. Tuttavia, l'apparato digerente di un adulto è in grado di digerire i principali componenti del colostro, impedendone il riversamento nel flusso sanguigno. Dunque, il colostro può esercitare un'azione benefica solamente all'interno del tratto digerente dell'uomo.

Il colostro viene promosso per migliorare la combustione dei grassi, aumentare la massa magra e la forza. Alcune ricerche scientifiche hanno sperimentato un aumento della resistenza in prove di lunga durata, ma si tratta di pochi studi, la cui affidabilità è ancora tutta da dimostrare.

Controindicazioni

Il colostro è ritenuto sicuro e privo di effetti collaterali per dosaggi fino a 60 g al giorno.

È sconsigliato per chi è allergico al latte e per i soggetti affetti da alcuni tumori sensibili all'IGF-1, contenuto in quantità importante nel colostro.

Colostro

Benefici dell'integrazione di colostro

Effetti possibili (prove ancora insufficienti)

Riduce il rischio di contrarre la diarrea causata da E. coli, quando assunto immediatamente dopo i pasti, se ottenuto da animali immunizzati contro E. coli

Combatte alcuni problemi del tratto intestinale, in soggetti immunodepressi

Aumento della resistenza fisica nelle prove di lunga durata

Dosaggio consigliato

La dose utilizzata negli esperimenti scientifici varia da 20 a 60 g. Il colostro contiene dal 10 al 20% di immunoglobuline e si trova in genere sottoforma di polvere.

 

 

Per ridurre il rischio di diarrea indotta da E. coli sono stati utilizzati preparati contenenti da 400 a 3500 mg di immunoglobuline, da assumere immediamente dopo i pasti, e questi preparati devono provenire da animali precedentemente immunizzati contro E. coli.

Conclusioni

Il colostro è un integratore molto costoso e ancora poco studiato. Per quanto riguarda gli effetti benefici sui pazienti immunodepressi, l'eventuale integrazione va valutata con il medico.

Per quanto riguarda gli altri benefici, tra cui anche quelli sportivi, il costo e la scarsità di informazioni certe riguardo l'efficacia ne rendono sconsigliabile l'integrazione.

Bibliografia

Bovine colostrum supplementation during running training increases intestinal permeability

The effect of bovine colostrum supplementation on exercise performance in elite field hockey players

Effect of bovine colostrum supplementation on the composition of resistance trained and untrained limbs in healthy young men

Effect of bovine colostrum supplementation on respiratory tract mucosal defenses in swimmers

Dose effects of oral bovine colostrum on physical work capacity in cyclists

The effect of bovine colostrum supplementation on salivary IgA in distance runners

The effects of bovine colostrum supplementation on body composition and exercise performance in active men and women

Dose effects of oral bovine colostrum on physical work capacity in cyclists

Treatment of severe diarrhea caused by Cryptosporidium parvum with oral bovine immunoglobulin concentrate in patients with AIDS

Effect of bovine colostrum-based food supplement in the treatment of HIV-associated diarrhea in Northern Uganda: a randomized controlled trial

Randomised controlled trial of colostrum to improve intestinal function in patients with short bowel syndrome

Bovine colostrum supplementation during endurance running training improves recovery, but not performance

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Aminoacidi ramificati

Aminoacidi ramificati: sono davvero utili per gli sportivi? A chi servono, quando assumerli e in quale quantità.


Claudicatio intermittens

La condizione chiamata “claudicatio intermittens” si riferisce ad un dolore, che interessa nella maggior parte dei casi gli arti inferiori.


Ipoparatiroidismo

L'ipoparatiroidismo è una condizione clinica causata da carenza del paratormone (PTH), caratterizzata da bassi livelli di calcio (ipocalcemia) e alti livelli di fosfati (iperfosfatemia).


Intossicazione da monossido di carbonio

Il monossido di carbonio (CO) è un gas inodore, incolore, non irritante e si annovera tra le sostanze che mietono più vittime per intossicazione acuta.

 


Norovirus negli alimenti

I norovirus sono i virus che causano una delle poche malattie virali umane che si trasmettono con gli alimenti.


Duodenite

La duodenite e' l'infiammazione del duodeno, la prima parte dell'intestino tenue ed e' causata da una presenza eccessiva di succhi gastrici acidi.


Carcinoma squamo cellulare

Il carcinoma squamo cellulare è una forma di cancro che colpisce la pelle, e si sviluppa, a patire dalle cellule squamose.


Tumore della vescica

Il tumore vescica è una tipologia di cancro che interessa l'organo deputato all'immagazzinamento dell'urina nella zona pelvica maschile, la vescica.