Coleus forskohlii

Il Coleus forskohlii è un'erba storicamente utilizzata nella medicina ayurvedica. Oggi viene venduto come integratore, principalmente per aumentare il consumo dei grassi.

Il principale principio attivo del Coleus forskohlii si chiama forskolina, una sostanza che si pensa possa aumentare il testosterone nel sangue, e di conseguenza avere un effetto sull'aumento del metabolismo ed una diminuzione del grasso corporeo. Alcuni ipotizzano anche che il Coleus forskolii possa combattere l'infiammazione e proteggere contro i tumori.

In realtà, gli studi hanno solamente dimostrato la capacità della forskolina di aumentare, in vitro, l'AMP ciclico (AMPc) nelle cellule. L'AMPc agisce come messaggero cellulare, in genere in risposta al rilascio di ormoni, ed è in grado di favorire il rilascio di enzimi che stimolano la lipolisi.

Ovviamente sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi effetti, perché gli esperimenti effettuati in vitro non sempre si traducono in effetti tangibili quando testati sugli esseri umani.

Controindicazioni

Essendo una sostanza non testata in modo sufficientemente approfondito sugli esseri umani, non sono noti gli effetti collaterali. Si consiglia quindi di assumere questo integratore solo sotto controllo medico.

In generale, l'assunzione di Coleus forskohlii è sconsigliata a chi fa uso di anticoagulanti e farmaci anti-ipertensivi.

Boro integratori

Benefici dell'integrazione di Coleus forskohlii

Effetti possibili (prove ancora insufficienti)

Favorisce la perdita di peso

Abbassa la pressione sanguigna

Riduce l'infiammazione

Aumenta i livelli di testosterone nel sangue

Allevia la pressione intraoculare se applicato localmente, in soggetti affetti da glaucoma

Dosaggio consigliato

Negli integratori commerciali si consiglia l'assunzione giornaliera di 100 mg, fino a 500 mg, di Coleus forskohlii, contenente il 10% di forskolina, suddivisa in due somministrazioni.

Conclusioni

 

 

Il Coleus forskohlii è un integratore ancora poco studiato e come tale, da evitare (o da assumere sotto controllo medico), almeno finché non esisteranno studi in grado di dimostrarne l'efficacia e la sicurezza.

Gli integratori che stimolano il metabolismo o non funzionano o hanno effetti collaterali non trascurabili (vedi efedrina o caffeina), e quindi vanno assunti con grande attenzione.

Bibliografia

Clinical efficacy of Coleus forskohlii (Willd.) Briq. (Makandi) in hypertension of geriatric population

Regional fat loss from the thigh in obese women after adrenergic modulation

Effects of coleus forskohlii supplementation on body composition and hematological profiles in mildly overweight women

Body composition and hormonal adaptations associated with forskolin consumption in overweight and obese men

The effects of forskolin eye drops on intra-ocular pressure

Effect of forskolin eyedrops on intraocular pressure in healthy males

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Aminoacidi ramificati

Aminoacidi ramificati: sono davvero utili per gli sportivi? A chi servono, quando assumerli e in quale quantità.


Claudicatio intermittens

La condizione chiamata “claudicatio intermittens” si riferisce ad un dolore, che interessa nella maggior parte dei casi gli arti inferiori.


Ipoparatiroidismo

L'ipoparatiroidismo è una condizione clinica causata da carenza del paratormone (PTH), caratterizzata da bassi livelli di calcio (ipocalcemia) e alti livelli di fosfati (iperfosfatemia).


Intossicazione da monossido di carbonio

Il monossido di carbonio (CO) è un gas inodore, incolore, non irritante e si annovera tra le sostanze che mietono più vittime per intossicazione acuta.

 


Norovirus negli alimenti

I norovirus sono i virus che causano una delle poche malattie virali umane che si trasmettono con gli alimenti.


Duodenite

La duodenite e' l'infiammazione del duodeno, la prima parte dell'intestino tenue ed e' causata da una presenza eccessiva di succhi gastrici acidi.


Carcinoma squamo cellulare

Il carcinoma squamo cellulare è una forma di cancro che colpisce la pelle, e si sviluppa, a patire dalle cellule squamose.


Tumore della vescica

Il tumore vescica è una tipologia di cancro che interessa l'organo deputato all'immagazzinamento dell'urina nella zona pelvica maschile, la vescica.