La cucina svedese

La Svezia è il più grande paese della Scandinavia, uno dei territori più a nord dell'Europa. Si tratta di un paese prevalentemente pianeggiante, suddiviso in tre grandi regioni. Il Norrland è la regione più fredda, con medie invernali inferiori a -5 gradi; la Svezia centrale è molto piovosa e ricchissima di laghi e fiumi; la Scania è la regione meridionale, l'unica dal clima mite, dove è possibile praticare l'agricoltura.

Le coltivazioni in Svezia si limitano ai cereali (orzo e avena), le patate e le barbabietole da zucchero. Molto ricca di selvaggina e di pesce, la Svezia ha anche buoni allevamenti di bovini, suini e pollame, con una discreta produzione di latte, formaggi e uova.

L'allevamento di salmoni è molto sviluppato, e di conseguenza l'industria conserviera che lavora il prodotto fresco.

La cucina svedese

La preparazione svedese più famosa è lo Smorgasbord, una serie di piccoli stuzzichini disposti a buffet, accompagnata da acquavite, abitudine nata nel Settecento e diffusa in tutta la nazione, con nomi leggermente diversi. Fungeva da pasto completo, e spesso gli invitati contribuivano portando ognuno una pietanza.

Il pesce e soprattutto l'aringa la fa da padrone: viene preparata marinata, fritta, cotta in umido, affumicata, servita con panna acida e in molti altri modi.

La carne viene usata meno del pesce: si preparano polpette di renna, lingua salmistrata, patè, salsicce.

Cucina svedese

In genere nella cucina svedese prevalgono l'acido e il dolce, le spezie sono abbastanza utilizzate soprattutto nelle preparazioni dolci, come nei biscotti allo zenzero.

La cucina svedese all'Ikea

Nel famoso mobilificio Ikea si possono trovare tantissimi prodotti tipici svedesi e anche alcuni piatti della cucina svedese. Purtroppo spesso i prodotti sono di dubbia qualità, con liste chilometriche di ingredienti tra cui conservanti, spesso sospetti per quanto riguarda l'aspetto salutistico. I dolci, per esempio, contengono spesso margarina o grassi idrogenati invece del classico e salubre burro. Consigliamo quindi di leggere sempre l'etichetta prima di acquistare un prodotto alimentare all'Ikea.

 

 

I piatti tipici della cucina svedese

Gravad Lax (salmone marinato): i filetti di salmone vengono marinati in una miscela di sale grosso, zucchero, pepe nero e aneto per 2 giorni con un peso sopra, quindi vengono serviti con pane di segale e burro.

Glassmestersild (aringhe marinate): le aringhe vengono spellate e tagliate a tronchetti, quindi vengono sistemate alternandole a fette di cipolla rossa, rafano, carote, foglie di alloro, grani di pepe e di senape e zenzero. Il tutto viene annegato con una miscela di aceto, acqua e zucchero portati ad ebollizione, quindi viene fatto riposare 5 giorni prima del consumo.

Strommingslada (aringhe al forno): aringhe sfilettate, farcite con burro, acciughe tritate, rafano e prezzemolo, e cotte in forno, quindi gratinate con un velo di pomodoro e pangrattato.

Cavolo rosso al vino: cavolo stufato con grasso d'oca, uva secca e mele affettate, bagnato con vino rosso e cotto in forno.

Rodbetsallad (insalata di barbabietole rosse): barbabietole rosse bollite, mele e cetriolini, conditi con panna acida e rafano grattugiato.

Knachebrod (pane svedese): pane di frumento e segale in parti uguali, aromatizzato con semi di finocchio.

Vinbarskram (gelatina di ribes): dolce a base di ribes fatti gelificare con la fecola, una sorta di sughi d'uva fatti con il ribes.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tortilla spagnola

La tortilla spagnola: un piatto tradizionale simile ad una frittata a base di uova e patate.


Tortilla messicana

La tortilla messicana: una sorta di piadina di mais che è alla base i tanti piatti tipici messicani.


Marzapane

Il marzapane, un composto dolce e zuccherino di origine araba e conosciuto in tutto il mondo.


Crema al burro

La crema al burro è stata per anni una delle creme più utilizzate in pasticceria, oggi viene usata soprattutto nel cake design e come topping per i cupcakes.

 


Pastiera napoletana

La pastiera napoletana: il dolce pasquale napoletano per eccellenza a base di grano cotto nel latte.


Pollo alla cacciatora

Il pollo alla cacciatora con le olive: una delle ricette tradizionali del Centro Italia, soprattutto della cucina toscana, marchigiana e umbra, di umili origini.


Il ragù napoletano

Il ragù napoletano: meno famoso del bolognese, è senza dubbio un grande condimento anche se molto laborioso.


Prussiane (ventagli o girelle)

Le prussiane: biscotti di pasta sfoglia caramellati e disposti a forma di ventaglio.