Tabasco

Il Tabasco è una salsa piccante a base di peperoncini ridotti in purea e fatti macerare con aceto e sale in botti di quercia, per tre anni. La formula del tabasco è brevettata dalla famiglia McIlhenny, che depositò il brevetto nel 1870, dopo la guerra di successione.

La storia del tabasco è molto interessante e vale la pena soffermarsi brevemente sulle origini di questa salsa piccante così famosa: vediamo dunque come e dove nasce il tabasco.

Breve storia del tabasco

La storia del Tabasco è fortemente legata al territorio dell'isola di Avery, in Louisiana, che non è un'isola vera e propria ma un monte fatto di roccia molto ricca di sale.

La famiglia McIlhenny si rifugiò nell'isola di Avery nel 1863, durante la guerra di secessione

I soldati dell'unione, però, presero l'isola (molto importante a causa delle cave di sale) e la famiglia McIlhenny fu costretta a fuggire in Texas.

Tabasco

Quando tornò, dopo la guerra, la proprietà era distrutta, era rimasta solamente una piantagione di peperoncini messicani: fu allora, nel 1868, che la famiglia decise di far diventare remunerativa quella risorsa e creò una salsa, fatta con sale dell'isola, aceto e peperoncini. Questa salsa ebbe un tale successo che nel 1870 fu brevettata e fece la fortuna della famiglia McIlhenny.

Varietà di tabasco

Il tabasco è proposto nella versione classica e con 4 ricette alternative.

  • La Salsa Tabasco con peperoni verdi Jalapenos, dal gusto più delicato e meno forte;
  • La Salsa Tabasco con aglio, meno piccante ma più aromatica grazie all'aglio;
  • La Salsa Tabasco Habanero, prodotta con i famosi peperoncini Habanero della Jamaica, tra i più piccanti al mondo, ai quali viene aggiunta purea di tamarindo, banana, mango e papaya, che donano un'ulteriore nota esotica e fruttata alla salsa.
  • La Salsa Tabasco gusto affumicato, adatta soprattutto per cibi cotti al barbeque.

 

 

Uso in cucina

Il Tabasco è un ingrediente molto versatile, conferisce ai piatti un sapore piccante tipico del peperoncino, ma anche una nota acida, tipica dell'aceto e della fermentazione alla quale è sottoposta.

Il tabasco viene anche impiegato nei cocktails, per esempio nella preparazione del famoso Bloody Mary.

Grazie alla sua versatilità e al ridottissimo apporto calorico, è un ingrediente importante della cucina Sì.

La Salsa Tabasco con peperoni verdi Jalapeno, si adatta molto bene alla pizza, alle insalate, alla pasta, nelle minestre, alle uova, carne e piatti tipici della cucina messicana.

La Salsa Tabasco con aglio è più delicata e quindi può essere usata con i piatti a base di pasta, di pesce o di pollo.

La Salsa Tabasco Habanero è particolarmente piccante, è dunque ideale per che ama i sapori forti. Può essere utilizzata con la carne alla griglia o con i piatti speziati, nella cucina messicana o semplicemente al posto del peperoncino, per dare un tocco particolare alle preparazioni.
La Salsa Tabasco gusto affumicato è adatta nella carne alla griglia e in tutti i casi in cui si voglia dare un tocco affumicato alle preparazioni.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Quanto zucchero al giorno?

Quanto zucchero possiamo assumere al giorno? Facciamo chiarezza analizzando il documento ufficiale dell'OMS.


Lo zucchero fa male?

Lo zucchero fa male? Analizzando il documento ufficiale dell'OMS scopriamo che non è così 'tossico' come molti vorrebbero farci credere...


Fruttosio

Il fruttosio: lo zucchero a basso indice glicemico e con potere dolcificante (teorico) superiore al saccarosio.


Antiossidanti

Gli antiossidanti sono additivi utilizzati per evitare l'irrancidimento ossidativo, gli imbrunimenti e altre alterazioni causate dall'ossigeno. Alcuni di essi sono innocui, altri potenzialmente a rischio.

 


Burro a ridotto contenuto di colesterolo: un prodotto inutile!

Il burro a ridotto contenuto di colesterolo ne contiene l'80% in meno, tuttavia non essendo il burro una fonte importante di colesterolo, non ha molto senso utilizzarlo.


Burro light o a ridotto contenuto calorico: lasciamo perdere!

Il burro light (o leggeto, o a ridotto contenuto calorico) contiene la metà dei grassi e delle calorie rispetto al burro, ma ciò nonostante rimane un prodotto che non comporta vantaggi particolari.


Cioccolato rosa o ruby

Il cioccolato rosa o ruby (rubino): la novità del 2017, assolutamente naturale, senza coloranti, prodotto dalla casa cioccolatiera Callebaut.


Margarina

La margarina è un grasso alimentare solido, prodotto industrialmente, utilizzato come surrogato del burro, da evitare nella stragrande maggioranza dei casi.