Il metodo Kousmine

Lo scopo del metodo Kousmine è quello di rafforzare il sistema immunitario e le difese dell'organismo, in questo modo sarebbe possibile prevenire le malattie degenerative o addirittura curarle o quantomeno aiutare le cure tradizionali a sconfiggerle.

I pilastri del metodo Kousmine sono 4:

  1. una sana alimentazione;
  2. integrazione alimentare;
  3. igiene intestinale;
  4. riequilibrio dell'acidità dell'organismo.

Per quanto riguarda il primo punto, il metodo kousmine demonizza in modo eccessivo alcuni alimenti e ne esalta altri ingiustificatamente.

Non si capisce perché si debba ridurre fino a quasi eliminare le carni rosse e i latticini grassi: a parte il fatto che esistono carni rosse magre, i grassi saturi sono necessari per l'organismo, anche quello dei malati di malattie degenerative.

Il metodo Kousmine esalta oltre misura le proprietà dei cereali integrali e dei legumi: è importante assumerli, ma non per questo l'alimentazione deve basarsi solo su quelli. Il consiglio di utilizzare olio di semi di girasole spremuto a freddo può essere buono per una persona sana, che deve integrare con grassi omega 6, ma non per un ammalato di malattia degenerativa, che deve aumentare il rapporto tra omega 3 e omega 6. Anche lo sbilanciamento a favore dei carboidrati tipico di questo tipo di alimentazione non è benefico per i soggetti colpiti da malattie autoimmuni.

Metodo kousmine

Il digiuno, protratto fino a 6 giorni, consigliato dal metodo Kousmine per purificarsi, può portare addirittura a intossicarsi di scorie azotate prodotte dal metabolismo delle proteine, oltre a produrre perdita della massa muscolare, importantissima per i malati di malattie reumatiche.

Pensare di modificare l'acidità dell'organismo è semplicistico: basta pensare all'assunzione di bicarbonato, che provoca una reazione da parte dello stomaco che produce ulteriore acido cloridrico per riequilibrare la situazione. Il corpo umano, cioè, possiede dei sistemi di autoregolazione che sono difficili da alterare dall'esterno.

 

 

Il metodo Kousmine evidentemente da troppa importanza all'alimentazione sana ignorando, per esempio, il fatto che esiste moltissima gente che sta benissimo pur facendo tutto il contrario rispetto a quello che prescrive il metodo.

Le malattie degenerative non sono causate da una alimentazione sbagliata, quindi non si possono curare modificando l'alimentazione.

La filosofia stessa del metodo insegna che non basta l'alimentazione, ma è necessario modificare il nostro stile di vita, agire sul lato psicologico, comportamentale, ecc. Perché allora imporre tali e tanti vincoli sull'alimentazione?

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Duodenite

La duodenite e' l'infiammazione del duodeno, la prima parte dell'intestino tenue ed e' causata da una presenza eccessiva di succhi gastrici acidi.


Carcinoma squamo cellulare

Il carcinoma squamo cellulare è una forma di cancro che colpisce la pelle, e si sviluppa, a patire dalle cellule squamose.


Tumore della vescica

Il tumore vescica è una tipologia di cancro che interessa l'organo deputato all'immagazzinamento dell'urina nella zona pelvica maschile, la vescica.


Criptococcosi

La criptococcosi è una malattia, abbastanza rara, causata da un tipo di fungo, chiamato Cryptococcus, che si trova in quasi tutto il mondo.

 


Shigella negli alimenti

Shigella è il batterio responsabile della dissenteria, una malattia poco diffusa in Italia ma ancora oggi molto diffusa nel mondo.


Trichinella negli alimenti e trichinosi

La trichinella è uno dei parassiti più pericolosi che si possa prendere dalla carne, se questa non è ben cotta.


Botulino

il botulino: un batterio molto pericoloso che si sviluppa in ambienti poco acidi e anaerobici.


Bacillus cereus

Il Bacillus cereus è uno dei batteri che più comunemente provocano intossicazioni alimentari nelle ore successive ai pasti.