Yakitori di pollo

Lo yakitori è un piatto tipico della cucina giapponese, letteralmente yakitori significa "pollo grigliato" e si tratta di piccoli spiedini di carne di pollo tagliata a cubetti, precedentemente marinata e poi cotta sulla griglia.

In Giappone yakitori è un classico cibo di strada, oltre che da ristorante, e se ne trovano tantissime varianti.

La distinzione più comune che si fa è nella salsa di accompagnamento che può essere dolce o salata, piccante o agrodolce, di solito si usano la salsa teriyaki, oppure la salsa tare (molto simile alla teriyaki sempre composta con mirin, zucchero e salsa di soia), o ancora il wasabi.

Un'altra distinzione viene fatta in base al taglio di carne che viene usato e troveremo quindi: momo (coscia di pollo), tebasaki (ala di pollo), reba (fegato), yotsumi (petto di pollo).

Troviamo poi altri ingredienti che vengono infilzati e cotti alla griglia come ad esempio il tofu e le verdure: ninniku (spiedini di aglio), enoki (spiedini di funghi), ikada (spiedini di scalogno), negima (spiedino con intervallati pezzetti di pollo e di scalogno). 

Esistono in vendita in Giappone, ma credo si possano reperire online anche in Italia, delle piccole griglie casalinghe fatte apposta per gli yakitori che si chiamano yakitori-ki simili a dei tostapane.

 

 

Ricetta dello yakitori di pollo

Yakitori pollo

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 cosce di pollo disossate
  • 350 ml di mirin
  • 250 ml di sakè
  • 350 ml di salsa di soia
  • 50 g di zucchero
  • 3 cucchiaini di amido (o fecola)
  • sale grosso q.b.

Procedimento: tagliare il pollo a pezzetti e infilzarli negli spiedini di bambù.

Preparare la salsa portando a bollore il mirin e il sakè, aggiungendo la salsa di soia e lo zucchero e mescolando fino a farlo sciogliere.

Filtrare la salsa con un colino in una ciotola e aggiungere l'amido quindi rimetterla a scaldare nel tegame (circa 20 minuti di cottura).

Immergere gli spiedini nella salsa e cuocerli su una griglia (o nel forno a modalità grill) per circa 2 minuti per lato. 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Patate duchessa

Le patate duchessa sono un contorno di origine francese (pommes duchesse) dove le patate sono arricchite da uovo, burro e parmigiano.


Pizza in pala romana

La pizza in pala romana: una declinazione diversa rispetto alla classica pizza napoletana. Preparazione stesura, cottura della pizza ad alta idratazione.


I dolci di natale

I dolci di Natale: l'elenco di tutti i dolci tipici suddivisi per regione e per Paese.


Struffoli napoletani

Gli struffoli: un dolce napoletano a base di palline di impasto aromatizzato all'anice, fritte e poi decorate con miele, canditi e confetti.

 


Spoja lorda o minestra imbottita

La spoja lorda o minestra imbottita: una ricetta romagnola di recupero che nasce come costola dei più sontuosi cappelletti.


Cannoli siciliani

I cannoli siciliani: uno dei dolci più tipici della Sicilia farcito di crema di ricotta e frutta candita.


Brownies

I brownies, i tipici biscotti al cioccolato di origine americana, tanto gustosi quanto calorici. Scopriamo tutti i segreti per prepararli al meglio.


Bostrengo

Il bostrengo, un antico dolce marchigiano natalizio a base di cereali come farro e riso.