Crespelle alla valdostana

Le crespelle sono la versione italiana delle crepes francesi, e come le crepes possono essere consumate sia dolci che salate.

Il nome crespella deriva dal latino "crispus" che sta per "arricciato, arrotolato".

In particolare in Italia si ha l'abitudine di preparare le crespelle ripiene al forno da consumare come primo piatto (come fosse pasta al forno) o come piatto unico. In alcune regioni d'Italia, come ad esempio in Abruzzo, le crespelle vengono usate come fossero pasta sfoglia per comporre le lasagne e prendono il nome di scrippelle. Sempre in Abruzzo le crespelle vengono preparate anche in brodo (scrippelle 'mbusse) o impiegate per fare il timballo. In Salento, invece, le crespelle vengono fritte e consumate così croccanti con le mani a mo' di street food.

I modi per farcire le crespelle sono tantissimi, di solito alla base c'è un formaggio, come la ricotta, o un caprino fresco o la besciamella o un formaggio spalmabile, poi verdura (spinaci, zucchine, pomodori, funghi, rucola, asparagi...) e infine un ingrediente proteico come ad esempio il prosciutto cotto, la mortadella o anche il salmone affumicato o i gamberetti. Inoltre, le crespelle possono essere infornate ricoperte di salsa di pomodoro e mozzarella.

 

 

 

Possono essere utilizzate anche in sostituzione delle tortillas messicane per preparare tacos o burritos.

Ricetta delle crespelle ripiene alla valdostana

Crespelle salate

L'impasto delle crespelle è identico a quello delle crepes. In questa ricetta le proponiamo alla valdostana con besciamella, prosciutto cotto e fontina.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 170 g di latte
  • 1 uovo
  • 90 g di farina
  • 10 g di burro fuso
  • 240 g di prosciutto cotto
  • 200 g di fontina
  • 250 g di besciamella (qui la ricetta, basta dimezzare le dosi)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

 

 

Preparare il composto delle crespelle in una ciotola setacciando la farina, unendo l'uovo sbattuto e una presa di sale, incorporando il latte e il burro fuso, mescolando e facendo riposare per qualche minuto. Al momento di preparare le crespelle, ammorbidire il composto con un paio di cucchiai di acqua, quindi ungere di burro una padella antiaderente e versare un mestolo di composto alla volta distribuendolo bene sul fondo. Cuocere le crespelle da ambo i lati per pochi secondi quindi tenerle da parte.

Nel frattempo preparare la besciamella scaldando il latte in una casseruola e portandolo quasi ad ebollizione. Nel frattempo, fondere il burro in una casseruola antiaderente di 18-22 cm, unire la farina e mescolare bene con la frusta metallica cuocendo a fuoco medio per un paio di minuti. Versare il latte gradualmente mescolando in continuazione, quindi cuocere per 5-10 minuti mescolando di tanto in tanto. Regolare di sale e noce moscata, quindi filtrare con un colino.

Farcire ogni crespella con una fetta di prosciutto e una fettina di fontina, quindi arrotolarla su se stessa. Foderare una pirofila con carta da forno, disporre le crespelle, coprire con la besciamella e cuocere in forno a 180 °C a gratinare per circa 20 minuti.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

529 kcal - 2211 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

29 g

Proteine

32 g - 24%

Carboidrati

27 g - 21%

Grassi

33 g - 55%

di cui

 

saturi

17.7 g

monoinsaturi

9.9 g

polinsaturi

3.0 g

Fibre

1 g

Colesterolo

152 mg

Sodio

665 mg

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pasta e fagioli

Pasta e fagioli: un primo piatto povero della tradizione italiana sempre molto apprezzato, e dalle caratteristiche nutrizionali molto interessanti.


Cioccolatini al cocco

Cioccolatini al cocco: irresistibili e facilissimi da preparare.


Il risotto alla milanese

Il risotto alla milanese: il re dei piatti della cucina lombarda affonda le sue origini nel Cinquecento.


Panzerotti baresi

I panzerotti o calzoni fritti: una ricetta pugliese fatta con l'impasto della pizza.

 


Roner (per cottura sottovuoto)

Il roner o bagno termostatato: lo strumento per la cucina sottovuoto o sous vide.


Cottura sottovuoto o sous vide

La cottura sottovuoto a basse temperature o sous vide: gli inventori, gli chef pionieri e cosa significa cucinare oggi sottovuoto.


Dorayaki (dolcetti giapponesi)

I dorayaki: i dolcetti giapponesi composti da due strati di pancake e una crema di fagioli azuki.


Torta paradiso senza lievito

La torta paradiso senza lievito: così era nella versione originale e così la si può preparare facilmente.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.