Lettere D e E - Glossario di cucina

In questa sezione trovi un elenco dei termini usati in cucina con relativa spiegazione.

Un vero e proprio glossario dei termini di cucina, per sapere sempre di cosa si sta parlando!

Per cercare il termine che desideri, vai alla pagina relativa alla sua iniziale.

Una volta nella pagina, scorri per cercare il termine (la lista è in ordine alfabetico) oppure utilizza il "find" del tuo browser (Ctrl+F con Firefox e Internet Explorer).

A - B - C - D, E - F, G - I, L - N, M - O, P - Q, R - S, T - U, V, Z

D

Glossario D E

Dadolata - tipo di taglio delle verdure a dadini di circa 5-7 mm di spessore. Se i dadini sono più piccoli si usa il termine "brunoise", se sono più grandi si usa invece "cubetti".

Dagorge - mettere carne o pesce a bagno in acqua calda con sale o aceto perchè espellano le impurità. Si chiama dagorge anche il metodo di salare le melanzane tagliate a cubetti per far espellere loro l'acqua prima di cuocerle.

Decantare - lasciare riposare un vino precedentemente invecchiato in bottiglia in un decanter per dare modo alle particelle solide di depositarsi nel fondo e per permettere una più rapida ossigenazione.

 

 

 

Deglassare - diluire un sugo rappreso soprattutto nelle ricette di carne. Una volta cotta e tolta la carne dalla padella, si fanno rinvenire gli zuccheri rimasti con mezzo bicchiere d'acqua o di vino per creare una salsa di accompagnamento.

Delikatessen - a livello internazionale si riferisce a negozi specializzati nella vendita di generi alimentari di qualità come il caviale, la bottarga o il salmone affumicato. Il termine è di origine tedesca, significa letteralmente "piatti delicati" e risale al Settecento.

Demi-sec - indica la categoria degli spumanti semidolci, da abbinare a torte e biscotti, con un contenuto zuccherino che varia tra i 33 e i 50 mg/L. Oltre questo residuo zuccherino gli spumanti vengono definiti "dolci".

Dente (Al dente) - espressione con cui ci si riferisce alla cottura ottimale della pasta o del riso, in modo da lasciarli croccanti sotto i denti, senza cuocerli eccessivamente.

Desinare - consumare il pasto principale della giornata, pranzare, viene dal latino de+ieiunare = rompere il digiuno.

Détrempe - in francese indica lo stadio iniziale dell'impasto della pasta sfoglia fatto di farina, acqua e burro fuso.

Diavola (Alla diavola) - si dice di una pietanza a cui sono stati aggiunti pepe, peperoncino, paprika o comunque altri aromi piccanti tanto da "infiammare" il palato di chi li consuma.

Dieta - regime alimentare a scopo terapeutico dove si dosano quantità e qualità degli alimenti in base al risultato che si vuole ottenere (vedi anche l'elenco di tutte le diete dimagranti e per problemi specifici).

 

 

Diliscare - togliere le lische a un pesce prima o dopo la cottura.

Disossare - privare la carne delle ossa utilizzando un coltello a lama sottilissima.

Dressare o Dressage - disporre gli alimenti su un vassoio o su un piatto da portata per servirli ai commensali.

Dry - in inglese significa "secco" ma in enologia indica uno spumante con un elevato residuo zuccherino, tra i 18 e i 35 mg/L.

Duxelles - pietanza a base di funghi e cipolla o scalogno fatti appassire nel burro.

E

Edibile - si riferisce alla parte di un alimento adatta al consumo alimentare, per esempio nei formaggi è la parte che rimane dopo aver eliminato la crosta.

Elisir - miscela misteriosa con cui gli alchimisti speravano di tramutare i metalli in oro. In gastronomia indica un liquore alle erbe con proprietà benefiche (vedi elisir di china).

Erborinatura - tipica proprietà di alcuni formaggi che presentano striature di muffe di colore verde e/o azzurro. Il termine deriva dal dialetto lombardo "erborin" che significa prezzemolo per via della somiglianza del colore e della struttura della pasta. I grandi formaggi erborinati più famosi al mondo sono il Gorgonzola, il Cabrales, il Roquefort, lo Stilton.

Emulsionare - miscelare due sostanze liquide normalmente non mescolabili tra loro come ad esempio olio e aceto, olio e succo di limone utilizzando una frusta o un frullatore a immersione. 

Emulsione - a livello chimico indica la dispersione di particelle di un liquido all'inetrno di un altro liquido. Alcuni esempi di emulsione sono la maionese, la citronette e la vinaigrette.

Essiccamento - tecnica di conservazione antica e ancora oggi praticata a livello artigianale che consiste nell'esporre al sole e all'aria prodotti freschi per disidratarli (pomodori secchi, fichi secchi).

Eviscerare - privare gli animali o i pesci delle viscere.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Riso pilaf

Il riso pilaf, cotto in forno con il brodo: ricetta, preparazione e utilizzi.


Halva

Halva o helva: un dolce tipico delle cucine mediorientali e asiatiche simile al nostro torrone.


Galantina di pollo

La galantina di pollo: un secondo piatto bolognese molto laborioso da preparare, ormai caduto in disuso.


Torta di mele e ricotta

La torta di mele e ricotta: una variante della torta di mele classica, che può essere declinata in versione dietetica... A patto di non usare il burro!

 


Bomboloni o krapfen

I bomboloni o krapfen (o kraffen) sono un dolci di origine austriaca e bavarese, divenuti molto famosi in tutto il mondo.


Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze. La ricetta e le possibili varianti in bianco e in rosso.


Uova alla Benedict

Le uova alla Benedict: uno dei piatti principi del tipico brunch newyorchese.


Lo spezzatino

Lo spezzatino: un metodo di preparazione della carne ottimale nella Cucina Sì.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.