Lamingtons australiani

I lamingtons sono dei dolcetti tipici australiani fatti a forma di cubetti di pan di spagna, farciti con marmellata e poi ricoperti di cioccolato e farina di cocco.

I lamingtons, oltre ad essere il dolce nazionale della cucina australiana, sono molto diffusi anche in Sud Africa e sono conosciuti in diverse varietà: semplici, senza farcitura interna, con un ripieno di crema pasticcera o crema chantilly, o ancora con marmellata di limone, lampone o di fragola.

I lamingtons hanno una misura standard di 4 cm per lato.

Storia dei lamingtons

Il nome di questi dolcetti deve la sua origine a Lord Lamington, un governatore australiano di fine Ottocento, e a sua moglie Lady Lamington che li adoravano, anche se chi sia stato il primo creatore dei lamingtons non è molto chiaro, probabilmente il loro cuoco personale.

Tuttavia, il cognome del lord, Lamington, all'epoca veniva usato tantissimo per indicare tanti tipi di piatti: Lamington soup (zuppa), Lamington cake (torta), Lamington tea... e la ricetta dei lamingtons apparve codificata in un giornale nel 1896. Tra questi, i dolcetti lamingtons rimasero i più conosciuti e diffusi fino ai nostri giorni.

Ogni anno il 21 luglio si festeggia il National Lamington Day in tutta l'Australia.

 

 

Ricetta dei lamingtons

Lamingtons

Per fare i lamingtons si usa generalmente il pan di spagna, oppure una base di torta al burro o ancora l'impasto del plumcake.

Ingredienti per circa 30 lamingtons

  • 4 uova
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 200 g di farina
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 110 g di di burro fuso e raffreddato

Per la glassa

  • 75 g di burro
  • 250 ml di latte 65g
  • 1/2 tazza (cup) di cacao in polvere
  • 400 g di zucchero a velo

Per decorare

  • 1 tazza (cup) di farina di cocco

Procedimento: sbattere le uova con lo zucchero e la vaniglia, aggiungere la farina precedentemente mescolata con il lievito a mano a mano setacciandola, infine unire il burro fuso. Versare il composto in una teglia e infornarlo in forno già caldo a 180°C e cuocere per 25 minuti (fare la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura).

Quando la torta si è raffreddata tagliarla in cubetti di circa 4 cm per lato e successivamente conservarli in frigorifero per alcune ore così da farli rassodare e permettere che siano più facili da immergere nel cioccolato fuso.

Per preparare la glassa: setacciare lo zucchero a velo e il cacao in due ciotole diverse. In un pentolino far sciogliere il burro, aggiungere il latte e quindi prima il cacao e poi lo zucchero a velo mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi. Prima che il cioccolato si raffreddi passare ogni cubetto di torta nel cioccolato e poi nella ciotola con la farina di cocco, quindi appoggiarli sulla graticola del forno a scolare. Prima di servirli ripassarli in frigorifero per poche ore così che la glassa si addensi.

I lamingtons possono essere mangiati sia a temperatura ambiente che freschi da frigorifero.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Pan di Spagna - Ricette

Il pan di Spagna è una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzato per preparare un gran numero di ricette, dalla torta mimosa alla zuppa inglese.


La torta margherita

La torta margherita: un dolce dalle umili origini, oggi non molto diffuso, che assomigliava molto ad un pan di spagna.


Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie: scelta della frutta, quantità di zucchero, uso della pectina, cottura e invasettamento.


Pasta frolla

La pasta frolla: una delle preparazioni di base della pasticceria, utilizzata soprattutto per preparare crostate e biscotti.

 


La torta della nonna

La torta della nonna: un dolce semplice, dalle origini incerte, ma molto calorico.


I cantucci o biscotti di Prato

I cantucci o cantuccini o biscotti di Prato: dalle origini alla ricetta casalinga.


Pasta gamberi e zucchine

Pasta gamberi e zucchine: la ricetta di uno dei piatti più conosciuti della cucina di mare.


Pasta cresciuta

La pasta cresciuta, un classico della cucina napoletana, sono frittelle di un impasto di acqua, farina e lievito.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.