La torta margherita

La torta margherita è un classico dolce delle feste, che veniva preparato un po' in tutto il nord e centro Italia, almeno fino all'avvento dei ricchi dolci moderni come il panettone e la colomba.

La torta margherita deve probabilmente il suo nome alla forma che assume quando viene tagliata a fette radiali: grazie allo zucchero a velo spolverato in superficie, e alla colorazione gialla dell'interno, dovuto alle uova, assume infatti le sembianze di una margherita, dove ogni fetta di torta rappresenta un petalo.

La torta margherita originariamente era una torta molto povera, a base di farina, fecola, zucchero e uova: niente burro, niente olio, niente lievito. In pratica si trattava né più né meno di un pan di Spagna, cosparso di zucchero a velo in superficie: un dolce leggero e asciutto, ideale abbinato al latte o al caffelatte, oppure a un vino dolce.

Presso molte famiglia c'era il rito dello scambio della torta margherita: gli invitati portavano una torta e ad accoglierli trovavano una torta della stessa specie. L'abilità di confezionamento della torta margherita è tutta nella sofficità, che viene ottenuta montando a neve fermissima gli albumi, e i tuorli insieme allo zucchero, oppure con la classica montata di uova intere, oltre alla cottura che doveva essere controllata a vista.

Attualmente le ricette della torta margherita (chiamata in pasticceria anche pasta margherita) prevedono l'aggiunta di burro o olio e a volte, lievito chimico. I grassi aggiunti rendono l'impasto più gustoso, morbido e friabile, e dunque più appetibile, mentre il lievito dà una grossa mano nella lievitazione consentendo di operare con molta più leggerezza durante la fase di sbattimento delle uova, e quando si incorporano le farine.

 

 

Torta margherita: Sì o No?

La torta margherita rappresenta un esempio di come la cucina povera non sia necessariamente ipocalorica: ha infatti da 350 a 450 kcal per 100 (a seconda della ricetta), molto di più rispetto alle 250 kcal per 100 g di un dolce Sì. Questo perché la torta margherita è molto asciutta e quindi, contenendo poca acqua, ha una densità di nutrienti notevole e quindi apporta molte calorie per 100 g. Tuttavia, è un dolce non troppo appetibile (se preparato senza burro) e piuttosto saziante grazie al grande volume: una fetta da 100 g di torta margherita è più che soddisfacente, ma non sazia molto a lungo. Se però la mangiamo insieme a una tazza di latte, alimento ipocalorico in grado di bilanciare le calorie della torta, andiamo ad abbassare le calorie per 100 g dell'insieme torta+latte, ottenendo un insieme sufficientemente saziante.

La ricetta della torta margherita

Torta margherita - Ricetta

Ecco la ricetta della torta margherita tradizionale, senza lievito, arricchita in tuorli e burro. Al posto della fecola si può usare un mix, 50% farina 00 e 50% fecola.

Per la preparazione, rimando all'articolo sul pan di Spagna dove troverete tutti i segreti per prepararla al meglio.

Ingredienti per una torta margherita di 26 cm di diametro (12 porzioni)

  • 400 g di uova
  • 100 g di tuorli
  • 250 g di zucchero
  • 175 g di farina
  • 75 g di fecola di patate
  • 100 g di burro
  • zucchero a velo per finire

Preparazione della torta margherita: vedi ricetta del pan di Spagna.

Calorie per porzione: 300

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tortino al cioccolato con cuore fondente

Tortino al cioccolato con cuore fondente o cuore morbido: due ricette di due grandi pasticceri per realizzarlo al meglio.


Torta caprese

La torta caprese il cui nome deriva dall'isola di Capri: la ricetta classica al cioccolato o nella variante al limone.


Tomaselle o tomaxelle (ricetta ligure)

Le tomaselle o tomaxelle: involtini di vitello e verdure tipici della cucina ligure.


La cucina africana

La cucina africana e le ricette della cucina africana.

 


Tamales

I tamales: i panini sudamericani fatti con la masa (la pasta di mais) e avvolti in foglie di platano o di pannocchia.


Tajine di pollo (ricetta marocchina)

Il tajine di pollo: una ricetta tipica marocchina che prende il nome dal contenitore nel quale viene cotta.


Tagliolini al nero di seppia

I tagliolini al nero di seppia con ragù bianco di pesce: ricetta e segreti.


Giardiniera

La giardiniera: un piatto a base di verdure miste conservate sotto aceto e consumate come contorno.