Alexander Cocktail

L'Alexander è uno dei cocktail storici, presente fin dagli inizi del Novecento nelle raccolte di bevande miscelate. L'Alexander è stato creato a Londra nel 1922 da Henry McElhone, barman del Ciro's Club, in onore di una sposa famosa ed il suo nome si ispira al condottiero greco Alessandro Magno.

Ne esiste una variante "al femminile", Alexandra, che prevede una spolverata di cacao come guarnizione al posto della noce moscata.

La base alcolica dell'Alexander è composta dal cognac, o nella versione Brandy Alexander, dal brandy, distillato analogo al cognac francese di produzione italiana, anche se sembra che la prima versione di questo cocktail fosse il Panamà dove al posto del cognac si usava il gin.

Le caratteristiche fondamentali di questo cocktail sono la sua cremosità, è molto vellutato al palato, il suo profumo intensificato dalla noce moscata ed un discreto grado alcolico.

L'Alexander non è adatto come aperitivo, dato l’impiego di ingredienti cremosi e aromatici, ma piuttosto come after dinner. Viene servito nella doppia coppetta da cocktail.

Alexander

Caratteristiche dell'Alexander

Tipo di cocktail: after dinner, short drink

Grado alcolico: 18,9° alcolici

Categoria alcolica: molto alcolico

Ricetta IBA dell’Alexander

Ingredienti

  • 2 cl cognac o brandy

  • 2 cl crema di cacao scura o bianca (la seconda dà un effetto scenico migliore

  • 2 cl panna liquida o crema di latte

  • Decorazione: una grattugiata di noce moscata

Agitare bene in uno shaker tutti gli ingredienti con ghiaccio, versare in una doppia coppetta da cocktail, guarnire con una spolverata di noce moscata e servire.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Tortilla spagnola

La tortilla spagnola: un piatto tradizionale simile ad una frittata a base di uova e patate.


Tortilla messicana

La tortilla messicana: una sorta di piadina di mais che è alla base i tanti piatti tipici messicani.


Marzapane

Il marzapane, un composto dolce e zuccherino di origine araba e conosciuto in tutto il mondo.


Crema al burro

La crema al burro è stata per anni una delle creme più utilizzate in pasticceria, oggi viene usata soprattutto nel cake design e come topping per i cupcakes.

 


Pastiera napoletana

La pastiera napoletana: il dolce pasquale napoletano per eccellenza a base di grano cotto nel latte.


Pollo alla cacciatora

Il pollo alla cacciatora con le olive: una delle ricette tradizionali del Centro Italia, soprattutto della cucina toscana, marchigiana e umbra, di umili origini.


Il ragù napoletano

Il ragù napoletano: meno famoso del bolognese, è senza dubbio un grande condimento anche se molto laborioso.


Prussiane (ventagli o girelle)

Le prussiane: biscotti di pasta sfoglia caramellati e disposti a forma di ventaglio.