Crepes senza uova

Le crepes senza uova sono una variante delle classiche crepes francesi adatte per chi non può mangiare le uova, per scelta (vedi dieta vegana) o per necessità (magari vi è venuta voglia di crepes ma non avete le uova nel frigorifero? Nessun problema!). Preparare le crepes senza uova è possibile, anche se, sottolineo subito, il risultato non sarà identico a quello delle normali crepes sia dal punto di vista estetico, verranno crepes meno colorate, meno gialle (questo problema può essere risolto aggiungendo un pizzico di curcuma), che dal punto di vista organolettico.

Di solito, quando si vuole preparare una pietanza senza uova si cerca di sostituirle con qualcosa che ne mimi la consistenza, per esempio nelle torte vengono sostituite dallo yogurt, spesso non c'è il bisogno di sostituirle con nulla, per esempio nei ripieni delle paste fresche spesso non occorre aggiungerle.

Nel caso delle crepes è più difficile perchè le uova non solo danno consistenza ma anche struttura al piatto, fungono da legante, e forniscono una certa quantità di grassi.

La funzione legante può essere svolta semplicemente dagli amidi gelatinizzati e dal glutine della farina, i grassi possono essere sostuiti dal burro, sicuramente la scelta ottimale; o dall'olio, extra vergine di oliva oppure di semi, quello di semi ha un sapore più delicato, ma è raffinato... Meglio utilizzare quello extrvergine, a patto che non sia troppo fruttato. Altrimenti si può tollerare quello di semi.

 

 

Ricetta delle crepes senza uova

Crepes senza uova

Volendo adattare questa ricetta ad una dieta vegan basta sostituire anche il latte vaccino con un latte vegetale, come quello di soia o di riso o di avena.

Vedi anche la ricetta delle crepes senza latte.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 10-12 crêpes

  • 500 g di latte intero
  • 250 di farina 00
  • 80 g di burro fuso
  • 50 g di zucchero
  • un pizzico di sale

Preparazione

Preparare la pastella lavorando gli ingredienti con una frusta (a mano, o elettrica a bassa velocità). Far riposare il composto 15 minuti, quindi scaldare bene una padella di 24-28 cm, ungerla con un tovagliolo intriso di burro e versarvi 70-90 g di composto, cospargerlo uniformemente con un movimento circolare del polso, cuocere per 30-60 secondi quindi girarla quando inizia a prendere colore, cuocerla per altri 30 secondi e metterla su un piatto. Continuare fino ad esaurimento del composto e mescolarlo bene prima di preparare ogni crêpe perché la farina tende a precipitare sul fondo.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

164 kcal - 686 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

1 g

Proteine

4 g - 9%

Carboidrati

22 g - 52%

Grassi

7 g - 39%

di cui

 

saturi

4.1 g

monoinsaturi

2.0 g

polinsaturi

0.3 g

Fibre

1 g

Colesterolo

21 mg

Sodio

1 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Porceddu (o porcetto?) sardo

Poscheddu, porcheddu, polcheddu, porceddu, porchetto, porcetto: sono tanti i nomi dialettali sardi per indicare questa tipicità della cucina regionale, il maialino da latte cotto allo spiedo.


Polpette di carne

Le polpette: le più conosciute sono quelle di carne ma esistono anche di pesce o di legumi.


Rösti di patate

Il rosti di patate: le frittelle che provengono dalla cucina svizzera, tutti i segreti per prepararle nel modo tradizionale.


Street food palermitano

Lo street food a Palermo, la città italiana dove il cibo di strada è una vera e propria tradizione gastronomica.

 


Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki: la famosissima salsa greca all'aglio e al cetriolo usata in abbinamento di piatti di carne.


Gramigna alla salsiccia

La gramigna alla salsiccia: la vera ricetta emiliana, senza panna, senza funghi, senza piselli, solo con ragù di salsiccia.


Il ceviche o cebiche di pesce

Il ceviche o cebiche: un piatto a base di pesce crudo marinato che viene dal Sud America e sta spopolando anche in Italia.


Le tapas

Le tapas sono piccoli accompagnamenti gastronomici che vengono serviti in tutti i locali spagnoli assieme alla bevanda ordinata. La moda dell'aperitivo nasce in Spagna.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.