Anabolizzanti

Il termine anabolizzanti o steroidi anabolizzanti comprende tutte quelle sostanze sintetiche derivate dall'ormone sessuale maschile testosterone, che promuovono la crescita del muscolo scheletrico (effetti anabolizzanti) e lo sviluppo dei caratteri sessuali (effetti androgenici) in entrambi i sessi.

Gli steroidi anabolizzanti sono stati sviluppati verso la fine degli anni '30 principalmente per il trattamento dell'ipogonadismo (condizione nella quale i testicoli non producono sufficiente testosterone per la normale crescita, sviluppo e funzione sessuale), della pubertà ritardata e alcuni tipi d'impotenza.

Gli scienziati scoprirono inoltre, che gli steroidi anabolizzanti, facilitavano la crescita del muscolo scheletrico negli animali da laboratorio, cosa che ha in seguito portato all'abuso di tali composti prima da culturisti e sollevatori di pesi e poi da atleti in altri sport. Sostanze anabolizzanti illecite sono spesso vendute nelle palestre e in competizioni sportive dopo essere state importate illegalmente. La maggior parte degli steroidi illegali presenti nel mondo occidentale sono introdotti clandestinamente da Paesi che non richiedono una prescrizione medica per l'acquisto di tali sostanze oppure possono venire illegalmente sottratte da farmacie o possono essere sintetizzati in laboratori clandestini. 

Classificazione

Esistono più di 100 sostanze anabolizzanti diverse, ma solo una piccola percentuale di esse sono state approvate per essere utilizzate nell'uomo o negli animali. Tutte derivano dall'ormone testosterone al quale sono state attuate differenti manipolazioni chimiche per cercare di massimizzare gli effetti anabolizzanti e minimizzare quelli collaterali androgeni.

 

 

 

Anabolizzanti

Gli anabolizzanti orali comunemente utilizzati sono:

  • Ossimetolone (Anadrol®)
  • Oxandrolone (Oxandrin®)
  • Metandrostenolone (Dianabol®)
  • Stanzololo (Winstrol®)
  • Testosterone undecanoato (Andriol®)

Gli anabolizzanti iniettabili per via endovenosa sono:

  • Nandrolone decanoato (Deca-durabolin®)
  • Nandrolone propionato (Durabolin®)
  • Testosterone cipionato (Depo-testosterone®)
  • Testosterone enantato (Testoviron depot®)
  • Boldenone undecilenato (Equipoise®)
  • Tetraidrogestrinone (THG)

Effetti clinici

Gli effetti degli steroidi anabolizzanti sull'organismo si raggruppano in due macrocategorie.

  1. Effetti androgenici: includono effetti mascolinizzanti come cambiamento nel tono della voce, aumento della peluria facciale e ingrandimento iniziale di alcune ghiandole sessuali maschili.
  2. Effetti anabolici: inducono aumento della massa muscolare, aumento delle dimensioni di alcuni organi interni e aumento di calcio nelle ossa.

L'abuso di steroidi anabolizzanti è stato associato a una vasta gamma di effetti collaterali negativi che vanno dalla comparsa di acne e ginecomastia (sviluppo del seno negli uomini), ad altri che sono pericolosi per la vita, come l'infarto del miocardio e cancro al fegato. La maggior parte di questi effetti sono reversibili in seguito all'arresto dell'assunzione, mentre alcuni sono invece permanenti, come il cambiamento del tono della voce nel sesso femminile.

La maggior parte dei dati sugli effetti a lungo termine di steroidi anabolizzanti negli esseri umani provengono da segnalazioni di casi piuttosto che da studi epidemiologici scientifici. Da questi dati, l'incidenza di effetti pericolosi per la vita sembra essere bassa, ma gravi effetti collaterali possono essere sottostimati, soprattutto perché si possono verificare molti anni dopo l'assunzione. I dati provenienti da studi su animali sembrano confermare questa possibilità, infatti uno studio ha dimostrato che l'esposizione di topi maschi, per un quinto della loro vita, a dosi di steroidi paragonabili a quelle adottate dagli atleti umani ha causato un'elevata frequenza di morti premature.

 

 

Gli anabolizzanti producono effetti su differenti sistemi dell'organismo umano:

  • Sistema ormonale: l'abuso di steroidi sconvolge la normale produzione di ormoni nel corpo, causando cambiamenti sia reversibili che irreversibili. Modifiche che possono essere reversibili comprendono la riduzione della produzione di spermatozoi e l'atrofia testicolare (diminuzione della dimensione dei testicoli). Cambiamenti irreversibili includono calvizie e ginecomastia (sviluppo del seno) negli uomini. Questi effetti si riscontrano in più della metà dei casi. Nel corpo femminile, gli steroidi anabolizzanti causano mascolinizzazione con diminuzione delle dimensioni del seno e la diminuzione del grasso corporeo, la pelle diventa ruvida, il clitoride si allarga e la voce cambia tonalità. Si manifesta inoltre generalmente una crescita eccessiva di peli sul corpo con una contemporanea caduta di capelli dal cuoio capelluto.
  • Sistema muscolo-scheletrico: dopo circa 10 settimane di uso di steroidi anabolizzanti si riscontra un aumento di massa muscolare di 2-5 kg e un aumento di forza del 5-20%. L'aumento dei livelli di testosterone e altri ormoni sessuali è fisiologico nella pubertà, in quanto innescano il picco di crescita e forniscono contemporaneamente i segnali per fermare la crescita nell'adolescente. Nel caso in cui un bambino o un adolescente abusi di steroidi anabolizzanti, i conseguenti livelli di ormone artificialmente alto possono prematuramente inviare un segnale di stop alla crescita del tessuto osseo che rimarrà perciò sottosviluppato.
  • Sistema cardiovascolare: l'abuso di steroidi è stato associato alla comparsa di malattie cardiovascolari, come infarto del miocardio e ictus, in atleti con età inferiore a 30 anni. Gli steroidi contribuiscono alla comparsa di malattie cardiovascolari, sia modificando i livelli di lipoproteine sia causando un'ipertrofia del ventricolo sinistro. In particolar modo, gli steroidi orali, aumentano il livello di lipoproteine a bassa densità (LDL) e diminuiscono il livello di lipoproteine ad alta densità (HDL). Alti livelli di LDL e bassi di HDL aumentano il rischio di aterosclerosi, con conseguente possibilità di attacco cardiaco e/o ictus. Gli steroidi inoltre aumentano la probabilità che si formino coaguli di sangue all'interno dei vasi sanguigni, che possono potenzialmente interrompere il flusso di sangue e danneggiare il muscolo cardiaco.
  • Fegato: l'abuso di steroidi è stato associato a un aumento d'incidenza di tumori del fegato e una rara condizione chiamata peliosi epatica, in cui si formano cisti piene di sangue nel fegato. Sia i tumori che le cisti possono rompersi, causando emorragie interne.
  • Tessuto cutaneo: possono presentarsi acne, cisti e seborrea (aumento di produzione di sebo sul cuoio cappelluto e pelle).
  • Infezioni: come nei tossicodipendenti, l'iniezione di steroidi anabolizzanti attraverso tecniche d'iniezione non sterili o condividendo aghi contaminati, aumentano il rischio di contrarre infezioni virali pericolose per la vita, come l'HIV, l'epatite B e C e l'endocardite. Possono inoltre manifestarsi infezioni batteriche nei siti d'iniezione che causano dolore e la formazione di ascessi.
  • Comportamento: diversi studi indicano che gli steroidi anabolizzanti, se assunti in dosi elevate, aumentano l'irritabilità e l'aggressività. Alcune persone hanno dichiarano di aver commesso atti aggressivi, come la lotta fisica o la rapina a mano armata, furti, atti di vandalismo, o furto con scasso in seguito all'abuso di steroidi. Uno studio recente suggerisce che gli effetti sull'umore e sul comportamento in seguito all'uso di anabolizzanti androgeni possano derivare da cambiamenti ormonali secondari, anche se lo specifico meccanismo fisiopatologico è ancora sconosciuto.

Dipendenza

Gli anabolizzanti, similmente ad altre sostanze psicostimolanti (cannabis, nicotina, eroina, cocaina ecc..), possono causare dipendenza. Questo è evidente in quanto un numero elevato di persone che fa uso di queste sostanze, continua l'abuso nonostante i problemi fisici e gli effetti negativi sulle relazioni sociali.

Inoltre, coloro che abusano di steroidi, spendono grandi quantità di tempo e denaro per procurarsi la droga, che è un'altra indicazione a favore della loro dipendenza. Gli individui che abusano di steroidi possono inoltre manifestare sintomi di astinenza, come sbalzi d'umore, stanchezza, irrequietezza, perdita di appetito, insonnia e ridotto desiderio sessuale. Il più pericoloso dei sintomi di astinenza è la depressione, che può portare a tentativi di suicidio.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Salute


Salute

Salute: le principali patologie, la diagnosi, le cause, la prevenzione, la terapia e le cure.


Difetto interatriale

Il difetto interatriale, o difetto del setto atriale, è una malformazione della membrana che divide gli atri del cuore.


Diabete insipido

Il diabete insipido è un raro disturbo caratterizzato da una diminuita capacità dei reni a concentrare le urine.


Demenza vascolare

La demenza vascolare è un termine generale che racchiude una serie di deficit cognitivi riguardanti la compromissione del ragionamento e della memoria.

 


Cuore polmonare

Il cuore polmonare è una condizione cardiaca in cui il ventricolo destro subisce un’alterazione della sua struttura anatomica.


Dermatofibroma

Il dermatofibroma lenticolare benigno, o istiocitoma, è un comune nodulo cutaneo, ovvero una piccola formazione dura al tatto, di eziologia sconosciuta.


Colpo di frusta

Il colpo di frusta è un infortunio al collo causato da un brusco movimento del collo, solitamente rapido e improvviso.


Colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una malattia intestinale che causa infiammazioni e ulcere a livello del tratto digestivo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.