Pollo allo jerk (ricetta giamaicana)

Con il termine jerk in Giamaica si intende sia una miscela di spezie (pimento, cannella, timo, noce moscata, zucchero di canna e peperoncini jalapenos) sia il metodo di cottura nel quale questo mix speziato viene utilizzato.

Lo jerk viene ridotto ad una pasta e poi usato per marinare la carne, solitamente quella di pollo o di maiale, prima della cottura. Recentemente lo jerk viene utilizzato anche per marinare altri tipi di carne, perfino il pesce o il tofu nei piatti vegetariani.

In realtà, gli storici credono che le origini del jerk siano africane e fanno risalire questa salsa al periodo in cui gli inglesi colonizzarono la Giamaica portandosi dietro gli schiavi africani. Nel corso dei secoli, però, la ricetta dello jerk ha subito modificazioni e rivisitazioni fino ad arrivare a quella che conosciamo oggi, considerata una specialità nazionale giamaicana.

La ricetta dello jerk ha seguito poi la diaspora dei giamaicani un po' in tutto il mondo, ed oggi è diffusa nei Caraibi, negli Stati Uniti (dove prende il nome di Jamaican Jerk Chicken), in Canada e nel Regno Unito.

Una curiosità: in inglese il termine "jerk" sta per "cretino", ma in realtà è l'inglesizzazione del termine spagnolo "charqui", ossia carne salata.

 

 

 

Ricetta del pollo allo jerk

Dopo una marinatura di almeno 6 ore nello jerk, la carne andrebbe cotta sulla griglia, o in alternativa in forno con modalità grill. 

Pollo Jerk

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 pezzi di pollo (2 polli suddivisi in 4 pezzi ognuno)
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio di succo di lime
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaio di pimento (o pepe nero)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 spolverata di noce moscata
  • 1 rametto di timo
  • 1 peperoncino jalapenos (o 1 qualsiasi peperoncino piccante)
  • sale q.b.

Procedimento: In un mixer mescolare tutte le spezie con lo zucchero, l'aceto, l'olio e il succo di lime fino a ridurle ad una pasta omogenea, quindi massaggiare il pollo con lo jerk e lasciarlo marinare in frigorifero per almeno 6 ore. Una volta pronto sistemarlo sulla graticola o in alternativa su una teglia e cuocerlo a 180°C per circa 45 minuti.

Il pollo allo jerk può essere accompagnato da riso in bianco, da legumi o da insalata.

 

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Riso pilaf

Il riso pilaf, cotto in forno con il brodo: ricetta, preparazione e utilizzi.


Halva

Halva o helva: un dolce tipico delle cucine mediorientali e asiatiche simile al nostro torrone.


Galantina di pollo

La galantina di pollo: un secondo piatto bolognese molto laborioso da preparare, ormai caduto in disuso.


Torta di mele e ricotta

La torta di mele e ricotta: una variante della torta di mele classica, che può essere declinata in versione dietetica... A patto di non usare il burro!

 


Bomboloni o krapfen

I bomboloni o krapfen (o kraffen) sono un dolci di origine austriaca e bavarese, divenuti molto famosi in tutto il mondo.


Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze. La ricetta e le possibili varianti in bianco e in rosso.


Uova alla Benedict

Le uova alla Benedict: uno dei piatti principi del tipico brunch newyorchese.


Lo spezzatino

Lo spezzatino: un metodo di preparazione della carne ottimale nella Cucina Sì.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.