Torta Saint Honorè

La torta Saint Honorè è un dolce francese molto elaborato composto da una base di pan di spagna, contornato da bignè e farcito di una crema pasticcera speciale, detta crema chiboust, alleggerita con meringa o in alternativa con crema chantilly.

Generalmente la torta Saint Honorè è bianca, al gusto di vaniglia, ma può essere fatta anche con il cioccolato e decorata e arricchita con altri ingredienti, colori o varie spezie (per esempio con caramello e anice stellato come nella foto in basso).

Il nome Saint Honorè le deriva dal santo patrono protettore dei pasticceri francesi (Santo Onorato di Amiens in italiano) e sembra sia stata creata la prima volta dallo chef parigino Chiboust nel 1846.

Ricetta della torta Saint Honorè

Torta Saint Honore

La ricetta della torta Saint Honorè è molto lunga e laboriosa, la sua realizzazione impiega circa 6 ore. Conviene preparare tutte le basi in anticipo e poi assemblarle. Per velocizzare la preparazione si può acquistare il pan di spagna già fatto in una pasticceria. Lo stesso vale per i bignè vuoti.

In questi articoli si possono trovare tutte le ricette degli ingredienti che poi vanno a comporre la torta Saint Honorè: 

  • 2 dischi di pan di spagna da 26 cm
  • 14 bignè vuoti
  • 200 g di crema pasticcera
  • 500 g di crema chantilly
  • 30 cl di panna montata 
  • scaglie di cioccolato per decorare (facoltativo)
  • 1 bicchierino di rum (o maraschino o altro liquore per bagnare i bignè)

 

Procedimento: una volta preparati tutti gli ingredienti si procede assemblandoli insieme per la composizione della torta Saint Honorè, nel modo seguente. Mettere il primo disco di pan di spagna sopra un vassoio circolare di circa 28 cm, farcirlo con 2/3 della crema pasticcera stendendola con una spatola, quindi sovrapporre l'altro disco.

Con la restante crema pasticcera fare la crema chiboust mescolandola alla crema chantilly e alla panna montata. Stendere questa nuova crema creata sui bordi della torta e sopra il secondo disco, immergere i bignè nel rum e disporli sui bordi della torta, facendoli aderire bene.

Infine si procede con la decorazione finale, versando la crema restante in una sac a poche e decorando a piacere, con scaglie di cioccolato o polvere di cacao amaro.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Insetti commestibili

Gli insetti commestibili: da esclusivo appannaggio di alcuni popoli etnici a cibo che salverà il futuro mondiale.


Fritto misto all'italiana

Si fa presto a dire fritto misto all'italiana ma le varianti regionali sono tantissime.


Fritto misto di pesce

Il fritto misto di pesce: il secondo piatto di mare per eccellenza, a base di gamberi, calamari e alici.


Fritto di paranza

La paranza o il fritto di paranza: un piatto di mare che prevede una grande varietà di pesci con le lische fritti.

 


Crocchette di patate

Le crocchette di patate o crocchè sono un classico cibo da strada diffuso soprattutto nel Meridione e in Spagna.


Crema fritta - cremini fritti

La crema fritta: uno dei protagonisti del fritto misto all'italiana mangiato sia come contorno che come dessert.


Olive all'ascolana

Le olive all'ascolana, ripiene di carne e fritte: un piatto che dalle Marche ha fatto il giro del mondo.


Quique Dacosta

Enrique detto Quique Dacosta: lo chef spagnolo tre stelle Michelin e presente nell'elenco dei 50 Best Restaurants.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.