Pasta di riso e olio di riso: prodotti dietetici?

Nell'articolo sui prodotti dietetici abbiamo visto come questi alimenti, nella maggior parte dei casi, non siano ipocalorici. In questo articolo risporteremo alcuni casi eclatanti di come questo termine equivoco sia sfruttato da alcune industrie alimentari in modo scorretto.

Olio dietetico

Un olio può essere chiamato dietetico se è addizionato con vitamine, di solito vengono addizionate agli oli le vitamine liposolubili come la A, la E e la D. Di solito gli oli raffinati vengono addizionati con vitamina E come antiossidante poiché il processo di estrazione distrugge la maggior parte di questa vitamina naturalmente presente in tutti gli oli, soprattutto in quelli di semi in quanto più bisognosi di protezione contro l'ossigeno rispetto all'olio di oliva.

Alcune industrie produttrici di olio di semi (e ultimamente anche di olio di riso) sfruttano il fatto che il loro prodotto può essere definito "dietetico" per convincere il consumatore che l'olio possiede caratteristiche salutari (senza nemmeno indicare quali). L'unica caratteristica di questi oli (verificatelo di persona) è che sono quasi insapori. Alcuni potrebbero pensare che siano per questo motivo più leggeri, in realtà sono insapori grazie al (o meglio, a causa del) processo di estrazione.

Pasta, riso e olio dietetici?

Paradossalmente, gli oli di semi sono sì più benefici di quello di oliva, ma solo quelli spremuti meccanicamente, un processo piuttosto costoso non utilizzato dalle grandi industrie. Ecco un classico esempio di come la legge può essere sfruttata per spacciare come migliore (è detetico!) un prodotto che in realtà è peggiore.

Pasta di riso "dietetica"

Da qualche tempo una nota industria alimentare commercializza e pubblicizza la pasta di riso.

Per convincere gli italiani a sostituire l'amata pasta di frumento con quella di riso bisogna avere delle argomentazioni convincenti. E cosa meglio di una prodotto dietetico, in un paese dove una persona su due è sovrappeso o obesa?

 

 

In realtà la pasta di riso ha circa le stesse calorie della pasta di frumento. Ma il consumatore può essere ingannato in mille modi: ecco che su alcune confezioni troverete le informazioni nutrizionali per 60 grammi invece che per 100 grammi: il consumatore che si limita a leggere il valore delle calorie scoprirà che la pasta di riso ha veramente meno calorie della pasta normale!

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Calorie del formaggio

Le calorie del formaggio sono molto variabili, ma dividendo i formaggi in categorie è possibile calcolarle in modo molto semplice!


Salsa bernese

La salsa bernese è una sorta di maionese preparata con burro, uova ed erbe aromatiche di origine francese. Scopriamo una ricetta infallibile con meno burro e senza dover usare il bagnomaria.


Ricotta di vacca, pecora e capra

Ricotta di vacca, pecora e capra: non è propriamente un formaggio, poiché viene ricavata dal siero, un prodotto di scarto.


Tagli di carne bovina

Tagli di carne bovina: come riconoscerli, le differenze, gli utilizzi.

 


Campylobacter e campylobatteriosi

La campylobatteriosi è una malattia a trasmissione alimentare solitamente innocua ma che può portare, in alcune situazioni, a danni gravissimi.


Brioche

La brioche: la ricetta di un dolce da forno lievitato di origine francese e dalle mille varianti.


Dolcificanti per dimagrire?

I dolcificanti sono stati bocciati dalla scienza come sostanze utili per dimagrire, tuttavia se usati intelligentemente possono avere una qualche utilità.


Dolcificanti

I dolcificanti sono additivi o alimenti usati come sostituti dello zucchero e possono essere sintetici come l'aspartame o naturali come la stevia.