Riso all'inglese

I segreti dei risotti

Il riso all'inglese è un primo piatto semplicissimo, è praticamente un riso in bianco, prima lessato in abbondante acqua salata, poi scolato e quindi condito con un fiocco di burro a crudo.

Qualcuno aggiunge anche il Parmigiano Reggiano anche se la ricetta originale non lo prevede.

Si pensa che il nome, riso all'inglese, gli derivi dal fatto che nella cucina inglese si tende a condire tutto con il burro, compresa la pasta e il riso.

Questa preparazione, infatti, non ha nulla a che vedere con i classici risotti italiani, cotti in padella con l'aggiunta di brodo e fatti mantecare a cottura quasi ultimata con burro e Parmigiano, ma assomiglia di più alla cottura della pasta.

Quale che sia la sua origine e il motivo per cui oggi viene chiamato così, la ricetta del riso all'inglese è ormai standardizzata.

Riso all'inglese

Può essere considerata un'alternativa al riso all'olio, adatta anche ai bambini che solitamente preferiscono il gusto del burro a quello dell'olio.

Per il riso all'inglese si può usare un riso da risotti, non necessariamente un riso "top" come il Carnaroli o il Vialone nano, ma anche un Roma o un Arborio, visto che la preparazione è diversa da quella del risotto.

Ricetta del riso all'inglese

Autore:

Tempo di preparazione:

 

 

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di riso Carnaroli
  • 50 g di burro
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato (facoltativo)
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Mettere a bollire in un tegame 3 litri d'acqua, aggiungere una manciata di sale grosso e cuocere il riso secondo i tempi indicati sulla confezione (15-18 minuti solitamente) mescolando di tanto in tanto per non far attaccare il riso al fondo del tegame.

Scolarlo e condirlo con il burro e il Parmigiano grattugiato e, volendo, con una spolverata di pepe nero.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

433 kcal - 1810 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

4 g

Proteine

10 g - 9%

Carboidrati

70 g - 63%

Grassi

14 g - 28%

di cui

 

saturi

8.3 g

monoinsaturi

3.9 g

polinsaturi

0.5 g

Fibre

1 g

Colesterolo

45 mg

Sodio

93 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Patate duchessa

Le patate duchessa sono un contorno di origine francese (pommes duchesse) dove le patate sono arricchite da uovo, burro e parmigiano.


Pizza in pala romana

La pizza in pala romana: una declinazione diversa rispetto alla classica pizza napoletana. Preparazione stesura, cottura della pizza ad alta idratazione.


I dolci di natale

I dolci di Natale: l'elenco di tutti i dolci tipici suddivisi per regione e per Paese.


Struffoli napoletani

Gli struffoli: un dolce napoletano a base di palline di impasto aromatizzato all'anice, fritte e poi decorate con miele, canditi e confetti.

 


Spoja lorda o minestra imbottita

La spoja lorda o minestra imbottita: una ricetta romagnola di recupero che nasce come costola dei più sontuosi cappelletti.


Cannoli siciliani

I cannoli siciliani: uno dei dolci più tipici della Sicilia farcito di crema di ricotta e frutta candita.


Brownies

I brownies, i tipici biscotti al cioccolato di origine americana, tanto gustosi quanto calorici. Scopriamo tutti i segreti per prepararli al meglio.


Bostrengo

Il bostrengo, un antico dolce marchigiano natalizio a base di cereali come farro e riso.