Contaminanti chimici negli alimenti

I contaminanti sono sostanze chimiche che non vengono aggiunte intenzionalmente (come gli additivi) ad alimenti e mangimi, ma che possono contaminarli nelle varie fasi della loro produzione, lavorazione o trasporto; oppure a seguito di contaminazione ambientale. 

Alcune sostanze contaminanti possono essere dannose per l'uomo e per gli animali.

In questa sezione trovi una descrizione dei principali contaminanti, e le indicazioni per limitarne l'assunzione entro livelli di sicurezza.

Acido fitico e fitati in crusca, legumi e cereali: sono pericolosi?

Il fitato (acido fitico, o mio-inositolesafosforico) è la principale sostanza utilizzata come riserva di fosforo dalle piante (in particolare legumi e cereali). Scoperta per la prima volta nel 1903, a metà del secolo scorso si notò che il fitato, e la crusca di cereali che ne è ricca, fissava alcuni metalli, in particolare il ferro...

 

Aflatossine

Le aflatossine sono micotossine (cioè tossine prodotte da funghi) il cui studio iniziò nel 1960, anno in cui si verificò, nel Regno Unito, la morte di decine di migliaia di tacchini, fagiani, suinetti che erano stati nutriti con farina di arachidi. Il fattore tossico venne ben presto riconosciuto, e gli fu dato il nome aflatossine perché la moria di...

 

Antibiotici negli alimenti: perché sono pericolosi e come evitarli

In questa pagina parliamo di un argomento che dalle persone non è percepito come particolarmente grave, ma che in realtà spaventa moltissimo medici, veterinari ed esperti di medicina di tutto il mondo. Parliamo di antibiotici negli alimenti, in particolare negli alimenti di origine animale...

 

Pesticidi negli alimenti: dove si trovano e come evitarli

I pesticidi negli alimenti sono alcune tra le sostanze maggiormente percepite come pericolose relativamente alla sicurezza alimentare. Riguardano i prodotti vegetali, e la paura che possano trovarsi all'interno degli alimenti ha dato un forte impulso allo sviluppo dell'agricoltura biologica.In realtà, la situazione ad oggi è molto migliore di ...

 

Biotossine algali: come difendersi da un pericolo che viene dal mare

Durante l'estate, in varie parti d'italia, sentiamo dire in TV e leggiamo sui giornali che in alcune zone del mare, in varie parti d'italia, è interdetta la balneazione. In pratica, non si può fare il bagno e il motivo è che l'acqua cambia colore, diventando rossa o verde a causa del fenomeno delle fioriture algali, dette anche "maree rosse", piccole...

 

Cadmio negli alimenti: cosa provoca, dove si trova e come ridurne l'assunzione

Dal punto di vista della sicurezza alimentare, la presenza di cadmio negli alimenti è uno dei problemi più grandi che sono venuti fuori negli ultimi anni, anche se le persone non lo percepiscono come tale...

 

Glifosato negli alimenti: dove si trova e come evitare il pesticida potenzialmente cancerogeno

l glifosato negli alimenti è un problema di sicurezza alimentare conosciuto da molto tempo dalle autorità, che rientra nella più grande categoria relativa alla presenza di contaminanti chimici negli alimenti. Si tratta di un erbicida, una molecola immessa intenzionalmente in molti prodotti di origine vegetale quando la pianta è ancora nel terreno...

 

Micotossine

Le micotossine sono sostanze tossiche, spesso cancerogene, prodotte dalle muffe che facilmente contaminano le derrate alimentari. La contaminazione può avvenire direttamente in campo, nei semilavorati o nei prodotti finiti mal conservati. Le condizioni ambientali condizionanano notevolmente la possibilità di svilupparsi di queste muffe...

 

Micotossine dell'ergotismo

Le micotossine, come abbiamo visto, sono prodotte da muffe che colpiscono gli alimenti in campo, durante lo stoccaggio o durante la conservazione. Tra le manifestazioni più importanti di intossicazioni da micotossine troviamo senz'altro l'ergotismo, patologia chiamata anche Fuoco di Sant'Antonio o Ignis sacer, causata dalla farina...

 

Contenitori e carta di alluminio: come usarli in cucina

Uno dei materiali che viene più spesso a contatto con gli alimenti che consumiamo, perché lo utilizziamo tutti in cucina, è l'alluminio. Metallo che, se ci pensiamo bene, viene spesso a contatto con il cibo: l'esempio più comune è la carta di alluminio...

 

Diossine e PCB: cosa sono e come difendersi dai rischi alimentari

In questa pagina andremo ad approfondire uno degli argomenti che, relativamente alla sicurezza alimentare, genera maggiore paura nelle persone per la propria salute. Parliamo infatti di Diossine e i PCB (PoliCloroBifenili), due delle dodici sostanze che, a livello internazionale, sono conosciute come POP o Inquinanti Organici Persistenti...

 

Interferenti endocrini: cosa sono, perché sono pericolosi e come evitarli

Anche se pensiamo sempre ad un'alimentazione sana e quanto migliore possibile per noi e per la nostra famiglia, i pericoli alimentari sono sempre in agguato e, in linea di massima, non ne siamo mai esenti. Le malattie a trasmissione alimentare sono ben conosciute dalla storia: basta pensare alla Tenia solium, o alla Salmonellosi, o ancora al Botulismo...

 

Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA)

Gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA), detti anche PAH (Polycyclic Aromatic Hydrocarbons), sono molecole  dotate di attività cancerogena e mutagena. Si trovano in moltissimi luoghi, dal terreno ai giacimenti petroliferi, in prodotti sottoposti a trattamento termico drastico e nel fumo di sigaretta...

 

Istamina negli alimenti: cos'è e quali sono i danni dell'intossicazione da ammine biogene

L'intossicazione da istamina negli alimenti è una delle cause più frequenti per le quali le persone finiscono in ospedale a causa del cibo. Si tratta infatti di una delle intossicazioni più rapide, dal punto di vista dell'insorgenza, e questo è il fattore principale che distingue l'intossicazione da istamina e altri tipi di intossicazione da ...

 

L'acrilammide negli alimenti: cos'è, dove si trova e come evitarla

In questo articolo parliamo di uno dei composti chimici più conosciuti, almeno come nome, e maggiormente percepiti come pericolosi: parliamo dell'Acrilammidela molecola cancerogena che si forma quando i cibi bruciano. Questa definizione, ovviamente, è tutt'altro che scientifica ma va a definire, anche molto bene, quella che è la ...

 

Ormoni negli alimenti: c'è davvero un pericolo nel consumo della carne?

Una delle accuse che più spesso viene mossa dai consumatori, magari ignari di ciò che stanno parlando, al mercato della carne è quella di essere piena di ormoni. Gli allevatori, secondo le accuse, fornirebbero ormoni agli animali per permettere loro di crescere più velocemente, e questo porterebbe poi ad un'ingestione di ormoni da parte di chi consuma la carne. Ovviamente, le cose sono più complesse di come sembrano. Gli effetti avversi degli ormoni presenti nelle carni, infatti, sono noti addirittura da 30 anni...

 

Mercurio negli alimenti: dove si trova e come difendersi

In questa pagina ci occupiamo di uno dei problemi più celebri relativi alla sicurezza alimentare oggi. Parliamo del mercurio negli alimenti, che rappresentano la via principale per l'ingestione di questo metallo e quindi per l'ingresso nel nostro organismo. Il mercurio è un elemento chimico di per sé tossico per l'organismo...

 

Contenitori in plastica: sono sicuri? Come utilizzarli in cucina

Tra i tanti materiali che utilizziamo in cucina, e che ogni giorno vengono in contatto con i nostri alimenti, ci sono i contenitori in plastica. Li utilizziamo praticamente sempre, per necessità di vario tipo: portare il pranzo in ufficio, conservare alimenti in frigo o in congelatore, riporre ingredienti secchi (come l'aglio, il sale o il pepe); tutti alimenti...

 

Furano negli alimenti: cos'è, dove si trova e come evitarlo

In questa pagina andiamo a fare una panoramica su una delle molecole, considerate contaminanti e potenzialmente cancerogene per l'uomo, su cui gli studi per adesso non ci danno troppe informazioni: parliamo del furano, una sostanza che si forma in alcuni processi produttivi alimentari e che, pertanto, può rimanere all'interno degli alimenti...

 

Pellicola per alimenti: come usarla in cucina

Quando lavoriamo in cucina, ci sono una serie di prodotti essenziali che stanno a fianco dei cibi. Non sono cibi, a loro volta, ma la legge li definisce MCA, Materiali a Contatto con gli Alimenti. Sono i piatti, le forchette, i piani di lavoro, i taglieri, e le pellicole che usiamo quotidianamente...

 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Sciroppo di fruttosio

Lo sciroppo di fruttosio, anche chiamato sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio (HFCS), è accusato di causare obesità e altri problemi di salute.


Sciroppo di glucosio

Lo sciroppo di glucosio è uno degli ingredienti più utilizzati dall'industria alimentare, come sostituto dello zucchero.


Selenio

Il selenio è un elemento importante per contrastare il danno ossidativo prodotto dagli idroperossidi: scopriamo quando c'è rischio di carenza o eccesso, vantaggi o svantaggi.


Sardina o sarda

Sardina o sarda: il pesce azzurro ricco di omega 3. Come sceglierla, la stagione migliore, la preparazione e le ricette.

 


Chutney - salsa indiana

Il chutney o chatni è una salsa piccante a base di frutta e spezie tipica della cucina indiana.


Wafer paper o Rice paper

Wafer paper (o rice paper): l'ultima frontiera del cake design fatta con fogli di ostia.


Pasta di semola di grano duro

Pasta - Produzione e caratteristiche della pasta di semola di grano duro


La pasta fa ingrassare?

La pasta fa ingrassare? Dipende dal sugo... Ma non dalle calorie o dai grassi, quanto dalla densità calorica.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.