Mazzancolla

Le mazzancolle sono crostacei decapodi della famiglia delle Penaeidi il cui nome scientifico è Penaeus kerathurus.

Le mazzancolle sono molto simili ai gamberi, con i quali vengono spesso confuse, anche se hanno dimensioni più grandi (più o meno 20 cm di lunghezza per 100 grammi di peso), una coppia di antenne più lunghe, zampe anteriori più lunghe e la parte addominale racchiusa da placche più rigide e resistenti. Inoltre, la testa presenta la parte superiore seghettata e gli occhi sono più sporgenti.

Le mazzancolle sono tipiche dei nostri mari, a differenza del gambero che si trova un po' in tutto il mondo, ed in particolar modo del Mar Mediterraneo. Vivono nelle acque costiere, sepolte nei fondali sabbiosi dai 5 fino ai 100 metri di profondità. Escono esclusivamente di notte per nutrirsi di vermi e altri invertebrati.

Raggiungono la maturità nei mesi tra giugno e luglio ed è in questo periodo che le femmine depongono le uove (circa un milione di uova per ogni esemplare) preferibilmente vicino alla foce dei fiumi, dove l'acqua è meno salata.

Dopo solo 20 giorni i piccoli di mazzancolla hanno già raggiunto i 6 cm (quanto un gamberetto maturo per intenderci).

Mazzancolle

Esiste una specie di mazzancolla che viene allevata in Giappone dagli anni Trenta, la Penaeus japonicus, e che viene spesso importata anche sui nostri mercati.

In commercio troviamo la mazzancolla fresca, riconoscibile dal colore grigio brillante e dalla consistenza morbida delle carni quasi impalpabile, oppure surgelata o decongelata.

La pesca delle mazzancolle viene effettuata con reti a strascico.

Caratteristiche delle mazzancolle

Le mazzancolle hanno una carne pregiata, caratterizzata da un sapore delicato e da un profumo e un aroma fini e gradevoli.

Come i gamberi e tutti i crostacei, sono un alimento proteico e a basso contenuto di grassi (100 kcal/hg). Sono, inoltre, ricche di fosforo, calcio, ferro e vitamina B1.

 

 

Il loro contenuto di colesterolo è, invece, di 150 mg per 100 g.

In cucina vengono utilizzate spesso in sostituzione dei gamberi, quindi si prestano a tutti quei piatti dove tradizionalmente sono previsti i gamberi, insalata di mare, spaghetti ai frutti di mare, risotti, zuppe di pesce etc.. Quando sono freschissime sono ottime crude.

Inoltre, le mazzancolle possono essere cucinate al forno, sotto sale, fritte o saltate in padella con le verdure.

Uno dei classici abbinamenti delle mazzancolle è con la pancetta: ogni mazzancolla viene avvolta con una fettina sottile di pancetta e poi cotta in padella con l'olio. 

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Alimentazione


Pesce cobia

Il caso del pesce cobia: una nuova scommessa da parte dell'acquacoltura mondiale, allevato attualmente solo negli USA.


Pangasio

Il pangasio: un pesce di fiume originario dell'Oriente che viene allevato ed esportato in tutto il mondo.


Panela

La panela: un panetto dolce derivato dalla lavorazione della canna da zucchero tipicamente sudamericano.


Calcolare le calorie della frutta

Il calcolo pratico delle calorie della frutta e la distinzione tra frutta normocalorica e ipercalorica.

 


Melata (miele di melata)

La melata si presenta in forma liquida ma densa, di colore molto scuro quasi nero, con un contenuto in zuccheri superiore a quello del classico miele.


Sirt Diet

Sirt Diet, la dieta delle sirtuine, che dal 2016 sta spopolando tra i vip e non solo, promettendo di dimagrire 3,5 kg in 7 giorni.


Zucchero di canna e zucchero grezzo

Lo zucchero di canna integrale e grezzo, le alternative più conosciute allo zucchero comune.


Glifosato negli alimenti: dove si trova e come evitarlo

Il glifosato è un erbicida usato in agricoltura che potrebbe causare il cancro nell'uomo: ecco in quali alimenti si trova e come evitarlo.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.